Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A CACCIA DELLA VITTORIA NELL'ULTIMA PARTITA CASALINGA

Domani pomeriggio, venedì 1° maggio, con calcio d'inizio alle ore 15, l'FC Südtirol scende in campo al “Druso” per affrontare la Giana Erminio nel penultimo impegno ufficiale della stagione. I biancorossi, affidati da un paio di settimane a Giovanni Stroppa, non vincono dal lontano 7 febbraio, quando Fischnaller e e compagni si imposero per 3 a 1 sulla Cremonese davanti al pubblico amico. Da allora la compagine altoatesina ha raccolto appena quattro punti in 12 partite, nelle quali le sconfitte sono state ben otto. Nonostante i risultati negativi l'FC Südtirol ha già conquistato la matematica salvezza in categoria, grazie ai sei punti di margine sul Monza (che diventano sette, considerando il vantaggio negli scontri diretti).
 
La Giana Erminio, invece, non ha ancora raggiunto l'obiettivo stagionale: i brianzoli sono quattordicesimi in classifica, con due punti in meno dalla squadra di Stroppa e con quattro lunghezze di vantaggio sulla zona playout. 
La formazione biancazzurra è reduce dalle sconfitte patite contro Novara e Feralpisalò, che hanno interrotto una striscia positiva che durava da due giornate grazie ai successi ottenuti a spese di Mantova e AlbinoLeffe. In trasferta la Giana ha raccolto 15 dei 42 punti che attualmente detiene in classifica e la squadra di Albè ha il terzo peggior attacco del torneo con appena 30 reti all'attivo: peggio hanno fatto solamente AlbinoLeffe (25) e Pordenone (29).
Tra campo e panchina non ci  saranno ex sul terreno di gioco.

In campo. Mister Stroppa potrà disporre di tutto l'organico. Torna dopo due turni di squalifica Sebastian Mladen. 

I nostri avversari ai raggi "X". Sulla panchina della Giana Erminio, matricola assoluta della categoria, siede per la diciannovesima stagione consecutiva Cesare Albè. Quella della società lombarda è una storia "unica", visto che nel 2011 il sodalizio di Gorgonzola militava addirittura nel campionato di Promozione. Poi sono arrivate tre promozioni di fila, che hanno proiettato la Giana Erminio dal massimo torneo a carattere provinciale alla terza serie nazionale. Detto di Cesare Albè, ormai una vera e propria istituzione in seno alla società milanese, l'elemento di spicco dell'organico biancazzurro è senza dubbio il trequartista Andrea Gasbarroni, arrivato a gennaio dal Monza, che in carriera ha totalizzato qualcosa come 155 presenze e 19 reti in serie A con Palermo, Sampdoria, Parma, Genoa e Torino, 79 presenze e 8 gol in serie B con Samp, Palermo e Torino. Il 33 fantasista torinese, cresciuto nel settore giovanile della Juventus, vanta anche 8 presenze (e 2 reti) con la Nazionale Under 21 e nel 2004 ha preso parte alle Olimpiadi di Atene con la selezione Olimpica di Claudio Gentile, conquistando la medaglia di bronzo. Gli altri giocatori di rilievo della rosa lombarda sono il centravanti Davide Sinigaglia, anch'egli classe 1981 al pari di Gasbarroni e arrivato durante il cosiddetto mercato di riparazione (ex Inter, Meda, Padova, Monza, Lumezzane, Arezzo, Atalanta, Genoa, Novara, Cesena, Virtus Lanciano, Ternana, Monza e Reggiana: i numeri complessivi parlano di 13 presenze e 1 gol in serie A, 43 presenze e 1 marcatura in serie B, 239 "gettoni" e 54 reti in serie C1, 60 presenze e 24 gol in C2) e il 36enne difensore Tiziano Polenghi, altro rinforzo di metà stagione, che in carriera ha giocato con Castel di Sangro, Novara (6 stagioni tra serie C1 e C2), Salernitana, Lecce (5 campionati tra serie A - 33 presenze - e serie B - 53 presenze e 5 reti), Sassuolo (53 "gettoni" e 2 gol in serie B), Cremonese, Monza e Santarcangelo.
Per la sfida di venerdì, Albè dovrà fare a meno degli infortunati Sosio e Biraghi ma ritrova Perico (che ha scontato la squalifica) e si affiderà presumibilmente al “4-4-1-1” con Gasbarroni a supporto di Sinigaglia.

Così all'andata. Il 20 dicembre 2014, nell'ultima sfida ufficiale dello scorso anno, l'Fc Südtirol venne sconfitto per 1 a 0 allo stadio "Brianteo" di Monza dalla Giana Erminio, che s'impose grazie alla rete messa segno a metà ripresa da Rossini.

I precedenti tra i due club. L'unica sfida ufficiale tra Fc Südtirol e Giana Erminio è quella risalente al girone d'andata dell'attuale campionato.

Lega Pro (Girone A) - Il programma della 37^ giornata
AlbinoLeffe - Mantova (venerdì 1 maggio, ore 15)
Como - Pavia (venerdì 1 maggio, ore 15)
Cremonese - Torres (venerdì 1 maggio, ore 15)
Fc Südtirol - Giana Erminio (venerdì 1 maggio, ore 15)
Feralpisalò - Lumezzane (venerdì 1 maggio, ore 15)
Monza - Bassano Virtus (venerdì 1 maggio, ore 15)
Novara - Arezzo (venerdì 1 maggio, ore 15)
Real Vicenza - Pordenone (venerdì 1 maggio, ore 15)
Renate - Alessandria (venerdì 1 maggio, ore 15)
Unione Venezia - Pro Patria (venerdì 1 maggio, ore 15)

La classifica
Bassano Virtus 70 punti; Novara (-3) 68; Pavia (-1) 67; Alessandria 63; Como 61; Feralpisalò 53; Arezzo 49; Real Vicenza 48; Mantova (-3), Cremonese e Torres 46; Unione Venezia (-3) 45; Fc Südtirol 44; Giana Erminio 42; Renate 41; Monza (-6) 38; Lumezzane 35; Pro Patria (-1) 32; Pordenone 31; AlbinoLeffe 29.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Pordenone   Allievi Nazionali
 
 
Do, 27. Maggio 2018 - 15:00
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.
 
 
VS.
 
Novacella   Esordienti
 
 
Sa, 26. Maggio 2018 - 14:30
 
Varna
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.