Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

AL "BOTTECCHIA" CON L'OBIETTIVO DI RITROVARE LA VITTORIA

Altro giro e altro “assalto” a quella vittoria che manca ormai da oltre due mesi. L'Fc Südtirol fa rotta verso Pordenone dove, domani sera, sabato 11 aprile, con calcio d'inizio alle 19.30, allo stadio “Ottavio Bottecchia”, affronterà la compagine di casa. L'ultimo successo dei biancorossi è datato 7 febbraio, quando allo stadio “Druso” di Bolzano Fischnaller e compagni superarono per 3 a 1 la Cremonese. Poi nove partite senza sorrisi (quattro pareggi e cinque sconfitte) con appena quattro reti segnate. Il margine sulla zona playout è rassicurante (più otto sul Monza), ma l'obiettivo degli altoatesini è quello di chiudere quanto prima i conti e, se possibile, migliorare l'attuale posizione in classifica.
 
Il Pordenone, dal canto suo, ha disperato bisogno di punti salvezza, visto che la squadra di Rossitto è attualmente penultima con 27 punti, appena due in più del fanalino di coda Pro Patria. Attualmente la compagine friulana eviterebbe la retrocessione diretta in serie D, ma sarebbe costretta a disputare i playout. Maccan e compagni stanno però attraversando un buon momento di forma, visto che sono reduci da due successi consecutivi ottenuti contro Mantova (2 a 1) e Renate (1 a 0). Davanti al pubblico amico il Pordenone ha conquistato 19 dei 27 punti che detiene in classifica (lo score casalingo recita 5 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte) e, più in generale, ha il secondo peggior attacco del girone (26 reti segnate: peggio ha fatto solamente l'AlbinoLeffe con 23) e la seconda difesa più battuta del raggruppamento (dopo quella della Pro Patria) con 50 gol passivo.
Tre saranno gli ex tra campo e panchina, uno tra le fila altoatesine e due nella squadra friulana.
L'attuale guida tecnica dell'Fc Südtirol Adolfo Sormani militò infatti nel Pordenone nella stagione 1998/99 in serie D, disputando la sua penultima stagione da giocatore (era un trequartista dai piedi educatissimi), prima di appendere gli scarpini al chiodo a Mestre nel 2000. 
Tra i friulani, invece, ecco l'esterno destro Emanuele Panzeri, che collezionò una sola presenza nella stagione 2012/13 con Stefano Vecchi allenatore e il portiere Gianni Careri, che nel campionato 2001/02 difese i pali pali della porta biancorossa in serie C2, totalizzando 32 presenze nella regular season e 2 nei playoff (doppia sfida di semifinale contro il Brescello).

La diretta streaming. Il match dell' "Ottavio Bottecchia" sarà trasmesso, a partire dalle ore 19.30, dal portale www.sportube.tv, da quest'anno media partner ufficiale della Lega Pro.

In campo. Dopo settimane e settimane d'emergenza, mister Sormani potrà disporre di tutto l'organico, eccezion fatta per capitan Kiem, dolorante agli addominali. Fink, Branca e Zullo hanno recuperato dai rispettivi infortuni e sono abili e arruolati. 

I convocati di mister Sormani: Riccardo Melgrati, Mirco Miori, Fabian Tait, Andrea Peverelli, Sebastian Mladen, Massimiliano Tagliani, Walter Zullo, Marco Martin, Alessandro Furlan, Luca Mazzitelli, Hannes Fink, Luca Bertoni, Simone Branca, Manuel Marras, Alessandro Campo, Irakli Shekiladze, Soma Novothny, Manuel Fischnaller, Michael Cia.

