Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

CONTRO IL CESENA L'FCS SFIORA LA VITTORIA

Finisce 2-1 per il Cesena, ma sino a 5 minuti dalla fine un convincente FC Suedtirol conduceva per 1-0 con gol del bomber d’estate Daniel Pfitscher, a segno al 13’ della ripresa.
 
Poi Caserta e Ighalo ribaltavano il risultato, ma solo in extremis e quando l’FC Suedtirol presentava una formazione baby, imbottita di giocatori della Berretti.
LA CRONACA. Nell’amichevole con il Cesena, mister Sebastiani deve rinunciare, in difesa, a capitan Brugger (lieve contrattura ai flessori della coscia destra), a Nazari (affaticamento) e a Mirri (in convalescenza dopo i cinque punti di sutura alla coscia destra per la dura quanto fortuita entrata ai suoi danni, coi tacchetti, del francese Mexes nell’amichevole di sabato scorso a Riscone con la Roma). A centrocampo turno di riposo per Alfredo Romano (lombalgia). In attacco, indisponibili Thomas Albanese (pubalgia) e Tonino Sorrentino (a riposo precauzionale per il perdurante mal di schiena).
Il tecnico biancorosso si affida al collaudato “4-3-3”. Fra i pali Zomer; in difesa Cascone e Kiem coppia centrale, con Traorè e Martin sugli esterni; a centrocampo Burato a dettare i tempi dell’azione, affiancato da Furlan e Hannes Fischnaller; in attacco, Marchi prima punta, con Campo e Manuel Fischnaller, preferito a Fink, sulle corsie laterali.
Dopo le prime schermaglie, FC Suedtirol alla conclusione: fallo laterale di Martin, sponda di Marchi e conclusione fuori bersaglio di Hannes Fischnaller. Cesena più manovriero, biancorossi che – di rimessa - si appoggiano con lanci in verticale a Marchi, che davanti fa reparto da solo. Al 16’ splendida azione dell’Fc Suedtirol: lo sgusciante Manuel Fischnaller furoreggia sulla trequarti per poi servire a sinistra Marchi che mette palla a ritroso per il destro da fuori area e di prima intenzione di Furlan: destro a mezza altezza fuori di poco, alla sinistra di Antonioli.
Eccellente la fase difensiva dei biancorossi (Cascone già in forma campionato): il Cesena fatica a trovare varchi negli ultimi 20 metri. Prima azione pericolosa dei romagnoli al 34’, con Nagatomo che prende il tempo a Traorè, si accentra dalla sinistra e lascia partire una conclusione che Zomer abbranca in presa bassa. L’FC Suedtirol si mette in luce per alcuni veloci fraseggi con palla a terra a cui manca solo la stoccata finale. Primo tempo che si conclude sullo 0-0, con la formazione di Sebastiani che ha contenuto i più quotati avversari senza affanni.
Inizia la ripresa e finisce subito la partita di Baccolo, entrato nella ripresa. L’ex Padova e Parma riceve una pallonata fortuita al volto, ed è costretto ad uscire. Della formazione del primo tempo mister Sebastiani ripresenta in campo solo cinque giocatori: la coppia centrale di difesa, Cascone-Kiem, più Traorè a destra, Campo su uno dei due esterni d’attacco e Hannes Fischnaller, subentrato a Baccolo, a centrocampo. Al 7’ il giovane Orfanello (classe 1992) si libera al limite dell’area in bello stile e conclude: tiro non irresistibile che Antonioli abbranca in presa bassa.
Al 13’ FC Suedtirol in vantaggio su splendida azione innescata dal lancio lungo di Cascone per il “taglio” e l’appoggio di Fink che innesca il destro dal limite dell’area di Pfitscher: palla nell’angolino alla destra di un Antonioli rimasto di sasso. Gran gol. Mister Sebastiani imbottisce la formazione di giovani e giovanissimi (Micheletti, Nale e Rottensteiner – quest’ultimi due classe 1993 in difesa), e il Cesena – logicamente – trova maggiori varchi: al 18’ punizione di Caserta fuori di un metro e al 20’ Ceccarelli e Caserta combinano bene ma il cross di quest’ultimo è troppo lungo per Ighalo. Al 30’ colpo di testa di Djuric, forte ma centrale, e presa facile di Mair. Al 36’ Giaccherini, che da solo tiene in apprensione tutta la giovanissima difesa biancorosso, come logico che sia, calcia di poco a lato, mentre al 38’ è ancora il bomber d’estate, alias Daniel Pfitscher, a mettere a soqquadro la difesa romagnola. Con un FC Suedtirol in blue jeans, inevitabile il pareggio del Cesena al 40’: cross dalla sinistra di Lauro e volée dal limite dell’area di Caserta per l’1-1. Passano tre minuti e il Cesena si porta a condurre: traversone dalla destra, colpo di testa di Juric, indecisione di Mair che non trattiene il pallone e Ighalo insacca da mezzo metro. L’FC Suedtirol non demorde, e Fink al 90’ per poco non pareggia. Finisce 2-1 per il Cesena, ma l’FC Suedtirol esce da questa amichevole rafforzato nelle proprie convinzioni.

AC CESENA – FC SUEDTIROL 2-1

AC CESENA (4-3-3): Antonioli; Schelotto (12’st Ceccarelli), Pellegrino, Lauro, Nagatomo (28’st Petras); Parolo, De Feudis (11’st Piangerelli), Colucci (6’st Caserta); Do Prado (6’st Ighalo), Malonga (6’st Djuric), Giaccherini (43’st Meza Colli). Allenatore: Massimo Ficcadenti

FC SUEDTIROL 1° tempo (4-3-3): Zomer; Traorè, Casone, Kiem, Martin; Furlan, Burato, Hannes Fischnaller; Campo, Marchi, Manuel Fischnaller. Allenatore: Alfredo Sebastiani
FC SUEDTIROL 2° tempo (4-3-3): Mair; Traorè (16’ Rottensteiner), Cascone (16’ Micheletti), Kiem, (16’ Nale), Cadelago; Baccolo (2’ Hannes Fischnaller), Mariano Romano, Fink; Orfanello, Pfitscher, Campo (18’ Conci)
ARBITRO: Christoph Schiefer di Merano

RETE: 13’st Pfitscher (0-1), 40’st Caserta (1-1), 43’st Ighalo (2-1)

NOTE: spettatori 1000 circa

FOTO 1: Marco Martin anticipato di testa da Do Prado
FOTO 2: Alessandro Campo
FOTO 3: Pietro Cascone e alle sue spalle Andrea Burato
 
 
CONTRO IL CESENA L'FCS SFIORA LA VITTORIA
CONTRO IL CESENA L'FCS SFIORA LA VITTORIA
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili