Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

C'E' IL "MONDAY NIGHT"! FC SÜDTIROL BELLO E VINCENTE ANCHE DI NOTTE?

„Le prove di maturità non sono finite. La vittoria a Lecce ha trasmesso grande entusiasmo e fiducia, ma se vogliamo davvero condurre un campionato d’alta classifica dobbiamo essere bravi a conservare quella determinazione e quell’ardore agonistico che ci hanno permesso di salire così in alto”. Mister Stefano Vecchi vuole che la sua squadra conservi lo spirito e l’atteggiamento che ne hanno sin qui contraddistinto le prestazioni.
 
Dopo essersi meritato le luci della ribalta grazie alla vittoria al “Via del Mare” di Lecce contro la capolista salentina, un Südtirol in piena corsa per i playoff ed in serie utile da quattro giornate - grazie a 3 vittorie ed un pareggio - finisce sotto i riflettori dello stadio Druso, che questa sera, lunedì 17 dicembre, ospiterà il “Monday Night” della sedicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, con calcio d’inizio alle ore 20.45 e con diretta televisiva su Rai Sport 1. L’avversario dei biancorossi sarà un Portogruaro che non vince da sette partite, nelle quali ha raccolto appena 3 punti, e che è reduce da tre sconfitte di fila.
Al “Druso” il Südtirol ha un ruolino di marcia assai produttivo, avendo sin qui conquistato 5 vittorie e un pareggio nelle sei partite precedentemente disputate, le ultime tre delle quali senza gol al passivo. Di fronte al pubblico amico, inoltre, i biancorossi sono imbattuti da quasi 11 mesi, considerato che l’ultima sconfitta interna risale all’ormai lontanissimo 29 gennaio scorso, quando Kiem e compagni si arresero di misura al Pergocrema (0:1). Il Portogruaro, invece, ha vinto una sola volta in trasferta in questo campionato, e più precisamente a Cuneo il 21 ottobre scorso, raccogliendo anche 4 pareggi e rimediando due sconfitte, segnatamente a Lecce e a Reggio Emilia.
Mister Vecchi, privo dello squalificato Fink e del “lungodegente” Clementi, sembra orientato a confermare quasi in toto l’undici iniziale che ha espugnato il “Via del Mare” di Lecce grazie ad una prodezza balistica di Riccado Pasi all’85’. E proprio il 22enne attaccante bolognese è in ballottaggio con Thiam per sostituire Fink sul versante sinistro del tridente d’attacco. Ma potrebbero giocare entrambi, qualora dovesse dare forfait Campo, non al meglio per una distorsione alla caviglia rimediata in allenamento. A centrocampo, invece, paiono sicuri del posto Furlan e Bertoni, con Branca e Uliano a contendersi l’ultima maglia disponibile.
Dovrebbe invece partire dalla panchina l’ormai ristabilito Riccardo Bocalon, 23enne attaccante di Venezia-Mestre e soprattutto indimenticato “ex” per il Portogruaro, giacché autore allo stadio Bentegodi di Verona del gol della storica promozione in serie B nell’ultima giornata del campionato di Prima Divisine 2009/2010. Nel Portogruaro ha militato anche un altro calciatore biancorosso, ovvero Alessandro Furlan, che ha indossato la maglia granata in C2 nella stagione 2006/2007.

