Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A FANO IL SÜDTIROL CERCA ALTRI PUNTI DA METTERE SOTTO L'ALBERO

Domani, venerdì 23 dicembre, nell'antivigilia di Natale, va in scena la prima giornata di ritorno del girone B del campionato di Lega Pro. Reduce dalla importantissima vittoria casalinga contro il Mantova - vittoria grazie alla quale è tornato prepotentemente a muovere la classifica, allontanandosi dalla zona playout - il Südtirol scende nelle Marche per rendere visita al Fano, ultimo della classe a pari (de)merito col Mantova con 15 punti all'attivo, sei in meno della formazione di mister Viali.
I marchigiani non vincono da sei partite, ma domenica scorsa sono riusciti a strappare un ottimo pareggio a Bassano contro la locale formazione vicentina, ottava in classifica.
In trasferta il Südtirol ha vinto una sola partita, quella d'inizio dicembre a Macerata. Per il resto lo score in campo esterno dei biancorossi annovera due pareggi e sei sconfitte per un totale di cinque punti sui 21 complessivi.
 
In campo. Contro il Fano mister Viali dovrà fare a meno degli infortunati Baldan, Fortunato e Lomolino. Rientra invece Sarzi dalla squalifica e torna a disposizione anche Cia, che ha debellato il virus influenzale, a causa del quale aveva dovuto disertare il vittorioso match casalingo contro il Mantova. Da valutare invece le condizioni di Fink e Tulli, convocati ma in forse perché ancora doloranti rispettivamente al ginocchio e alla caviglia.

I convocati. 1 Alessio Piz,  2 Davide Martinelli, 3 Lorenzo Vasco, 4 Kenneth Obodo, 6 Alessandro Bassoli, 7 Michael Cia, 8 Alessandro Furlan, 9 Ettore Gliozzi, 10 Hannes Fink, 11 Giacomo Tulli, 13 Patrick Ciurria, 14 Alberto Spagnoli, 15 Francesco Di Nunzio, 16 Daniele Sarzi Puttini, 18 Daniele Torregrossa, 19 Claudio Sparacello, 20 Gabriel Brugger, 21 Fabian Tait, 22 Richard Gabriel Marcone, 23 Douglas Ricardo Packer.

Gli “ex” della partita. Sono due e giocano entrambi nel Fano. Stiamo parlando dell'attaccante Riccardo Cocuzza (5 presenze nel Südtirol nella stagione 2013/14) e del difensore Walter Zullo, che ha collezionato otto presenze in maglia biancorossa nella stagione 2009/10 e tre in quella 2014/15.

I nostri avversari ai “raggi X”. Nelle ultime sei partite disputate, il Fano ha conquistato appena due punti, scivolando all'ultimo posto della classifica. L'ultima vittoria dei marchigiani risale al 13 novembre scorso, quando Zullo e compagni si imposero per 1-0 sul campo del Mantova, squadra – quest'ultima – con la quale il Fano condivide l'ultima posizione della graduatoria. In casa il Fano ha perso le ultime tre partite disputate, per mano – nell'ordine – di Gubbio (0-2), Venezia (0-1) e Lumezzane (0-2). Allo stadio “Mancini” di Fano la formazione allenata da Giovanni Cusatis - allenatore milanese che negli ultimi anni è stato assistente tecnico di Giuseppe Sannino al Chievo, al Watford, al Catania e al Carpi – ha conquistato otto dei 15 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di due vittorie (contro Padova e Forlì), due pareggi e cinque sconfitte.
Col Modena la formazione marchigiana condivide il primato negativo del peggior attacco del girone (10 gol realizzati in 19 partite).
Il top-scorer della squadra è Niccolò Gucci con quattro gol.
Contro il Südtirol mister Cusatis non potrà certamente disporre del capitano Torta, infortunato al pari di Favo e del “lungodegente” Cocuzza, che ad inizio ottobre si è lesionato il legamento crociato del ginocchio destro. 

La gara d'andata. Lo scorso 27 agosto, allo stadio Druso, la squadra di mister Viali si impose per 2-0 sul Fano con gol, entrambi nella ripresa, a firma di Gliozzi e del marchigiano Tulli.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili