Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Andrea Guerra, il "sottotenente" di mister Stroppa

Allenatori in carriera. Naturalmente mister Giovanni Stroppa è il primo della lista. Ma alle spalle del primo allenatore dell’FC Südtirol c’è uno staff di grande qualità, nel quale spicca la figura umana e professionale di Andrea Guerra, il vice allenatore della prima squadra e il più stretto collaboratore di mister Stroppa, con il quale ha molte cose in comune.
 
Anche Andrea Guerra, infatti, è stato un calciatore dai nobili trascorsi. Uno dei bolzanini classe 1972 che si sono fatti strada nel calcio che conta, al pari di Gianluca Lamacchi (ex compagno di squadra di Giovanni Stroppa al Milan), Manolo Gennari e Paolo Orlandoni, quest’ultimo ancora in attività, essendo a 39 anni il terzo portiere dell’Inter. L’epicentro della carriera di Andrea Guerra, difensore di fascia sinistra, è stata la città di Verona. Con l’Hellas, infatti, ha debuttato in serie A, mentre con il Chievo ha disputato sette splendide stagioni in serie B, diventando una delle “bandiere” della società clivense. Nel suo curriculum da calciatore anche una stagione in serie B col Palermo e un’altra col Venezia. Poi nell’estate del 2004 ha deciso di tornare a casa, venendo accolto a braccia aperte dall’ FC Südtirol, con il quale ha disputato due buoni campionati di C2, per poi chiudere la sua carriera professionistica a Monza, in C1. Merano (in Eccellenza) e Bolzano (in serie D) sono state le ultime sue due squadre da calciatore, prima di appendere – come si suol dire – gli scarpini al chiodo, per intraprendere una carriera di allenatore che aveva già nelle corde, per la maturità, la serietà e la saggezza che lo contraddistinguevano quando era calciatore. Ecco che allora gli è arrivata da Fausto Grandi, responsabile del nostro settore giovanile, la proposta di allenare gli Allievi Nazionali, alla guida dei quali si è distinto nelle stagioni 2009/2010 e 2010/2011 per risultati (ha sfiorato due volte i playoff), bel gioco e valorizzazione dei giovani, fra cui Vincenzo Calì, Salah El Bouazzoui, Luca Boscolo e Moritz Eisenstecken, che sono attualmente fra gli elementi di punta della formazione Berretti e che sono anche degli “osservati speciali” in ottica prima squadra. L’ottimo lavoro svolto in seno al settore giovanile gli è valso la chiamata della prima squadra per volere della Società, che lo ha affiancato – in qualità di primo collaboratore – a Giovanni Stroppa, anch’egli approdato su una panchina professionistica proveniente direttamente dal settore giovanile, quello del Milan.
Sono rimasto lusingato – spiega Guerra – dalla proposta della società. I due anni alla guida della formazione Allievi Nazionali sono stati molto formativi e non nego che mi sarebbe piaciuto continuare ad allenare nel settore giovanile. Ma sono stato conquistato dal progetto con il quale si è deciso di andare a comporre il nuovo staff tecnico. Uno staff giovane e molto motivato, al capo del quale c’è un allenatore ma anche un uomo di grande spessore, come Giovanni Stroppa, che ha saputo coinvolgere tutti noi collaboratori, responsabilizzandoci nelle nostre aree di competenza. E’ bello lavorare assieme: col mister, con Max Marini, preparatore dei portieri, col Prof. Andrea Tonelli, preparatore atletico, ma anche con i fisioterapisti Marco Gaiga e Gregor Comploi, nonché col team manager Markus Wilhelm, facciamo – come si suol dire – “gioco di squadra”. Le mie competenze specifiche? Spaziano dall’analisi video delle nostre partite allo studio accurato degli avversari e delle loro caratteristiche, dal lavoro sul campo, dove mi è stato affidato il compito specifico di curare i movimenti del reparto difensivo, alla preparazione congiunta con mister Stroppa della partita domenicale. E poi tanto altro ancora, in un contesto di lavoro dove regna l’armonia, l’entusiasmo e la massima professionalità, così come vuole mister Stroppa”.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.