Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

CONTRO LA PRO PATRIA PER CHIUDERE L'ANDATA IN ZONA PLAYOFF

“A San Marino abbiamo vinto solo una partita. Importante, vien da sé, visto che lontano dal Druso avevamo raccolto appena un punto nelle sei precedenti partite. Positivo anche il fatto che non abbiamo subito gol per la seconda gara di fila. Ma tutto questo non può ancora bastare, naturalmente. Dobbiamo ancora crescere e migliorare sotto molti aspetti, trovando una continuità di risultati e di prestazioni che si protragga ben oltre due partite. La qualità c’è, come vado ribadendo da quando sono arrivato a Bolzano, ma bisogna ancora lavorare sodo”. Mister Rastelli attende ulteriori conferme dalla sua squadra nell’ultimo match di campionato del 2013.
 

Nella quindicesima ed ultima giornata d’andata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 22 dicembre, con calcio d’inizio alle ore 14.30, un Südtirol galvanizzato dal successo a San Marino ospita allo stadio Druso la Pro Patria, terzultima in classifica e reduce dalla rocambolesca sconfitta casalinga contro il Pavia, passo falso che ha interrotto una striscia utile di tre partite, con una vittoria e due pareggi. 
Guarito dal mal di trasferta grazie al successo a San Marino, il primo conquistato in trasferta nella corrente stagione dopo il solo punto ottenuto nelle sei precedenti partite in campo esterno, il Südtirol punta ad ottenere la seconda vittoria di fila per scalare altre posizioni in classifica e per conferire ulteriore slancio alla propria rincorsa ai playoff, distanti attualmente appena due lunghezze. 
Il team di Rastelli vuole inoltre allungare la serie utile di risultati, iniziata con l’ottimo pareggio casalingo contro la vicecapolista Pro Vercelli e proseguita con la già citata vittoria a San Marino, confermando contestualmente gli incoraggianti segnali di crescita, evidenziatisi soprattutto nella ritrovata solidità difensiva. Capitan Kiem e compagni hanno infatti mantenuto la propria porta inviolata nelle ultime due partite, laddove avevano invece subito 22 reti nelle prime 12 giornate di campionato.  
Un punto di rottura e di svolta, quello relativo ai gol subiti, che ha ulteriormente valorizzato la perdurante prolificità offensiva, col Südtirol che continua ad essere il miglior attacco del campionato, nella misura delle 23 reti complessivamente realizzate, 15 delle quali portano la firma del tridente offensivo, nel quale Campo è il top-scorer con otto gol, seguito da Dell’Agnello, a quota quattro, e da Corazza, a quota tre. 
Contro la Pro Patria il Südtirol può fare affidamento anche sul “fattore” Druso, campo quanto mai amico come testimonia il ruolino di marcia che annovera tre vittorie, ottenute contro Pavia (4:0), Cremonese (3:1) e FeralpiSalò (3:2), tre pareggi con Reggiana (1:1), Lumezzane (1:1) e Pro Vercelli (0:0) ed una sola sconfitta, quella subita beffardamente ed in extremis per mano della capolista Virtus Entella (1:2).
Nell’ultima partita del girone d’andata ma anche del 2013 mister Rastelli dovrebbe riproporre almeno nove undicesimi della formazione iniziale che ha vinto a San Marino. In difesa la coppia centrale Kiem-Tagliani si è meritata la riconferma, mentre a sinistra Martin contende la maglia da titolare a Bassoli. A centrocampo Vassallo e Furlan, queest’ultimo alla sua centesima presenza in maglia biancorossa, dovrebbero affiancare Pederzoli, mentre in attacco Campo e Dell’Agnello sono sicuri del posto, con ballottaggio fra Turchetta e Corazza per completare il tridente.
 