I nostri avversari ai raggi “X”. Il Portogruaro si è classificato al 10° posto nello scorso campionato di Prima Divisione (girone B). La campagna acquisti estiva ha seguito la linea verde, con tanti giovani arrivati alla corte di mister Armando Madonna, alla sua prima stagione sulla panchina del Portogruaro dopo le esperienze in serie B con Albinoleffe, Piacenza e Livorno. I giovani sono arrivati quasi tutti dalla Primavera della Sampdoria, e fra questi c’è anche il 20enne portiere trentino Andrea Tozzo. In attacco, invece, si è puntato sulla continuità e sull’esperienza, anzitutto di Marco Cunico, capitano e bandiera del Portogruaro, nel quale milita per la undicesima stagione complessiva e col quale ha fatto tutta la trafila, dalla serie D alla serie B. Cunico giostra da trequartista alle spalle del 21enne Simone Corazza, autore di 10 reti nello scorso campionato, e del ben più esperto Luigi Andrea Della Rocca, 28enne centravanti con significativi trascorsi in serie A nel Bologna e in serie B nello stesso Bologna e nella Triestina. Top-scorer della squadra è proprio Della Rocca con 6 reti, seguito da Corazza con 4.
Il Portogruaro è a digiuno dalla vittoria da ben sette partite. L’ultimo successo risale al 21 ottobre scorso, quando i veneziani si imposero a Cuneo per 1-0. La formazione di mister Madonna è anche reduce da tre sconfitte consecutive, subite per mano di Albinoleffe (1:4), Reggiana (2:1) e Cremonese (0:2).
Contro il Südtirol saranno assenti gli squalificati Blondett e Coppola e – con ogni probabilità – l’infortunato De Sena. Rientra invece in difesa, sull’out di sinistra, Pondaco, che ha scontato il turno di squalifica.

I precedenti. Fra FC Südtirol e Portogruaro è lunga la serie dei precedenti. Gli ultimi due risalgono alla passata stagione, quando le due squadre militavano nel girone B di Prima Divisione Lega Pro. Nella gara d’andata, disputatasi allo stadio Druso di Bolzano il 9 ottobre 2011, i biancorossi si imposero per 2-0 sui veneziani, con entrambe le reti messe a segno nella ripresa. A sbloccare il risultato ci pensò l’attuale attaccante della Reggina, Manuel Fischnaller, trasformando un calcio di rigore, mentre il raddoppio arrivò all’80’ grazie ad un gran tiro dalla distanza di Alessio Grea, ora al Gubbio. Nel match di ritorno, andato in scena allo stadio “Mecchia” di Portogruaro il 12 febbraio scorso, i veneziani si presero la rivincita, prevalendo per 1-0 per effetto di un gol a metà ripresa di De Sena.

FC Südtirol – Portogruaro nel segno del "Fair Play". L’FC Südtirol si farà promotore di una iniziativa “Fair Play” nel “Monday Night” di lunedì, 17 dicembre 2012, quando lo stadio Druso ospiterà il posticipo contro il Portogruaro (ore 20.45), che sarà gratificato dalla diretta di Rai Sport 1. Nel loro ingresso in campo, prima dell’inizio del match, le due squadre saranno accompagnate da altrettante formazioni giovanili. I giocatori del Portogruaro si allineeranno a centrocampo, mano nella mano, con undici bambini dell’FC Südtirol. Altrettanto faranno capitan Campo e compagni con piccoli calciatori che vestiranno la divisa del team veneziano. Poi, tutti assieme, i 22 ragazzini srotoleranno uno striscione con un eloquente invito al “Fair Play”, in campo e in tribuna. Un messaggio che arriverà anche nelle case degli sportivi italiani grazie alla già citata diretta di Rai Sport 1.

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Bertoni, Branca (Uliano); Campo (Pasi), Maritato, Thiam (Pasi).
A disposizione: Grandi, Kiem, Tagliani, Uliano (Branca), Bontà, Pasi (Thiam), Bocalon.
Allenatore: Stefano Vecchi
Portogruaro (4-3-1-2): Tozzo; Chesi, Patacchiola, Moracci, Pondaco; Herzan, Sampietro, Martinelli; Cunico; Della Rocca, Corazza.
A disposizione: Bavena, Pisani, Licata, Salzano, Zampano, Magrassi, Santandrea (De Sena).
Allenatore: Armando Madonna
Arbitro: Giuseppe Cifelli di Campobasso
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Sassuolo   FC Südtirol
 
 
Sa, 27. Luglio 2019 - 18:00
 
Vipiteno
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.