Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A SAN MARINO A CACCIA DELLA PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA

„La vittoria contro il Carpi, anche perché ottenuta in rimonta grazie ad un rabbioso quanto arrembante secondo tempo, ci ha certamente trasmesso maggiore consapevolezza nei nostri mezzi – spiega Simone Iacoponi, 25enne terzino destro, nativo di Pontedera -. Ma adesso servono conferme e punti importanti non solo in casa ma anche in trasferta, dove non abbiamo ancora vinto“. Una trasferta, quella di domenica, nella quale l’FC Südtirol varcherà i confini nazionali, essendo di scena nella Repubblica di San Marino, terzo Paese più piccolo d’Europa, popolato da 32mila abitanti, circa un quarto – per intenderci – di quelli di Bolzano.
 
Nella sesta giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 7 ottobre, un FC Südtirol galvanizzato dalla vittoria casalinga contro il Carpi, ottenuta in rimonta grazie ad una splendida doppietta di Mame Baba Thiam, capocannoniere della squadra con 3 reti in 4 partite, è di scena allo “Stadio Olimpico” di Serravalle (calcio d’inizio alle ore 15), ospite del neopromosso San Marino, in crisi di risultati come testimoniano le quattro sconfitte subite in cinque partite e reduce in settimana dal cambio di allenatore, con un “decano” della panchina come Leonardo Acori che è subentrato all’esonerato Mario Petrone.
L’FC Südtirol, che ha già osservato il turno di riposo imposto a rotazione dal calendario e dal girone a 17 squadre, ha invece sin qui incamerato 7 punti in quattro gare, grazie alle vittorie casalinghe contro il Pavia (2:1) ed il già citato Carpi (2:1) e al pareggio esterno, nella giornata inaugurale di campionato, a Bergamo contro l’Albinoleffe (1:1). La sin qui unica sconfitta è stata rimediata da capitan Kiem e compagni a Lumezzane (1:0). I biancorossi, che in settimana hannno superato il primo turno della fase finale di Coppa Italia Lega Pro vincendo per 2:1 a Salò contro il Feralpi (il prossimo avversario, mercoledì 17 ottobre, sarà il Lumezzane che ha sconfitto 2-1 l’Albinoleffe ai supplementari), sono in attivo anche per quanto attiene gol fatti (5) e gol subiti (4), vantando la quarta difesa meno battuta del campionato dopo Albinoleffe, Portogruaro e Lumezzane, che hanno incassato tre gol a testa.
Se in casa l’FC Südtirol è imbattuto da più di otto mesi, in trasferta – invece – non vince da quasi otto mesi. L’ultimo successo, infatti, risale al campionato scorso, e più precisamente al 18 marzo, quando i biancorossi si imposero per 3-2 ad Agliana contro il Prato, con doppietta decisiva negli ultimissimi minuti di Manuel Fischnaller, ora alla Reggina.
Venendo alla formazione che mister Stefano Vecchi schierarà a San Marino, l’undici di partenza non dovrebbe discostarsi da quello che ha affrontato il Carpi. Ai “box”, oltre ai “lungodegenti” Riccardo Bocalon e Jonas Clementi, dovrebbero rimanere anche i convalescenti Massimiliano Tagliani e Luca Bertoni, mentre Matteo Grandi – reduce da un infortunio alla spalla - potrebbe trovare posto in panchina, lasciando la maglia numero 1 a Richard Gabriel Marcone per la seconda partita di fila. Nella lista dei convocati dovrebbe esserci anche Matteo Timpone, che mercoledì ha giocato un buon spezzone di partita a Salò dopo quasi due mesi di lontananza dai campi di gioco.
Ancora da sciogliere il nodo riguardante il modulo, visto che sin qui mister Stefano Vecchi ha alternato il „4-3-3“ al „4-2-3-1“.
Venendo al San Marino, i “titani” sono tornati quest’anno in Prima Divisione Lega Pro a distanza di cinque stagione dalla precedente partecipazione, risalente al campionato 2006/2007. L’avvio di torneo è stato alquanto claudicante. Il San Marino è reduce da tre sconfitte consecutive contro Lecce (2:0), Pavia (0:1) e Portogruaro (2:1). In precedenza aveva perso anche a Como (3:1), al debutto in campionato, trovando la domenica successiva l’unica gioia di quest’inizio di stagione grazie al successo casalingo per 3:1 sulla Tritium.
Risultati insoddisfacenti che hanno portato al cambio di conduzione tecnica. L’esonerato Mario Petrone è stato sostituito da Leonardo Acori, inattivo da un anno, ma con un palmares di tutto rispetto. A Rimini le soddisfazioni maggiori, avendo portato la società romagnola dalla C2 alla serie B. Meno fortunate le successive esperienze sulle panchine di Livorno, Benevento e Cremonese.
Il San Marino, che mercoledì ha subito l’eliminazone dalla Coppa Italia Lega Pro perdendo per 6-3 (con due espulsi) a Poggibonsi, è stata puntellato in ogni reparto nel corso della campagna acquisti estiva. L’innesto di maggior spicco ha riguardato il 23enne attaccante campano Massimo Coda, la scorsa stagione in forza al Siracusa, e con buoni trascorsi soprattutto nella Cremonese, dove nel triennio 2008-2011 ha messo a segno 24 gol. In attacco è arrivato anche Defendi, la scorsa stagione al Feralpisalò, mentre il centrocampo è stato rinforzato con la coppia Pacciardi (dalla Carrarese) e Lunardini (dal Gubbio). La difesa è stata infine puntellata con Galuppo (dal Foligno) e Mannini (dalla Triestina via Siena).
Visto il cambio di allenatore, la formazione dei sanmarinesi è un rebus. Certa però l’assenza in difesa dello squalificato Pelagatti.
I precedenti. E’ da più di un decennio che FC Südtirol e San Marino non sono più avversari. Invero l’unico precedente risale alla stagione 2001-2002, la prima di Attilio Tesser sulla panchina biancorossa. Il campionato era quello di C2 (l’attuale Seconda Divisione Lega Pro), girone B. Il 25 novembre 2001 si disputò la gara d’andata a San Marino ed il risultato allo “Stadio Olimpico” di Serravalle fu di 0-0. Nella gara di ritorno, andata in scena allo stadio Druso il 7 aprile 2002, l’FC Südtirol si impose per 2-1.