I nostri avversari ai raggi “X”.  La Pro Patria è tornata in questa stagione nella terza divisione nazionale per importanza dopo aver vinto lo scorso campionato di Seconda Divisione Lega Pro, classificandosi al primo posto nel girone A. Il club di Busto Arsizio ha allestito in estate una squadra molto giovane, segnatamente la terza più giovane del girone con i suoi 22,4 anni di media dopo FeralpiSalò (22,1) e Pavia (22,3). Il giocatore più esperto e rappresentativo dei bustocchi è il 35enne attaccante nonché capitano Matteo Serafini, che ha trascorsi in serie A e B con Siena, Empoli, Catania, Brescia, Piacenza e Vicenza, con uno score realizzativo di 20 gol nel campionato cadetto. Serafini è anche il top-scorer della Pro Patria con 4 reti, poco meno della metà di quelle complessive – appena 11 - messe a segno dalla squadra di Busto Arsizio, che si distingue invece per la buona solidità difensiva, testimoniata dalle 16 reti incassate in 14 partite, quarta miglior difesa dopo Virtus Entella (8), Pro Vercelli (8) e Vicenza (12). 
In trasferta la Pro Patria è imbattuta da cinque partite e ha conquistato ben 9 dei 12 punti complessivi. In campo esterno i bustocchi hanno perso solo i primi due match, a Vercelli (1:0) e a Savona (1:0), rispettivamente nella seconda e terza giornata di campionato, per poi vincere a San Marino (1:2) e Lumezzane (0:0), pareggiando invece a Vicenza (1:1), a Como (0:0), e a Salò (1:1). 
Contro il Südtirol l’unica, possibile defezione potrebbe riguardare il centrocampista Canzi, ancora in fase di guarigione dal recente infortunio.

I precedenti. Sono appena due, e risalgono entrambi al campionato di C2 2000/2001, il primo fra i professionisti del Südtirol, allora allenato da Giuseppe Sannino. Nella gara d’andata, a Busto Arsizio, i biancorossi si imposero per 2-1 con doppietta di capitan Luca Lomi, mentre nella gara di ritorno – andata in scena allo stadio Druso nella prima “notturna” in diretta tv della storia sportiva del club biancorosso – il match terminò in parità, a reti inviolate.

Una partita nel segno della solidarietà e della beneficenza. Anche quest’anno l’FC Südtirol scende in campo per “L’Alto Adige aiuta - Südtirol hilft”, associazione che da anni nella provincia altoatesina sostiene le persone e le famiglie in difficoltà, economica e non solo. In occasione della partita con la Pro Patria il Südtirol indosserà una nuova maglia, sulla quale campeggerà un main sponsor d’eccezione, ovvero la ditta Pro Light di Falzes, il cui contributo di sponsorizzazione sarà devoluto interamente a “L’Alto Adige aiuta - Südtirol hilft”.

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Micai; Iacoponi, Kiem, Tagliani, Bassoli (Martin); Furlan, Pederzoli, Vassallo; Campo, Dell’Agnello, Turchetta (Corazza). 
A disposizione: Tonozzi, Cappelletti, Martin, Fink, Branca, Ahmedi (Ekuban), Corazza (Turchetta). 
Pro Patria (4-3-2-1): Feola; Andreoni, Nossa, Polverini, Mignanelli; Gabbianelli, Bruccini, Casiraghi; Giannone, Mella; Serafini.  
A disposizione: De Tommaso, De Biasi, Spanò, Calzi, Tonon, Moscati, Siega.
Allenatore: Alberto Colombo
Arbitro: Armando Arnaldi di TivoIi (Costantini-Marques)

1^ Divisione Lega Pro (girone A) – 15^ giornata – Domenica 22.12.2013 (ore 14.30)
Carrarese – Pro Vercelli
Virtus Entella - Cremonese
FeralpiSalò - Reggiana
Lumezzane - Savona
Pavia – Como
FC Südtirol  - Pro Patria
Venezia – Albinoleffe (venerdì 20 dicembre, ore 20.45, con diretta su Rai Sport 1)
Vicenza – San Marino

La classifica.
Virtus Entella 32 punti; Pro Vercelli 28; Savona, Venezia, Albinoleffe 23; Como 22; Cremonese 21; Vicenza* 19; Reggiana 18; FeralpiSalò 17; FC Südtirol 16; Lumezzane, Carrarese 13; Pro Patria* 12; Pavia, San Marino10. 
*Penalizzazioni: Vicenza -4; Pro Patria -1

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Vis Pesaro
 
 
Do, 18. Novembre 2018 - 14:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.