Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

AL "SINIGAGLIA" UN OTTIMO FC SÜDTIROL NON SFONDA IL MURO AZZURRO

L'Fc Südtirol torna dalla trasferta in riva al Lago di Como con un pareggio che lascia tanto amaro in bocca. Un punto all'esordio, per di più sul campo di una squadra ostica come quella lombarda, non è certamente da buttare ma, alla luce della prestazione e delle occasioni da gol create, Claudio Rastelli e i suoi possono mangiarsi le mani. Positiva la prestazione di tutta la squadra, soprattutto del reparto difensivo con la coppia Tagliani – Ientile che ha letteralmente messo la museruola a Le Noci e Defendi. Ottimo l'esordio nell'ultima mezz'ora di Petermann, giocatore dai piedi buoni e dalla grande visione di gioco.
 
Live match. Al "Sinigaglia" di Como il tecnico Rastelli deve rinunciare a Branca e Kiem, che scontano il residuo delle squalifiche della scorsa stagione, e all'infortunato Furlan, recentemente operato al menisco e in fase di riabilitazione.
Davanti a Melgrati, grande ex di turno tra le fila biancorosse visto che nella scorsa stagione ha vestito la casacca azzurra, la linea difensiva a quattro è composta da Mladen a destra, Ientile e Tagliani al centro e Martin a sinistra, mentre in mezzo al campo Tait agisce da playmaker in posizione centrale con Fink e Mazzitelli interni. In avanti il tridente è quello titolare con Campo, Fischnaller e Cia, altro ex di giornata.
Un ex anche tra le fila di casa, l'attaccante Giuseppe Le Noci, per tre stagioni in maglia biancorossa dal 2003 al 2006 (per lui 96 presenze e 20 reti con l'FC Südtirol) e giocatore che in carriera ha già segnato qualcosa 112 gol tra Prima e Seconda Divisione.
La cronaca. Il Como parte spedito: al 2' cross dalla destra di Rolando per la testa di Fietta che però non inquadra la porta. Poi solamente Fc Südtirol per un buon quarto d'ora e al 10' la squadra di Rastelli sfiora il vantaggio: lancio in verticale di Tait per Fischnaller che parte sul filo del fuorigioco, salta Crispino con uno splendido stop a seguire e poi calcia verso la porta rimasta sguarnita, ma Ardito, con un miracolo intervento in scivolata, riesce a deviare la sfera sul palo.
I tentativi di Le Noci e Fietta si perdono abbondantemente a lato e al 23' il tiro dal limite di Cristiani viene alzato oltre la traversa da un attento Melgrati. Sul successivo tiro dalla bandierina Le Noci cerca direttamente la porta, ma la difesa altoatesina sventa.
Campo e compagni tornano a spingere e al minuto 24 Fischnaller sfiora nuovamente il vantaggio con una perentoria incornata dal limite dell'area piccola sugli sviluppi di un corner: palla alta sopra la traversa.
Nel finale di tempo i biancorossi, padroni del centrocampo, si fanno ancora vedere dalle parti dell'ottimo Crispino: al 44' il portiere del Como para in due tempi il piazzato di Cia e, in pieno recupero, il numero uno lariano può ringraziare la propria buona sorte sul colpo di testa di Fischnaller che si perde a lato di un nonnulla.
Ripresa che si apre con l'espulsione di Giosa: il centrale di casa, già ammonito nel primo tempo, entra duro su Martin a sinistra e si becca il secondo e sacrosanto “giallo”. L'Fc Südtirol spinge alla ricerca del vantaggio: al 50' Tait va giù in area lombarda dopo un contatto con Casoli ma l'arbitro lascia giocare.
Le Noci cerca il break al 55' ma il suo destro viene respinto dal muro biancorosso. Rastelli cambia al 61': dentro Petermann, all'esordio in biancorosso, in mezzo al campo al posto di Tait, mentre in avanti Marras sostituisce Cia.
Fischnaller segna ma quando il gioco era già stato fermato (65'), poi Mladen non inquadra la porta con un colpo di testa su corner di Campo (71') prima che Rastelli si affidi a Chinellato per l'assedio finale con capitan Campo che lascia il campo stremato.
Girandola di emozioni nel finale: all'89' Melgrati è superlativo nel respingere a mani aperte il tiro da due passi di Ganz, entrato in campo da due minuti al posto di Defendi e, a trenta secondi dal fischio finale, Chinellato incorna in area piccola il traversone di Marras ma Crispino è prodigioso nell'intervento d'istinto e alza il pallone oltre la traversa.

COMO - FC SÜDTIROL 0-0 

COMO (3-5-2): Crispino; Ambrosini, Giosa, Lebran; Rolando (2'st Curti), Ardito, Fietta, Cristiani, Casoli (35'st Russu); Le Noci, Defendi (41'st Ganz).
A disposizione: Falcone, Comentale, Cristofari, Cortesi.
Allenatore: Giovanni Colella.
FC SÜDTIROL (4-3-3): Melgrati; Mladen, Tagliani, Ientile, Martin; Tait (16'st Petermann), Mazzitelli, Fink; Campo (30'st Chinellato), Fischnaller, Cia (16'st Marras).
A disposizione: Miori, Brugger, Bertinetti, Canotto.
Allenatore: Claudio Rastelli.
ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli.
NOTE: spettatori 1.320. Incasso 7.332 euro. Espulso Giosa (C) al 2'st per doppia ammonizione. Ammoniti Ambrosini (C), Chinellato (FCS), Fink (FCS) e Ientile (FCS), tutti per gioco falloso.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.