I nostri avversari ai raggi "X". Il match d'andata al "Druso" vide l'esordio sulla panchina neroverde di Fabio Rossitto che, proprio pochi giorni prima, aveva sostituito di Luciano Foschi (il quale, a sua volta, aveva avvicendato Lamberto Zauli dopo sole cinque giornate) alla guida dei "ramarri" friulani. Out per infortunio l'esterno mancino Davide Bertolucci, arrivato a gennaio dalla Nuova Cosenza, Rossitto si affiderà sicuramente al "3-5-2" e sembra avere le idee piuttosto chiare riguardo all'undici che scenderà in campo con due soli ballottaggi, entrambi a metà campo. 
Gli osservati speciali tra le fila del Pordenone saranno gli attaccanti Denis Maccan (22 presenze e 1 gol in serie B con il Brescia), capocannoniere della squadra neroverde con 6 "centri", e Raffaele Franchini (286 presenze e 50 reti tra C1 e C2 con Castel San Pietro Terme, Sassuolo, Spal, Esperia Viareggio, Cisco Roma, Atletico Roma, Barletta, Unione Venezia e, ovviamente, Pordenone), i centrocampisti Daniele Mattielig (17 presenze in serie B con il Portogruaro) e Federico Maracchi (ex Triestina, Manzanese, Tamai, Treviso e Venezia), in rete già per quattro volte nella stagione corrente, il regista Andrea Migliorini, ex Livorno (2 presenze in serie B), Pro Patria, Spal (66 presenze e 5 reti in C1), Kuka Koper (serie A slovena), Melbourne Heart (serie A australiana) e Delta Porto Tolle e il difensore Riccardo Fissore (4 presenze in serie A con Lecce e Atalanta, 215 presenze e 6 reti in serie B con Vicenza e Mantova).

Così all'andata. Lo scorso 29 novembre, allo stadio "Druso", la formazione bolzanina s'impose piuttosto agevolmente per 2 a 0 grazie alle marcature di Martin (nato proprio a Pordenone) nel primo tempo e di Fischnaller (ancora oggi top scorer biancorosso con 12 marcature) nella ripresa.

I precedenti tra i due club. In ambito professionistico Fc Südtirol e Pordenone si sono affrontati complessivamente tre volte. L’ultima nel girone d’andata, mentre le prime due risalgono entrambe alla stagione 2003/2004 quando le due formazioni erano inserite nel girone A dell'allora campionato di serie C2. Nel match d'andata il Pordenone, guidato da Giorio, superò per 2 a 1 i biancorossi con reti di Pasa e Temporini a cui replicò solamente Noselli dal dischetto, mentre nel return match del "Druso" l'Fc Südtirol s'impose con il medesimo punteggio sui friulani grazie alla doppietta di Zecchin con punto della bandiera neroverde firmato da Pasa. Il bilancio complessivo, dunque, è favore degli altoatesini con due vittorie contro una.

Lega Pro (Girone A) - Il programma della 33^ giornata
Alessandria - Monza (sabato 11 aprile, ore 17)
Arezzo - Cremonese (sabato 11 aprile, ore 16)
Bassano Virtus - Unione Venezia (domenica 11 aprile, ore 18)
Giana Erminio - AlbinoLeffe (sabato 11 aprile, ore 14.30)
Lumezzane - Como (domenica 12 aprile, ore 12.30)
Mantova - Novara (sabato 11 aprile, ore 15)
Pavia - Renate (domenica 12 aprile, ore 16)
Pordenone - Fc Südtirol (sabato 11 aprile, ore 19.30)
Pro Patria - Feralpisalò (sabato 11 aprile, ore 17)
Torres - Real Vicenza (domenica 12 aprile, ore 14.30)

La classifica
Novara e Bassano Virtus 64 punti; Alessandria 62; Pavia* 60; Como 54; Feralpisalò 49; Real Vicenza 47; Arezzo 45; Fc Südtirol 44; Unione Venezia* 43; Cremonese 42; Mantova*** e Renate 40; Torres e Giana Erminio 39; Monza** 36; Lumezzane 31; AlbinoLeffe 29; Pordenone 27; Pro Patria* 25.
***: tre punti di penalizzazione
**: due punti di penalizzazione
*: un punto di penalizzazione
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.