Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

A VERCELLI SCONFITTA INDOLORE: LA BERRETTI VOLA AI QUARTI DI FINALE

Missione compiuta, anche se non è stato facile e si sono dovute sudare le proverbiali sette camicie. Ma lo si sapeva, visto e considerato che la Pro Vercelli è squadra di rango, che ha stravinto il proprio girone di appartenenza e che è composta in larga maggioranza da classe 1995, cioè da calciatori di un anno più grandi dei biancorossi. Ciononostante la Berretti di mister Caliari ha centrato il proprio obiettivo, ovvero quello di qualificarsi ai quarti di finale dei playoff-scudetto. Un grande traguardo ottenuto malgrado la sconfitta per 4-2 maturata al “Silvio Piola” di Vercelli. Ma a fare la differenza è stato il gol in più segnato dai biancorossi nella gara d’andata, nella quale Gruber e compagni si erano imposti sui piemontesi per 5-2.
Sin dalle prime battute la Pro Vercelli ha impostato una gara d’attacco, dovendo vincere con almeno tre gol di scarto. I piemontesi hanno messo in soggezione nei primi minuti i biancorossi, portandosi sul doppio vantaggio dopo appena un quarto d’ora di gioco. Ma la Berretti di mister Caliari è stata brava a non disunirsi, accorciando le distanze al 20’ quando Melchiori – a coronamento di una bella azione corale – ha aggiornato il punteggio sul 2-1 per la Pro Vercelli, che è poi però ripartita di slancio, firmando terza e quarta rete con doppietta di Bunino per il momentaneo 4-1. Ma i biancorossi non hanno smarrito la calma, né si sono demoralizzati, con Tessaro abilissimo al 42’ a procurarsi un calcio di rigore per fallo in area da ultimo uomo di Scalvini, espulso nell’occasione. Dagli undici metri lo stesso Tessaro ha firmato il secondo gol biancorosso, quello che risulterà decisivo ai fini della qualificazione.
In superiorità numerica i ragazzi di Caliari si sono difesi con ordine ad inizio ripresa, e hanno continuato a farlo sino a fine partita, malgrado l’espulsione – a cambi già tutti effettuati – del portiere Scuttari, sostituito fra i pali da bomber Proch, inventatosi estremo difensore di emergenza.
Ma l’attaccante trentino non ha dovuto compiere neanche un intervento degno di questo nome, perché i suoi compagni sono stati bravissimi a fare scudo davanti a lui.
E così il match si è concluso sul 4-2 per la Pro Vercelli. Un risultato che significa qualificazione ai quarti di finale per la Berretti biancorossa, che affronterà la vincente di Cremonese – Mantova.

PRO VERCELLI - FC SÜDTIROL 4-2 (4-2)
PRO VERCELLI: Zaccone, Coviello, Talpa, Scalvini, Secondo (70. Zullo), Mazza, Bunino, Danza, Armato, Vitale, Gili.
Allenatore: Paolo Tomasoni
FC SÜDTIROL: Scutari, Dipoli (70. Fusari), Conci, Malfertheiner (50. Pirhofer), Gruber, Cappelletto, Tessaro, Melchiori, Lattanzio, Gasser Daniel (65. Majdi), Proch .
Allenatore: Massimiliano Caliari
RETI: 10. Armato (1:0), 15. Gili (2:0), 20. Melchiori (2:1), 35. Bunino (3:1), 40. Bunino (4:1), 42. Tessaro su rigore (4:2)
NOTE: espulsi al 41. Scalvini (P) e al 65. Scutari (FCS)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Ternana
 
 
Me, 12. Dicembre 2018 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.