Wir verwenden Cookies für die beste Nutzererfahrung. Es werden Cookies von Dritten eingesetzt, um Ihnen personalisierte Werbung anzuzeigen. Durch die Nutzung der Website stimmen Sie der Speicherung von Cookies auf Ihrem Gerät zu. Informationen zu Cookies und ihrer Deaktivierung finden Sie hier.
 
 
 

A BASSANO IL SÜDTIROL MUOVE LA CLASSIFICA DOPO DUE SCONFITTE

Dopo due sconfitte di fila il Südtirol torna a muovere la classifica. Nella notturna di Bassano i biancorossi conquistano un buon pareggio, anche se rimane il rammarico di essere stati raggiunti sul definitivo 1-1 a cinque minuti dal termine del match, dopo che il “solito” Gliozzi aveva portato meritatamente in vantaggio la squadra di Viali a metà ripresa.
 
Live match. Nella quarta giornata del campionato di Lega Pro il Südtirol è di scena allo stadio “Mercante” di Bassano per affrontare la locale formazione vicentina. I biancorossi sono reduci da due sconfitte di fila contro Gubbio (1-0) e FeralpiSalò (1-2). Il Bassano comanda invece la classifica  con Pordenone, Gubbio e Santarcangelo ed è imbattuto grazie a due vittorie e un pareggio nelle prime tre giornate.
Contro il Bassano dell'“ex” Mattia Minesso si gioca in notturna e mister Viali non può disporre dell'infortunato Lomolino e dell'acciaccato Cia.
E' Baldan l'unica novità nell'undici titolare rispetto alle prime tre partite. Il 22enne di Cittadella viene schierato al centro della difesa al posto di Di Nunzio, costretto ad accomodarsi in panchina perché in imperfette condizioni fisiche.
La cronaca. Pronti-via, ed il Südtirol – dopo appena un minuto e mezzo di gioco -  va vicinissimo al gol con lancio di Obodo per Fink che da dentro l'area serve il rimorchio di Ciurria, il cui tiro viene respinto sulla linea di porta da Formiconi che poi si ripete miracolosamente anche sul tap-in – da due passi – di Tulli.
Poco dopo lo stesso Tulli, servito da Gliozzi, ci prova con un sinistro da posizione defilata che risulta però impreciso.
Grande inizio di partita dei biancorossi, tonici e risoluti, con la rabbia giusta di chi proviene da due immeritate sconfitte di fila, ma al 12' si vede anche il Bassano con cross dalla sinistra di Lancini respinto lateralmente da Bassoli e con destro al volo da dentro l'area di Falzerano, parato a terra da Marcone.
La squadra di mister Viali prova ad imporre il proprio gioco, e al 23' sviluppa una bella azione corale con sventagliata di Furlan a sinistra per Tulli che con abilità rientra sul destro per calciare ma poi libera al cross Sarzi, sul cui traversone mancino Fink – a centro area – viene anticipato in extremis.
Poi la partita attraversa una fase di stallo, col Bassano che - pur avanzando il proprio raggio d'azione - non riesce a portare pericoli alla difesa biancorossa, e così il primo tempo si concluse sullo 0-0.
La ripresa inizia senza cambi in entrambe le squadre, col match che prosegue sui binari dello sterile equilibrio di fine primo tempo sino all'11', quando – su cross di Minesso – l'arbitro si inventa un rigore per un fallo impercettibile, anzi inesistente di Sarzi su Rantier.
Ma giustizia è fatta, poco dopo, perché Rantier calcia sul palo la massima punizione.
Prova ad insistere il Bassano, ma i biancorossi di rimessa vanno vicinissimo al gol con lancio di Fink e sponda area di Gliozzi per Ciurria, che vince un contrasto in area di rigore e poi è bravo a ritagliarsi lo spazio per il tiro, ma Bastianoni gli nega la gioia del gol.
Due minuti più tardi, angolo di Fink sotto porta, con Obodo che da due passi non inquadra la porta di testa.
Poi un grande Marcone si oppone da vero numero 1 ad una conclusione da dentro area di Formiconi.
Sul ribaltamento di fronte tiro a giro dal vertice dell'area di Ciurria che termina a lato di poco.
Ma il gol biancorosso è maturo e arriva al 22' su lancio in verticale di Ciurria per Gliozzi che esplode un destro potente e radente che passa fra le gambe di Bastianoni e vale l'1-0 biancorosso e la terza rete in campionato del bomber calabrese.
Il Bassano ha una reazione rabbiosa, con Marcone ancora decisivo su conclusione mancina di Minesso e con l'arbitro che poco dopo annulla giustamente un gol ai vicentini per fuorigioco di Fabbro sugli sviluppi di un calcio d'angolo.
Mister Viali fiuta il pericolo e corre ai ripari, sacrificando un attaccante, ovvero Gliozzi, per passare alla difesa a tre uomini con Di Nunzio.
Ma il forcing del Bassano continua con il colpo di testa di Maistrello che l'attentissimo Marcone respinge con sicurezza.
A forza di insistere i padroni di casa pervengono al pareggio su spiovente da calcio d'angolo di Laurenti e colpo di testa di Grandolfo che – aggrappandosi a Bassoli - firma l'1-1, risultato col quale si conclude la partita e grazie al quale il Südtirol torna a muovere la classifica dopo due sconfitte di fila.
 
BASSANO - FC SÜDTIROL 1-1 (0-0)
Bassano (4-4-2): Bastianoni; Formiconi, Barison, Bizzotto, Lancini (80. Maistrello); Falzerano, Cavagna (71. Laurenti), Proietti, Minesso; Grandolfo, Rantier (63. Fabbro)
A disposizione: Piras, Pasini, Bianchi, Tronco, Soprano, Bortot, Crialese
Allenatore: Luca D'Angelo
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Tait, Baldan, Bassoli, Sarzi; Furlan, Obodo, Fink; Ciurria (89. Packer), Gliozzi (82. Sparacello), Tulli (75. Di Nunzio)
A disposizione: Fortunato, Martinelli, Brugger, Vasco, Torregrossa, Spagnoli
Allenatore: William Viali
Arbitro: Alessandro Prontera di BoIogna (Macaddino-Biasini)
Reti: 67. Gliozzi (0-1), 85. Grandolfo (1-1)
Note: ammoniti Falzerano (B), Bizzotto (B), Bassoli (FCS) e Fortunato (FCS) per proteste dalla panchina
 
 
 
 
 

 Zurück zur Liste 
Nächstes Spiel
FC Südtirol Jugend
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Venezia
 
 
So, 2. April 2017 - 16:30
 
Bozen - Drususstadion
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
Tage Stunden Min. Sek.