Le possibili formazioni.
San Marino (4-4-2): Migani; Mannini, Ferrari, Galuppo, Crivello; Doumbia, Lunardini, Pacciardi, Poletti; Coda, Chiaretti.
A disposizione: Benedettini, Ferrero, Del Sole, Farina, Pigini, Mella, Defendi.
Allenatore: Leonardo Acori
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Kiem (Bassoli), Martin; Furlan, Uliano, Branca; Campo, Thiam, Fink (Pasi).
A disposizione: Grandi (Tenderini), Rubin, Bassoli (Kiem), Bontà, Candido, Pasi (Fink), Maritato.
Allenatore: Stefano Vecchi
Arbitro: Alessio Petroni di Roma 1

1^ Divisione Lega Pro (Girone A) – 6. giornata – Domenica 07.10.2012 (ore 15.00)
Carpi - Albinoleffe
Como - Lecce
Cuneo - Cremonese
Lumezzane - FeralpiSalò
San Marino - FC Südtirol
Treviso - Portogruaro
Tritium – Pavia
Virtus Entella - Reggiana
Turno di riposo: Trapani

La classifica.
Lecce 15 punti; V. Entella 10; Trapani 9; Portogruaro 8; Como*, FC Südtirol, Carpi 7; Lumezzane, FeralpiSalò, Reggiana 6; Cremonese*, Pavia 5; Cuneo 4; San Marino 3; Tritium* 1; Treviso* 0; Albinoleffe* -3
* Penalizzazioni: Albinoleffe -10; Cremonese -1, Como -1, Treviso -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.