Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

ALESSANDRIA-FCS 0-0: UN PUNTO PREZIOSO PER I BIANCOROSSI

Ad Alessandria finisce in parità (0-0): l'FC Suedtirol torna a far vedere un buon gioco, con i nuovi acquisti in evidenza. Alessandria pericolosa solo in un paio di circostanze, con l’undici biancorosso che ha rischiato di fare addirittura il colpaccio.
 

Ma andiamo per ordine, riassumendo sin dal principio la cronaca del match. Ventiquattresima giornata, settima del girone di ritorno, del campionato di Prima Divisione Lega Pro: questa domenica, 20 febbraio (ore 14.30), l’FC Suedtirol è ospite in Piemonte dell’Alessandria, terza in classifica con 36 punti, undici in più dei biancorossi. La formazione di mister Alfredo Sebastiani ha estremo bisogno di muovere la classifica. Nelle prime 6 partite del girone di ritorno, infatti, Zomer & C. hanno raccolto appena due punti, incassando ben 4 sconfitte e scivolando in zona playout. L’ultima vittoria dell’FC Suedtirol risale al 12 dicembre scorso, quando allo stadio Druso i biancorossi sconfissero la Paganese per 2-1, mentre in trasferta l’FCS non vince dal 7 novembre 2010 (Como – FC Suedtirol 3-4). L’Alessandria, che ha la miglior difesa del campionato (appena 17 gol subiti), è invece reduce dalla sconfitta di misura (1-0) contro la capolista Gubbio. Una sconfitta che ha interrotto una serie utile di ben 11 partite, nelle quali il team piemontese aveva raccolto 4 vittorie e 7 pareggi. Mister Sebastiani deve rinunciare, oltre a Cascone e Albanese, infortunati di lunga data, anche a Traorè e capitan Brugger, i cui tempi di recupero non saranno inferiori alle tre settimane. Indisponibili anche Alfredo Romano, squalificato, e Furlan (problemi alla schiena). Confermato Odibe nel ruolo di playmaker, con Franchini a far coppia con Mirri al centro della difesa, reparto nel quale capitan Kiem viene nuovamente impiegato come terzino destro. In attacco El Kaddouri preferito a Fischnaller.

Ad Alessandria si gioca sotto una leggera pioggia davanti a 1.200 spettatori

 

LA CRONACA 1° TEMPO

Prova subito l'Alessandria a rendersi pericolosa al primo minuto con una discesa di Bondi che arrivato al limite dell'area fa partire un tiro che finisce di poco a lato. Poi è il Suedtirol a rendersi pericoloso all' 8' quando M. Romano  prova la botta da fuori sugli sviluppi di una punizione di Campo, con Servili che vola all'incrocio dei pali e respinge. La partita è piuttosto equilibrata con tentativi da entrambe le parti, al 17' El Kaddouri a centro area prova una semirovesciata che va fuori di poco. Al minuto 24 è Zomer (nella foto) a dover smanacciare un pericoloso tiro cross di Bondi. Dieci minuti più tardi Marchi sciupa una palla gol sottomisura su assist di El Kaddouri con Servili che blocca a terra. Chiusura di tempo tutta a favore dell'Alessandria che negli ultimi due minuti ci prova prima con un bel tiro al volo di Martini che sfiora la traversa e poi con una gran punizione di Bondi che Zomer alza coi pugni sopra la traversa. Primi 45 minuti tutto sommato piacevoli con le squadre che hanno avuto entrambe opportunità per sbloccare il risultato.

 

LA CRONACA 2° TEMPO

La ripresa continua con azioni da una e dall'altra parte, ma le difese sono molto attente e si faticano a vedere occasioni da gol. Bisogna aspettare la mezzora per avvertire un brivido, quando Bondi offre un buon pallone per Scappini che a pochi metri da Zomer non riesce a trovare la coordinazione per il tiro. Da qui cambia il match con l'Alessandria che inizia a rendersi insidiosa, al 36' Scappini anticipa Zomer con il pallone che arriva nell'area piccola e Kiem deve fare gli straordinari per spazzare il pallone. Cinque minuti più tardi ancora un cross di Bondi in area per il colpo di testa di Artico sopra la traversa. Subito dopo proteste dalla panchina del Suedtirol con il quarto uomo. Poteste che culminano poi con il secondo giallo per Campo che viene quindi espulso.

L'occasionissima per i grigi si presenta al quarto di recupero quando sempre Bondi serve Scappini che indirizza la palla verso la porta, Zomer non trattiene e Nazari salva il risultato liberando sulla linea di porta.

Triplice fischio di Abbattista, uno 0-0 che tutto sommato rispecchia i valori espressi in campo, visto che l'Alessandria pur facendo valere il fattore casa non è mai riuscita a sovrastare l'undici biancorosso, che si è difeso con ordine e in più riprese a provato a cercare di fare risultato.

 

ALESSANDRIA – FC SUEDTIROL 0-0

Alessandria:  Servili, Puccino, Romeo, Cammaroto, Bonomi, Segarelli, Camillucci, Bondi, Martini (18' 2^T Artico), Croce (33' 2^T Negrini), Scappini,. A disposizione: De Marco, Ghinassi, Menassi, Cuneaz, Negrini, Marchesetti, Artico.

All.: Sarri

FC Suedtirol: Zomer, Kiem, Franchini, Mirri, Martin, Odibe, M.Romano, Campo (18' 2^T  Nazari), El Kaddouri, Fink (39' 2^T Burato), Marchi (24' 2^T Sorrentino). A disposizione: Mair, Nazari, Burato, Barcolo, Fischnaller, Anastasi, Sorrentino.

All.: Sebastiani

Arbitro: Abbatista

Note: Ammoniti: Odibe, Mirri, Fink, Campo; Segarelli (A)

           Espulso Campo (FCS) al 41’st

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili