Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A MEDA IL SÜDTIROL TORNA A MUOVERE LA CLASSIFICA

Dopo l'amara quanto beffarda sconfitta casalinga contro la Giana Erminio, il Südtirol torna prontamente a muovere la classifica a Meda, impattando a reti inviolate contro il Renate.
 
Live match. Reduce dalla beffarda sconfitta contro la Giana Erminio (0-1), passo falso che ha interrotto una mini-serie utile di due partite con una vittoria contro il Cuneo (1-0) ed un pareggio a Reggio Emilia contro la Reggiana (0-0), il Südtirol è di scena allo stadio Comunale “Città di Meda” dove affronta il Renate, undicesimo in classifica con 31 punti, sette in meno della squadra di Stroppa. 
Il Renate, che ha un margine di tre punti sulla zona playout, è reduce da due importantissime vittorie di fila, la prima conquistata in casa contro la FeralpiSalò (1-0) e la seconda ottenuta domenica scorsa a Pavia (1-2). 
La formazione brianzola ha conquistato in casa appena 14 dei 31 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sole 3 vittorie (contro Cuneo, Reggiana e FeralpiSalò), 5 pareggi e 5 sconfitte.
In trasferta il Südtirol ha invece incamerato 19 dei 38 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 4 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte, quest’ultime subite per mano di Pavia, Cuneo, Alessandria e Bassano.
Contro il Renate mister Stroppa non può ancora disporre degli infortunati Gliozzi e Gavazzi, mentre l'acciaccato Tagliani e il febbricitante Spagnoli partono dalla panchina. Il modulo è il “3-5-2”, con Miori promosso fra i pali, con Brugger titolare in difesa, con Bertoni che torna in cabina di regia, con Fink preferito a Cia e col tandem “piccole taglie” Tulli-Kirilov in attacco.
La cronaca. Avvio di match interlocutorio e a ritmi medio-bassi, anche se il Südtirol si mostra più intraprendente dei padroni di casa, con prima palla-gol biancorossa al 9', quando Kirilov si incunea in area dalla sinistra, con Moschin che ne respinge la conclusione ravvicinata.
Insistono i biancorossi, e all'11' un lancio profondo raggiunge in area Bandini, la cui battuta di destro non inquadra la porta.
Due minuti più tardi punizione-cross di Bandini e tocco impercettibile nel traffico di Fink, ma Moschin non si fa sorprendere.
Il Renate allenta casualmente la pressione biancorossa, con il rinvio di Bassoli che rimpalla su Napoli e diventa un cross per la torsione di testa di Florian, di poco a lato.
Il Südtirol inizia ad occupare stabilmente la metà campo brianzola, e al 22' va vicinissimo al gol con Crovetto che lavora un buon pallone sulla sinistra e poi lo cede a Fink, il quale si accentra e calcia, cogliendo una clamorosa traversa a Moschin battuto.
Südtirol padrone del campo e del gioco, col Renate che si rivede al 26' quando Iovine riceve palla sulla sinistra e la serve in area a Napoli, il cui sinistro si perde altissimo.
Un minuto più tardi incursione in area dalla sinistra di Iovine e tiro-cross che Miori è bravo ad abbrancare in presa bassa.
Alla mezz'ora ancora Renate con Florian che vede e serve il rimorchio di Valagussa, la cui conclusione dal limite si perde di un soffio a lato.
Sette minuti più tardi Bertoni regala palla a Iovine che avanza e tira, con Miori che respinge il pallone in qualche maniera e con Mladen che allontana la minaccia.
Al 42' si rivede il Südtirol con Tulli che si guadagna un calcio di punizione, battuto rasoterra da Bandini per il tocco di Fink nel traffico che si perde a lato di un soffio, ma l'arbitro subito dopo fischia la posizione di offside dello stesso Fink.
Primo tempo non bellissimo ma comunque vivace, che si conclude sullo 0-0. 
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre e col  Südtirol subito pericoloso per effetto di una bella iniziativa di Kirilov che poi invita al tiro Furlan, il cui destro si perde a lato.
Poco dopo la risposta del Renate, con tiro di Florian parato a terra da Miori.
Al 17' padroni di casa vicino al gol, con il neoentrato Ekuban – ex biancorosso – che imbuca un gran pallone in area per Pavan, il cui pallonetto scavalca Miori ma nei pressi della linea di porta salva Brugger.
Al 23' mister Stroppa pesca dalla panchina per cercare forze fresche, inserendo Girasole per Bertoni e Spagnoli per Tulli, e quattro minuti più tardi sono proprio i neoentrati a duettare con assit di Girasole e tiro al volo di Spagnoli che termina sull'esterno della rete.
Nel finale di partita non succede più nulla.
A Meda finisce 0-0, col Südtirol che torna a muovere la classifica prima di Pasqua, dopo la sconfitta casalinga contro la Giana Erminio. 

RENATE - FC SÜDTIROL 0-0
Renate (3-5-2): Moschin; Malgrati, Teso, Riva; Anghilleri, Valagussa, Pavan (77. Graziano), Scaccabarozzi, Iovine; Florian (61. Ekuban), Napoli (79. Curcio)
A disposizione: Castelli, Solini, Sciacca, Ntow, Buongiorno, Chimenti, Romanò
Allenatore: Giovanni Colella
FC Südtirol (3-5-2): Miori; Brugger, Mladen, Bassoli; Bandini, Furlan, Bertoni (68. Girasole), Fink, Crovetto (75. Tait); Tulli (68. Spagnoli), Kirilov
A disposizione: Coser, Tagliani, Sarzi, Lima, Cia
Allenatore: Giovanni Stroppa
Arbitro: Fabio Pasciuta di Agrigento (Biasini-Baldelli)
Note: tardo pomeriggio con temperatura mite. Discreta affluenza di pubblico. Prima dell'inizio del match è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime di Barcellona e Bruxelles. Ammoniti: Pavan (RE), Riva (RE), Brugger (FCS). Recupero: 0' + 4'
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.