Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

AL DRUSO ARRIVA LA TRITIUM: BASTA UN PUNTO PER ANDARE AI PLAYOFF

“E’ evidentemente una partita delicata, ma sono molto fiducioso perché vedo negli occhi dei miei ragazzi la determinazione giusta per non lasciarsi sfuggire sulla linea del traguardo un grande obiettivo che meritiamo di raggiungere. Manca solo l’ultimo sforzo ”. Mister Vecchi ostenta fiducia e serenità in vista degli ultimi 90 minuti di campionato, ai quali la sua squadra chiede il lasciapassare per i playoff.
 
Nell’ultima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 12 maggio, con calcio d’inizio alle ore 15.00, il Südtirol va a caccia di un risultato utile, dopo due sconfitte di fila, per tagliare il traguardo dei playoff. L’avversario allo stadio Druso sarà la Tritium, penultima in classifica e bisognosa di un punto per evitare la retrocessione diretta e per giocarsi successivamente la salvezza ai playout.
Anche al Südtirol può bastare un pareggio per raggiungere il proprio obiettivo e per salire in classifica dal quinto al quarto posto, risultato finale che porterebbe i biancorossi a giocarsi la semifinale contro il Carpi, evitando di incontrare subito Trapani o Lecce.
In caso di arrivo ex aequo con la Virtus Entella, avanti di un punto in classifica ma alla finestra questa domenica osservando il turno di riposo imposto a rotazione dal calendario, il Südtirol prevarrebbe sui liguri in virtù dei risultati favorevoli negli scontri diretti, rispetto ai quali capitan Kiem e compagni sono in vantaggio anche sul Carpi. Una validissima ragione per la quale la formazione di mister Vecchi proverà a vincere contro la Tritium, augurandosi che la formazione emiliana pareggi o perda col Como. Qualora dovesse verificarsi questa combinazione di risultati, il Südtirol riconquisterebbe il terzo posto in classifica, a lungo detenuto in questo campionato. Un terzo posto che, in nome del miglior piazzamento al termine della regular season, offrirebbe qualche vantaggio in più ai biancorossi nella doppia sfida di semifinale contro il Carpi. Vantaggi oltretutto non trascurabili, visto che permetterebbero al Südtirol di giocare la gara di ritorno in casa e di qualificarsi alla finalissima anche con due pareggi.
Calcoli, previsioni e possibili scenari futuri che potranno essere meglio definiti e valutati al termine del match di domenica al Druso, a seconda – evidentemente – del risultato del campo.
Contro la Tritium, squadra che ha allenato per due stagioni ottenendo altrettante promozioni dalla serie D alla Prima Divisione, mister Stefano Vecchi schiererà un undici iniziale che potrà essere varato solo poche ore prima della partita. L’allenatore biancorosso è infatti alle prese con molti dubbi legati alle assenze, ai possibili forfait e alla convenienza di preservare alcuni giocatori in vista dei playoff. Pasi risente di un fastidio muscolare, mentre Martin lamenta una forma acuta di gastroenterite che gli ha già impedito di essere in campo già domenica scorsa a Portogruaro. Qualche acciacco anche per Bassoli, che dovrebbe però essere della partita, mentre Thiam tornerà a disposizione per i playoff. Certo, invece, il rientro in difesa di Cappelletti, che ha scontato il turno di squalifica, mentre ai diffidati Furlan e Fink potrebbe essere concesso strategicamente un turno di riposo.

