Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A CUNEO PER PROVARE A TORNARE IN SCIA A LECCE E TRAPANI

“Domani affrontiamo la seconda di tre partite concentrate in una sola settimana. E’ evidentemente un impegno probante, ma possiamo far leva sulle grandi motivazioni di questo periodo. A Cuneo abbiamo la possibilità di consolidare la nostra posizione in zona playoff, ma anche di avvicinarci contestualmente alle prime due in classifica, se saremo bravi a vincere”. Questo lo spirito con il quale mister Stefano Vecchi sta preparando il match di domani pomeriggio in Piemonte.
 
Nel match di recupero della settima giornata di ritorno della Prima Divisione Lega Pro, non disputato tre domeniche fa per impraticabilità di campo dovuta alla neve, un Südtirol terzo in classifica, reduce dal pareggio di domenica a Como, nonché in serie utile da cinque partite (3 vittorie e 2 pareggi), rende visita questo mercoledì,13 marzo, ad un Cuneo scivolato rovinosamente in zona playout per effetto delle cinque sconfitte di fila dalle quali è reduce e degli appena due punti, frutto di altrettanti pareggi casalinghi, racimolati nelle prime otto partite del girone di ritorno.  
Allo stadio “Paschiero” di Cuneo il Südtirol, che ha trascorso nel ritiro di Novarello i giorni di vigilia del match di domani, ha l’occasione non solo di consolidare la propria posizione in zona playoff, ma anche di riportarsi a stretto contatto con le capolista Lecce e Trapani.
Contro il Cuneo mister Stefano Vecchi, che oltre al “lungodegente” Jonas Clementi dovrà rinunciare al solo Hannes Kiem, dolorante ad un ginocchio, sembra orientato ad apportare alcune modifiche all’undici iniziale che ha pareggiato in riva al lago di Como.  
A centrocampo, nel ruolo di mezz’ala sinistra, potrebbe essere riproposto dal primo minuto Francesco Uliano, mentre al centro dell’attacco Piergiuseppe Maritato, che in trasferta ha segnato quattro dei cinque gol stagionali. dovrebbe essere preferito ad Emanuele Testardi, reduce da una buona prestazione a Como, ma forse bisognoso di rifiatare dopo due gare giocate da titolare. Nella logica e nella convenienza di un turnover che tiene conto delle tre gare che il Südtirol disputerà nel breve arco di sette giorni, non sono però da escludere altri cambiamenti.  
Il Südtirol non perde in trasferta da due mesi, con l’ultima sconfitta che risale al 13 gennaio scorso, quando i biancorossi si arresero per 2-1 al Pavia. Lontano dal Druso capitan Campo e compagni hanno sin qui conquistato 14 dei 41 punti che detengono in classifica per effetto di uno score di 3 vittorie, 5 pareggi e quattro sconfitte.

I nostri avversari ai raggi “X”.
Dopo un ottimo finale d’andata, il Cuneo ha accusato una netta flessione nel girone di ritorno, così come testimoniano eloquentemente gli appena due punti conquistati nelle prime otto partite, in cui i gol fatti sono stati solamente due, e le cinque sconfitte consecutive dalle quali è reduce la formazione piemontese, battuta nell’ordine da Albinoleffe (2:1), Trapani (0:1), Cremonese (2:0), Portogruaro (1:0) e – domenica scorsa - dalla Tritium (1:2). L’ultima vittoria del Cuneo risale al 22 dicembre scorso, quando i biancorossi piemontesi si imposero per 2:0 sul FeralpiSalò nella giornata conclusiva del girone d’andata. Il Cuneo, neopromosso in categoria dopo aver vinto i playoff contro la Virtus Entella, poi ripescata, è diretto in panchina da Ezio Rossi, esperto allenatore con trascorsi in serie A alla guida del Treviso e in serie B al timone di Triestina, dello stesso Treviso, di Grosseto e Gallipoli. In casa il Cuneo ha conquistato meno della metà dei 24 punti che detiene in classifica, con uno score contrassegnato da due sole vittorie, contro Pavia e il già citato FeralpiSalò, da cinque pareggi e altrettante sconfitte. La formazione di mister Ezio Rossi ha segnato appena 18 reti in 24 partite, secondo peggior attacco del campionato dopo quello del fanalino di coda Tritium (16).   
Contro il Südtirol certa l’assenza in difesa di Simone Loria, l’ex difensore centrale di Siena, Roma, Torino e Bologna, espulso domenica scorsa nel match casalingo perso contro la Tritium. Da valutare invece le possibilità di recupero dal recente infortunio di Omar Torri, prelevato a gennaio dal Lumezzane dopo che il 31enne attaccante aveva disputato le ultime tre stagioni in serie B in forza all’Albinoleffe con 69 presenze e 19 gol. Dovrebbero invece dare certamente forfait i difensori Carretto e Ruggeri, mentre potrebbe tornare a disposizione Ferrario, assente domenica per via di una caviglia malconcia.

La gara d’andata. Si è disputata lo scorso 14 ottobre allo stadio Druso e ha visto il Südtirol prevalere per 2:1 sul Cuneo. Una vittoria “griffata” dalla doppietta messa a segno da Simone Iacoponi, con primo gol al 35’ del primo tempo su calcio d’angolo di Campo e seconda rete – sempre di testa – a metà ripresa, dieci minuti dopo il momentaneo pareggio a firma di Fantini, esperto attaccante con significativi trascorsi in serie A con Fiorentina, Torino e Bologna. Ma in questa stagione Südtirol e Cuneo si sono affrontati anche in Coppa Italia, e più precisamente nel turno inaugurale della Tim Cup, andato in scena lo scorso 5 agosto allo stadio Druso, con vittoria dei biancorossi ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari e quelli supplementari si erano conclusi sull’1-1 per effetto del “botta e risposta” a fine secondo tempo determinato dalle marcature di Alessandro Campo su rigore all’85’ e di Sentinelli all’88’.

Le possibili formazioni.
Cuneo (4-3-1-2): F. Rossi; Di Lorenzo, De Franco, Scaglia, Donida; Palazzolo, Danucci, Cristini; Garavelli; Ferrario, Martini.
A disposizione: Negretti, Arcari, Serino, Lodi, Longhi, Di Quinizio, Odennino (Torri).  
Allenatore: Ezio Rossi
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Bertoni, Uliano; Campo, Maritato, Thiam.   
A disposizione: Grandi, Tagliani, Panzeri, Branca, Turchetta, Fink, Testardi.
Allenatore: Stefano Vecchi
Arbitro: Andrea Tardino di Milano

1^ Divisione Lega Pro (Girone A) –  Recuperi 24^ giornata – Mercoledì 13.03.2013 (ore 14.30)
Cuneo - FC Südtirol
Tritium – Portogruaro
San Marino – Albinoleffe (giovedì 14.03.2013, ore 14.30)

La classifica.
Lecce 47 punti; Trapani 46; FC Südtirol 41; Virtus Entella 39; San Marino, Carpi 35; Pavia, Lumezzane, FeralpiSalò 34; Cremonese* 33; Albinoleffe* 29; Portogruaro* 28; Como* 25; Cuneo 24; Reggiana 22; Treviso*, Tritium 13
* Penalizzazioni: Albinoleffe -6, Portogruaro -1, Cremonese -1, Como -1, Treviso -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Ravenna   FC Südtirol
 
 
Do, 23. Settembre 2018 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.