Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A LUMEZZANE A CACCIA DELLA VITTORIA PERDUTA

A caccia del successo perduto. Il cammino dell'FC Südtirol fa tappa a Lumezzane: sabato pomeriggio, 28 marzo, allo stadio “Tullio Salieri” (kick off alle 14.30), la squadra di Adolfo Sormani affronterà la compagine bresciana, quartultima forza del torneo. I biancorossi non vincono da sette turni: l'ultimo successo di Kiem e compagni è datato 7 febbraio quando, allo stadio “Druso” di Bolzano, superarono per 3 a 1 la Cremonese. La sconfitta patita sabato scorso a Bergamo contro l'AlbinoLeffe è stata la terza consecutiva in trasferta (dopo quelle di Busto Arsizio e Meda), la quinta nelle ultime sette giornate, nelle quali l'Fc Südtirol ha raccolto appena due punti, frutto dei pareggi contro Real Vicenza e Novara.
 
I biancorossi sono attualmente noni in classifica in coabitazione con l'Unione Venezia a quota 42 punti, sette in più rispetto alla zona playout: il margine non è del tutto rassicurante, visto e considerato che mancano ancora sette giornate al termine della stagione regolare. Ecco allora che la sfida del “Salieri” rappresenta una tappa fondamentale per l'FC Südtirol, che cerca un successo che vorrebbe dire tranquillità.
Il Lumezzane se la passa decisamente peggio, anche se la scorsa settimana la formazione di Nicolato ha interrotto l'emorragia di sconfitte (tre consecutive, contro Bassano Virtus, Arezzo e Pro Patria), pareggiando davanti al pubblico amico contro il Monza. 
I bresciani hanno 29 punti, 20 dei quali conquistati in casa, anche se al “Salieri” hanno vinto solamente una volta (contro il Renate) nelle ultime 8 uscite. I bresciani hanno la terza peggior difesa del torneo con 41 reti al passivo e il quarto attacco meno prolifico del girone A con 27 reti al proprio attivo.
Due saranno gli ex della sfida. In primis l'attaccante Caleb Ekuban, top scorer della formazione bresciana con 4 reti, che nella prima parte della scorsa stagione ha vestito la maglia biancorossa, totalizzando 7 presenze e 1 rete (al Venezia), prima di trasferirsi a gennaio 2014 proprio al Lumezzane. Poi ecco il difensore centrale Mauro Belotti, alla sua undicesima stagione in Lega Pro, che da gennaio a giugno 2009 militò nell'Fc Südtirol in Seconda Divisione, totalizzando 14 presenze e 2 reti.

In campo. Mister Sormani dovrà certamente rinunciare allo squalificato Mazzitelli e all'infortunato di lungo corso Fink. Mladen è invece pienamente recuperato, Zullo e Branca sono in ripresa e potrebbero accomodarsi inizialmente in panchina. Quasi sicuro il ritorno in campo dal primo minuto di Furlan.

I nostri avversari ai raggi "X". Da un paio di settimane sulla panchina bresciana siede nuovamente Paolo Nicolato, che era stato esonerato lo scorso 30 ottobre e sostituito da Maurizio Braghin. Per l'impegno di sabato pomeriggio l'ex tecnico della formazione "Primavera" del Chievo Verona (con cui ha conquistato lo scudetto di categoria nel giugno del 2014) non potrà disporre del giocatore più esperto e talentuoso della rosa, ovvero il centrocampista francese Gael Genevier (squalificato per due turni), che al proprio attivo ha 8 “gettoni” in serie A con Perugia e Siena, 158 presenze e 11 reti in serie B con Catania, Pisa, Torino, Siena, Livorno, Juve Stabia, Pro Vercelli e Novara) e probabilmente dovrà fare a meno anche del giovane Luca Baldassin, rientrato acciaccato dall'impegno con la Nazionale Under 21 di Lega Pro.
Durante il mercato invernale la rosa è stata ampiamente modificata. Gli elementi di spicco dell'organico sono il trequartista Francesco Potenza, arrivato dal Pordenone (ed ex Ascoli, Lucchese, L'Aquila, Carpi, Gavorrano e Torres), il centrocampista Fabio Meduri (ex Monza, Rodengo Saiano, Foggia, Barletta e Cosenza) e il difensore centrale Devis Nossa, prelevato a gennaio dalla Virtus Entella (con cui, nella scorsa stagione, ha conquistato la promozione in serie B), da una decina d'anni in Lega Pro dove ha vestito le maglie di Pavia, Acireale, San Marino, Manfredonia, Barletta e Pro Patria.

Così all'andata. Quella del 16 novembre allo stadio "Druso" fu la "prima" di Adolfo Sormani sulla panchina dell'Fc Südtirol. Il debutto del tecnico biancorosso coincise con un successo netto e indiscutibile. Di Fischnaller e Lendric, nel primo tempo, le marcature della compagine altoatesina.

I precedenti tra i due club. Fc Südtirol e Lumezzane si sono affrontati complessivamente undici volte tra Seconda Divisione Lega Pro, Prima Divisione Lega Pro e Divisione Unica. Il bilancio è in perfetta parità: tre vittorie per i biancorossi, tre per i rossoblu e cinque pareggi.

Lega Pro (Girone A) - Il programma della 32^ giornata
AlbinoLeffe - Unione Venezia (sabato 28 marzo, ore 19.30)
Arezzo - Pro Patria (sabato 28 marzo, ore 16)
Bassano Virtus - Alessandria (sabato 28 marzo, ore 15)
Cremonese - Como (sabato 28 marzo, ore 15)
Feralpisalò - Renate (domenica 29 marzo, ore 16)
Giana Erminio - Pavia (sabato 28 marzo, ore 17)
Lumezzane - Fc Südtirol (sabato 28 marzo, ore 14.30)
Novara - Real Vicenza (domenica 29 marzo, ore 18)
Pordenone - Mantova (domenica 29 marzo, ore 11)
Torres - Monza (domenica 29 marzo, ore 12.30)

La classifica
Novara 60 punti; Alessandria e Pavia* 59; Bassano Virtus 58; Como 54; Feralpisalò 47; Real Vicenza 46; Arezzo 43; Fc Südtirol e Unione Venezia 42; Mantova*** 40; Renate 39; Torres 37; Monza e Cremonese 36; Giana Erminio 35; Lumezzane 29; AlbinoLeffe 27; Pro Patria* 24; Pordenone 21.
***: tre punti di penalizzazione.
*: un punto di penalizzazione.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Rimini   FC Südtirol
 
 
Do, 28. Ottobre 2018 - 14:30
 
Rimini
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.