I nostri avversari ai raggi “X”. A 90 minuti dal termine dal campionato, la Tritium non è ancora certa di partecipare ai playout, evitando l’ultimo posto in classifica che comporta la retrocessione diretta e che è attualmente occupato dal Treviso, portatosi a soli due punti dai brianzoli grazie alla vittoria di domenica scorsa contro il FeralpiSalò. Sempre in nome dei risultati favorevoli negli scontri diretti, alla Tritium può bastare anche un pareggio contro il Südtirol per agguantare gli spareggi-salvezza. Un obiettivo che manterrebbe in vita le speranze di sanare in extremis una stagione oltremodo travagliata e vissuta pericolosamente sul fondo della classifica, fra ultimo e penultimo posto. D’altronde lo score stagionale della Tritium è già di per sé eloquente, annoverando appena 3 vittorie e ben 18 sconfitte, con 23 gol fatti (peggior attacco del campionato) e 56 subiti (peggior difesa). Nella formazione brianzola giocano due “ex” biancorossi, ovvero l’attaccante Matteo Chinellato, autore di 3 reti con Stroppa allenatore, e il centrocampista Mauro Calvi, che ha militato in forza al Südtirol per due stagioni, segnatamente quelle 2006/2007 e 2007/2008. Fra gli osservati speciali il 20enne attaccante pugliese Francesco Grandolfo, che ha giocato nel Bari in serie A e B e che è ricordato soprattutto per le tre reti messe a segno con i “galletti” al suo esordio nella massima divisione. Ma il giocatore attorno al quale ruota tutta la squadra è il capitano Enrico Bortolotto, esterno offensivo di ottima qualità, già a segno cinque volte in questo campionato.

La gara d’andata. Si è disputata lo scorso 22 dicembre, allo stadio Brianteo di Monza, ed è terminata con un pareggio per 1-1. Dopo un primo tempo equilibrato e sostanzialmente sterile, nella misura delle poche occasioni da rete create da entrambe le squadre, è stata la Tritium a portarsi per prima in vantaggio ad inizio ripresa con gol del suo capitano, Enrico Bortolotto, su calibrato traversone dalla destra di Martinelli. Il forcing offensivo dei biancorossi, inizialmente improduttivo, è stato premiato all’81., allorquando Bassoli si è avventato su una palla vagante sulla trequarti per poi scaraventare un destro di rara potenza e precisione che è valso l’1-1. Ma nel finale il Südtirol è andato due volte vicinissimo alla vittoria, che avrebbe permesso ai biancorossi di issarsi al primo posto in classifica. Una vittoria negata dalla sfortuna, manifestatasi nel palo colpito da Campo e – successivamente – nella traversa colta da Bocalon.

L’omaggio del Südtirol per la festa della mamma. In omaggio alla ricorrenza della festa della mamma, che si celebrerà proprio questa domenica, 12 maggio, l’FC Südtirol ha previsto per tutte le donne, non solo le madri, un ingresso scontato allo stadio, con ticket a 2 e 5 €, rispettivamente per la tribuna Canazza e quella Zanvettor (settori laterali).

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Kiem, Bassoli; Bontà, Uliano, Branca; Campo, Maritato, Turchetta.
A disposizione: Grandi, Panzeri, Tagliani, Bertoni, Furlan, Fink, Testardi.
Allenatore: Stefano Vecchi
Tritium (3-5-2): Nodari; Teso, Cusaro, Riva; Martinelli, Calvi, Arrigoni, Corti, E. Bortolotto; R. Bortolotto, Grandolfo.
A disposizione: Paleari, Cogliati, Casiraghi, Chinellato, Brandi, Teoldi, Spampatti.
Allenatori: Romano Cazzaniga e Roberto Romualdi
Arbitro: Fabio Maresca di Napoli (Serpilli-Croce)

1^ Divisione Lega Pro (Girone A) – 34^ giornata – Domenica 12.05.2013 (ore 15.00)
Albioleffe - Lecce
Carpi - Como
Cremonese – Trapani (diretta tv su Rai Sport 1)
FeralpiSalò - Cuneo
Lumezzane – San Marino
Pavia - Portogruaro
Reggiana - Treviso
FC Südtirol - Tritium
Riposa: Virtus Entella

La classifica.
Trapani, Lecce 61; Carpi 51; Virtus Entella 50; FC Südtirol 49; Cremonese* 46; Albinoleffe* 44; San Marino 43; Lumezzane, Pavia, FeralpiSalò 40; Cuneo, Como* 35; Portogruaro* 34; Reggiana 29; Tritium 19; Treviso* 17
* Penalizzazioni: Albinoleffe -6, Cremonese -1, Portogruaro -1, Como -1, Treviso -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Pordenone   Allievi Nazionali
 
 
Do, 27. Maggio 2018 - 15:00
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.
 
 
VS.
 
Novacella   Esordienti
 
 
Sa, 26. Maggio 2018 - 14:30
 
Varna
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.