Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

CONTRO IL RENATE PER RITROVARE LA VITTORIA IN CASA

Per un Südtirol reduce dalla vittoria a Gorgonzola contro la Giana Erminio (successo ritrovato dopo quattro partite di astinenza) e in serie utile da due partite (quattro i punti conquistati), il calendario propone il match casalingo contro il Renate. Nell’undicesima giornata del campionato di Lega Pro, infatti, la formazione diretta da Giovanni Stroppa ospita domani, sabato 14 novembre, la formazione brianzola, terzultima in classifica con 8 punti, sette in meno del Südtirol che occupa la settima posizione. Al “Druso”, calcio d’inizio del match alle ore 18.
Capitan Furlan e compagni vogliono tornare a festeggiare i 3 punti di fronte al pubblico amico. L’ultima vittoria al Druso risale infatti a due mesi fa, segnatamente al 13 settembre scorso, quando – nella seconda giornata di campionato – i biancorossi si imposero per 2-1 sul Mantova. I successivi match casalinghi hanno fatto registrare due pareggi per 0-0 contro FeralpiSalò e Reggiana e una sconfitta per mano del Bassano (0-2).
In serie utile da due partite anche il Renate, che sabato scorso ha imposto il pareggio (0-0) al Pavia dopo aver vinto sul campo del FeralpiSalò (2-4) nel turno precedente.
 
In campo. Contro il Renate mister Stroppa non potrà disporre degli infortunati, ormai “lungodegenti”, Coser e Sarzi. Da valutare invece le condizioni di Crovetto, Girasole e Lima, ancora convalescenti dai recenti acciacchi di natura muscolare e traumatica.

L’ex della partita. Gioca nel Renate e risponde al nome di Caleb Ekuban, 21enne attaccante italo-ghanese, di scuola e proprietà Chievo Verona, che ha militato nel Südtirol nella prima parte della stagione 2013-2014, collezionando 7 presenze e realizzando un gol (contro il Venezia).

I nostri avversari ai “raggi X”. Il Renate è alla sua seconda stagione consecutiva nel campionato di Lega Pro, divisione unica. La prima esperienza si è conclusa con un 15° posto, nel rispetto dell’obiettivo prefissato, vale a dire quello della salvezza. Anche per la stagione corrente l’obiettivo è quello della permanenza nella categoria. La squadra affidata al riconfermato Simone Boldini è stata sensibilmente rinnovata, con ben 16 nuovi acquisti, fra i quali spiccano il difensore centrale Dario Teso (dalla Carrarese), il terzino sinistro Anghileri (dal Monza via Albinoleffe) e gli attaccanti Evans Kondogbia - fratello maggiore di Geoffrey Kondogbia, centrocampista dell’Inter di Mancini - e Caleb Ekuban, prelevato dal Lumezzane e con all’attivo una parentesi all’FC Südtirol nella stagione 2013-2014. Il Renate è una delle squadre più giovani del girone A di Lega Pro con i suoi 23,8 anni di età media.
L’inizio di campionato non è stato dei più incoraggianti, coi brianzoli che hanno raccolto appena 4 punti nelle prime 8 partite, ma di recente il Renate è cresciuto in rendimento e prestazioni, così come testimoniano i due risultati utili dai quali è reduce, vale a dire il pareggio casalingo di sabato scorso contro il Pavia e la vittoria sul campo del FeralpiSalò nel turno precedente.
Il Renate occupa attualmente la terzultima posizione con 8 punti e ha sin qui vinto una sola volta in 10 partite. In trasferta il Renate ha conquistato la metà dei punti che detiene in classifica per effetto di uno score di una vittoria, un pareggio e due sconfitte nelle quattro gara giocate lontano dalla Brianza.
Con appena 6 gol segnati, il Renate ha il secondo peggior attacco del campionato dopo la Pro Patria (4), mentre la difesa è la terza più battuta con 14 reti incassate.

I precedenti fra i due club. Sono due e risalgono entrambi alla scorsa stagione, nella quale il Renate si è aggiudicato sia la gara d’andata che quella di ritorno. All’andata i brianzoli si imposero al Druso per 2-1 con gol di Scaccabarozzi e Gavazzi (rete biancorossa di Fischnaller), mentre al ritorno fu Cocuzza - ex biancorosso - il match-winner del Renate nell’1-0 maturato al “Città di Meda”.

Il programma della 11^ giornata del girone A di Lega Pro
ALBINOLEFFE vs GIANA domenica ore 15.00
CITTADELLA vs MANTOVA domenica ore 17.30
CREMONESE vs PADOVA domenica ore 14.30
CUNEO vs PRO PIACENZA sabato ore 15.00
FERALPISALO’ vs LUMEZZANE sabato ore 20.30
PAVIA vs BASSANO sabato ore 15.00
PORDENONE vs ALESSANDRIA domenica ore 15.00
PRO PATRIA vs REGGIANA sabato ore 14.30
SÜDTIROL vs RENATE sabato ore 18.00

La classifica. Cittadella 21 punti; Pavia 20; Reggiana 19; Bassano 18; Alessandria 17; Cremonese 16; FeralpiSalò, Pordenone, FC Südtirol 15; Cuneo, Lumezzane, Giana Erminio, Padova 13; Mantova 11; Pro Piacenza 10; Renate 8; Albinoleffe 7; Pro Patria 0
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.