Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

AI RAGGI X IL PORDENONE DI ARMA... LETALE

Ritrovata la vittoria in Coppa Italia, la squadra di Viali cerca il bis in campionato, ancora contro il Pordenone, ma questa volta allo stadio Druso (sabato, ore 14.30). Fra i neroverdi friulani lo “spauracchio” numero uno è l’attaccante marocchino Rachid Arma, capocannoniere del girone con 8 gol. L’ex della partita è invece mister Bruno Tedino, sulla panchina biancorossa nel campionato di C2 2003/2004 (3° posto in regular season e poi finale playoff persa contro la Cremonese).

IL PORDENONE. Dopo il fallimento nell’estate del 2003, il Pordenone ha vissuto delle stagioni difficili, riuscendo a ritornare tra i professionisti, solamente a partire dalla stagione 2013/14, grazie alla vittoria del Campionato Nazionale Dilettanti. Il Pordenone è alla sua terza partecipazione consecutiva al campionato di Lega Pro: dopo la stagione 2014/15 - conclusa al penultimo posto con conseguente retrocessione tra i dilettanti, poi sanata dal ripescaggio - nella scorsa stagione la formazione friulana si è classificata al secondo posto in campionato, per poi arrivare sino alla semifinale play-off.
In estate il Pordenone ha puntellato la rosa con diversi innesti di rilievo, tra i quali il regista Salvatore Burrai, che ha esordito in serie A con il Cagliari nella stagione 2006/07 e che vanta 2 presenze in serie A, 9 presenze in serie B e 152 in Lega Pro, il centrocampista Sergiu Suciu (2 presenze in serie A, 70 presenze in serie B e 37 in Lega Pro, l’esterno sinistro Emanuele Berrettoni, che annovera anch’egli presenze in serie A con Lazio e Perugia, con cui ha disputato rispettivamente la Champions League e la Coppa Uefa, e la punta di diamante, nonché capocannoniere del girone B (8 reti), Rachid Arma, che ha varcato la soglia dei 100 gol tra i professionisti, con le maglie di Spal, Torino, Cittadella, Vicenza, Carpi, Pisa e Reggiana (20 presenze in serie B e 199 in Lega Pro).
Non saranno certamente della partita gli infortunati Tomei e Buratto. In forte dubbio la presenza di Pellegrini e Pietribiasi, entrambi usciti malconci dalla sfida di Coppa di martedì pomeriggio.

I PRECEDENTI FRA I DUE CLUB. Pordenone e FC Südtirol si sono affrontate per la prima volta nella stagione 1998/99 nel girone C di serie D. In totale si sono incontrate dieci volte, sei di queste in partite tra i professionisti con uno score che vede primeggiare il Pordenone sulla nostra squadra, grazie a tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. L’ultimo precedente risale al 28 febbraio scorso, dove la nostra squadra ha perso tra “le mura amiche” del Druso per 1-3 contro i neroverdi (gol della bandiera di Spagnoli).
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Albinoleffe   FC Südtirol
 
 
Ve, 22. Dicembre 2017 - 18:30
 
Stadio "Atleti Azzurri d'Italia" - Bergamo
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.