Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

AL DRUSO E' SEMPRE FESTA: CREMONESE KO E 3° POSTO SOLITARIO

Al “Druso” l’FC Südtirol si conferma squadra letale per gli avversari. Ne fa le spese anche una squadra dello spessore e della qualità della Cremonese, sconfitta per 1-0 grazie ad un’altra magìa di Alessandro Campo. Per i biancorossi è il quinto successo nelle sei gare sin qui disputate nello stadio bolzanino. Capitan Kiem e compagni si issano solitari al 3° posto in classifica, dietro Lecce e Carpi.
 
LIVE MATCH. Nella tredicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol galvanizzato dal largo successo nel recupero infrasettimanale contro il Feralpisalò, grazie al quale è tornato in zona playoff, è nuovamente di scena allo stadio Druso di Bolzano, dove l’ospite di turno è una “big annunciata” come la Cremonese – in tenuta grigiorossa - che sinora – complici invero i tanti infortuni - non ha rispettato le grandi aspettative della vigilia, essendo attardata in classifica rispetto alle prime posizioni.
Campo e compagni - alla terza partita nel breve volgere di una settimana - confidano di imporre ancora una volta la dura legge del “Druso”, dove non perdono da 10 mesi e dove hanno conquistato 4 vittorie e un pareggio nelle cinque partite casalighe sin qui disputate.
Mister Vecchi ritrova Marcone fra i pali, mentre in difesa deve rinunciare allo squalificato Iacoponi, al cui posto – sul binario di destra – viene dirottato Cappelletti, con capitan Kiem riproposto titolare al centro, in coppia con Bassoli. A centrocampo e in attacco, invece, turno di riposo per Branca e Maritato, sostituiti da Bontà e Pasi.
A Bolzano si gioca in un pomeriggio con cielo parzialmente coperto ma temperatura sostanzialmente mite, considerata la stagione.
Pronti-via, e la Cremonese guadagna subito un calcio d’angolo dopo appena trenta secondi dal fischio d’inizio dell’arbitro Ripa di Nocera Inferiore. Dalla bandierina la battuta arcuata di Buchel innesca il colpo di testa sotto misura di Degeri, abbrancato in presa da Marcone.
Scampato il pericolo, il Südtirol inizia a macinare gioco, ma Thiam risulta troppo isolato in avanti.
La Cremonese agisce prevalentemente di rimessa, coi biancorossi che si ripropongono in avanti al 12’, quando Thiam vince il rimpallo con Moi, che si ferma lamentando un fallo di mano, per poi servire il rimorchio di Pasi, il cui tiro è forte ma centrale.
Poi si vede la Cremonese, con Marotta che gestisce un buon pallone in posizione defilata, quindi salta Bassoli e lascia partire un tiro-cross che attraversa pericolosamente tutta l’area piccola.
Il Südtirol fatica a dare continuità e incisività alla propria manovra, la Cremonese alza il proprio baricentro e mette sotto pressione la difesa biancorossa, con la squadra di Vecchi che allenta il forcing ospite su lancio lungo di Bassoli che Thiam, per un soffio, non riesce ad uncinare in area.
Ma poi la Cremonese torna ad occupare la metà campo del Südtirol, con Campo che – nelle rare riproposizioni dei biancorossi – è abile al 40’ a guadagnarsi un calcio di punizione, che lui stesso batte per il colpo di testa in area di Kiem, fuori misura.
Il primo tempo, avaro di bel gioco e palle-gol, si conclude sullo 0-0.
Si riparte, a riflettori accesi, con mister Vecchi che sostituisce un Bontà sotto tono col ristabilito Furlan, cambio funzionale a conferire maggiore dinamismo e ardore agonistico al centrocampo biancorosso, un po’ sofferente nel primo tempo.
Ma il canovaccio della partita non si discosta dal primo tempo, con la prima emozione della ripresa all’11’, quando un errato disimpegno grigiorosso offre la possibilità del tiro a Pasi, che conclude però malamente.
E’ l’ultima azione dell’attaccante bolognese che viene di lì a poco sostituito da Maritato.
Gli effetti positivi del cambio si vedono quasi subito, con Campo che al 20’ imbuca un buon pallone in area proprio per Maritato, murato al momento del tiro.
Ma il Südtirol ha in squadra un giocatore che può cambiare in qualsiasi momento le sorti di una partita: è Alessandro Campo che al 22’ si accentra elegantemente dalla destra palla al piede per poi scoccare una saetta di sinistro che tocca il palo interno e si infila in fondo al sacco. Südtirol in vantaggio con la quarta rete in campionato, la seconda in appena quattro giorni, del 28enne fantasista piemontese.
La Cremonese prova a reagire, e al 28’ Marcone deve respingere a mani aperte una sventola mancina di Degeri.
Ma i grigiorossi giocano con i nervi a fior di pelle, e al 34’ Cangi rifila una gomitata a Thiam e viene giustamente espulso, seguito al 43’ da Djuric che interviene in maniera violenta su Martin.
A cavallo dei due provvedimenti, c’è una indecisione clamorosa fra Moi e Grillo, con Thiam che ci mette il piede, ma il pallone rotola beffardamente fuori dai pali.
La Cremonese finisce la partita in nove uomini, mentre il Südtirol – al triplice fischio finale - festeggia la quinta vittoria in sei partite al Druso, issandosi solitario al 3° posto in classifica e legittimando le proprie speranze di playoff, che partita dopo partita stanno assumendo i contorni di un obiettivo sempre più credibile.

FC SÜDTIROL – CREMONESE 1-0 (0-0)
FC Südtirol (4-3-3):
Marcone; Cappelletti, Kiem, Bassoli, Martin; Bontà (1’st Furlan), Bertoni, Uliano; Campo (38’st Fink), Thiam, Pasi (16’st Maritato).
A disposizione: Grandi, Rubin, Tagliani, Branca.
Allenatore: Stefano Vecchi
Cremonese (3-5-2): Grillo; Cremonesi, Moi, Sales; Cangi, Baiocco, Degeri, Buchel (16’st Magallanes), Visconti (26’st Armenise); Djuric, Marotta (26’st Bonvissuto).
A disposizione: Quaini, Tedeschi, Previtali, Martinez.
Allenatore: Giuseppe Scienza
Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera inferiore
Rete: 67. Campo (1-0)
Note: ammoniti Buchel (C), Sales (C), Maritato (FCS), Djuric (C), Cremonesi (C), Bonvissuto (C), Moi (C). Espulsi Cangi (C) al 34’ st e Djiuric (C) al 43’st pr doppia ammonizione. Spettatori 1473 (212 abbonati).
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Gubbio   FC Südtirol
 
 
Do, 21. Ottobre 2018 - 14:30
 
Gubbio
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.