Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

CONTRO IL PADOVA SI PUNTA A RITROVARE LA VITTORIA

Reduce dalla sconfitta a Bassano (2-0) e a digiuno dalla vittoria da quattro partite, nelle quali ha raccolto tre punti per effetto dei pareggi in serie con Albinoleffe (2-2), Mantova (0-0) e Pavia (1-1), il Südtirol è impegnato domani, sabato - 13 febbraio – nella quinta partita del girone di ritorno. Con calcio d’inizio alle ore 15, i biancorossi – ottavi in classifica a quattro lunghezze dalla zona playoff – scenderanno in campo allo stadio Druso di Bolzano per affrontare il Padova, che ha sin qui raccolto un punto in meno di Tulli e compagni. I biancoscudati sono in prepotente ascesa, perché reduci da due vittorie di fila e perché imbattuti da ben otto partite per effetto di quattro successi e altrettanti pareggi.
In casa il Südtirol ha perso una sola partita, quella contro il Bassano di fine settembre scorso, e ha conquistato 15 dei 32 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 3 vittorie, 6 pareggi e – appunto – una sconfitta.
 
In campo. Contro il Padova mister Stroppa non potrà disporre dello squalificato Tagliani. Tornano invece a disposizione Fink e Lima.

I nostri avversari ai “raggi X”. L’avvento in panchina di Giuseppe “Bepi” Pillon - 60enne allenatore con significativi trascorsi in serie A (con Chievo Verona e Reggina) e in serie B (con lo stesso Padova, con Ascoli, Bari, Treviso, Livorno, Empoli e più recentemente con il Carpi) - ha segnato la svolta in casa bianco scudata, permettendo ai patavini di tornare in corsa per i playoff. Eloquenti, in tal senso, i numeri: con Pillon alla guida della squadra dal 6 dicembre scorso, il Padova non ha mai perso e ha conquistato quattro vittorie contro Albinoleffe, Giana Erminio, Lumezzane e FeralpiSalò e altrettanti pareggi con Bassano, Alessandria, Reggiana e Pro Piacenza.
Complessivamente la squadra bianco scudata, inizialmente allenata da Carmine Parlato, ha ottenuto in trasferta 13 dei 31 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 2 vittorie, 7 pareggi e 2 sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di Cittadella e Pavia.
Dopo Reggiana (12) e Cremonese (15), il Padova ha la terza miglior difesa del campionato con appena 17 gol subiti in 21 partite.
I top-scorer biancoscudati, a pari merito con 6 gol a testa, sono il 37enne attaccante brasiliano Neto Pereira (147 presenze e 27 gol in serie B), il 33enne centravanti Cristian Altinier (51 presenze e 15 gol in serie B) e l’esterno offensivo Nicola Petrilli, anch’egli con trascorsi nel campionato cadetto, segnatamente nel Crotone (37 presenze e 1 gol).
Nel mercato invernale la squadra è stata puntellata con gli innesti del centrocampista Baldassin (dal Lumezzane), dell’esterno offensivo Finocchio (dal Pordenone) e del 20enne attaccante Sparacello (dal Trapani), quest’ultimo a segno domenica nel vittorioso match casalingo contro il FeralpiSalò
Contro il Südtirol certa l’assenza dell’infortunato Marco Cunico (37 anni), conosciuto ai più come il “Totti veneto”, già bandiera del Portogruaro col quale è arrivato a militare in serie B partendo dalla serie D.
Probabile anche il forfait (infortunio muscolare) del portiere titolare Lazar Petkovic.

I precedenti fra i due club. Sono appena tre, ed i primi due risalgono addirittura al campionato di C2 2000-2001, nella prima stagione fra i professionisti dell’FC Südtirol. Nella gara d’andata il Padova si impose per 3-2 all’Euganeo, nella gara di ritorno al Druso – invece – la sfida terminò in parità a reti inviolate (0-0), coi biancoscudati che festeggiarono la matematica promozione in serie C1. Il bilancio complessivo, in perfetta parità, è quindi di una vittoria per il Südtirol, una vittoria per il Padova e un pareggio.

La gara d’andata. Lo scorso 3 ottobre 2015, nella quinta giornata del campionato di Lega Pro, il Südtirol espugnò lo stadio Euganeo di Padova per 2-0 con doppietta di Maritato, ora alla Lucchese.

Il programma della 22^ giornata del girone A di Lega Pro
ALBINOLEFFE vs ALESSANDRIA domenica ore 17.30
CITTADELLA vs PAVIA lunedì ore 20.30 - diretta RAI SPORT
CUNEO vs BASSANO sabato ore 15.00
FERALPISALO’ vs CREMONESE domenica ore 17.30
LUMEZZANE vs RENATE sabato ore 15.00
PORDENONE vs PRO PATRIA sabato ore 15.00
PRO PIACENZA vs GIANA ERMINIO sabato ore 18.00
REGGIANA vs MANTOVA sabato ore 17.30
FC SÜDTIROL vs PADOVA sabato ore 15.00

La classifica. Cittadella 41 punti; FeralpiSalò, Pordenone 37; Alessandria, Bassano 36; Reggiana e Pavia 33; FC Südtirol 32; Padova, Cremonese 31; Giana Erminio 26; Cuneo 24; Pro Piacenza 23; Lumezzane 20; Renate 19; Mantova 18; Albinoleffe 15; Pro Patria 2
Penalizzazioni: Pro Patria “-7”
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.