Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

DIMENTICARE BASSANO: COL GUBBIO PER RIPRENDERE LA CORSA-PLAYOFF

Domani, sabato 10 febbraio, la serie C (girone B) torna in campo in occasione della venticinquesima giornata, sesta del girone di ritorno. Reduce dalla amara sconfitta a Bassano, viziata da alcune sviste arbitrali che sono state concausa di un passo falso che ha interrotto una striscia utile di cinque partite con tre vittorie e due pareggi, il Südtirol di mister Zanetti - scalato dal quinto al settimo posto in classifica, ma con un distacco di appena due punti dal podio – è di scena allo stadio Druso (calcio d’inizio alle ore 14.30) per il primo di due importantissimi match casalinghi consecutivi che affronterà nel breve volgere di quattro giorni, in quanto mercoledì 14 febbraio, sempre con calcio d’inizio alle ore 14.30, capitan Fink e compagni recupereranno la partita col Pordenone non disputata lo scorso 29 dicembre per impraticabilità di campo e valida per la prima giornata di ritorno. Ma prima di misurarsi con i “ramarri” friulani per l’ennesima sfida playoff di quest’ultimo periodo, i biancorossi incroceranno i tacchetti domani pomeriggio con il Gubbio, quattordicesimo in classifica con 24 punti, sette in meno della squadra di Zanetti che ha anche sin qui giocato una partita in meno rispetto agli eugubini.
In casa il Südtirol, che giocherà al Druso ben nove delle restanti 13 partite di campionato, ha conquistato 15 dei 31 punti complessivi per effetto di uno score di quattro vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta, quest’ultima risalente ad un girone fa e all’ormai lontano 24 settembre scorso, quando i biancorossi furono sconfitti per 2-1 dal Bassano.
In trasferta il Gubbio ha vinto una sola partita (a Teramo) delle dieci sin qui disputate in campo esterno. Per il resto tre pareggi e sei sconfitte.

IN CAMPO.
Indisponibile il solo Filippo Sgarbi, cui per cumulo di ammonizioni (5) è stata comminata una giornata di squalifica, dalla quale rientra invece Fabian Tait. Da valutare nelle prossime ore le condizioni degli acciaccati Rocco Costantino e Michael Cia. La lista dei convocati sarà pubblicata nel pomeriggio sui nostri profili social, ad iniziare da Facebook.

I NOSTRI AVVERSARI.
Il Gubbio occupa la quintultima posizione e ha due lunghezze di vantaggio sulla zona playout, circoscritta alle squadre ultima e penultima classificate.
Nel girone di ritorno la formazione umbra è ancora a secco di vittorie. L’ultimo successo risale all’ultima giornata d’andata, quando gli eugubini prevalsero in casa niente di meno che contro la capolista Padova.
Nelle prime cinque partite della fase discendente, invece, la squadra diretta da Dino Pagliari ha pareggiato con Vicenza, Sambenedettese e Albinoleffe e perso contro il Santarcangelo, in trasferta, e il Mestre, in casa.
Appena due le operazioni in entrata nel “mercato” di gennaio, vale a dire il portiere di riserva Nicholas Battaiola, prelevato dalla Cremonese, e l’esterno offensivo Daniele Bazzoffia, arrivato dalla Pro Piacenza.
Dopo il Santarcangelo (40), il Gubbio ha la seconda peggior difesa del campionato con 31 gol subiti in 22 partite.
Le reti segnate sono invece 22, con top-scorer il capitano Ettore Marchi, autore di 9 reti al pari del biancorosso Rocco Costantino.

GLI “EX” DELLA PARTITA.
Due nel Südtirol e uno nel Gubbio. Fra i biancorossi troviamo il 20enne attaccante Leonardo Candellone, che nello scorso campionato di C ha messo a segno 6 reti (più due assist-gol) in 34 presenze con la squadra umbra, e il terzino sinistro Andrea Zanchi, che ha anch’egli militato nel Gubbio nella scorsa stagione, totalizzando 32 presenze e 1 gol (più sei assist). Fra gli eugubini l’“ex” di turno è invece il difensore centrale Lorenzo Burzigotti, che – al tempo appena 20enne – ha collezionato tre presenze in biancorosso nel campionato di C2 2007-2008.

I PRECEDENTI.
Gubbio e FC Südtirol si sono affrontati complessivamente sette volte in campionati professionistici. I biancorossi non hanno mai vinto contro gli umbri. Il bilancio è infatti di cinque vittorie per il Gubbio e due pareggi.

LA GARA D’ANDATA.
Lo scorso 1° ottobre, col Gubbio che aveva appena affidato la panchina a mister Dino Pagliari, i biancorossi vennero sconfitti per 1-0 in Umbria per effetto del gol-partita di Cazzola al 63’.

LA TERNA ARBITRALE.
Il direttore di gara sarà Nicola De Tullio della sezione di Bari (Gualtieri di Asti e Massimino di Cuneo, gli assistenti)

PROGRAMMA-GARE 25esima GIORNATA SERIE C (girone B) – Sabato 10 febbraio 2018
FC SÜDTIROL – GUBBIO (ore 14.30)
RENATE – TRIESTINA (ore 14.30)
SANTARCANGELO – PADOVA (ore 14.30)
SAMBENEDETTESE – REGGIANA (ore 16.30)
ALBINOLEFFE - BASSANO (ore 16.30)
PORDENONE – FERALPISALO’ (ore 16.30)
RAVENNA – FANO (ore 18.30)
TERAMO – FERMANA (ore 20.30)
RIPOSANO: MESTRE, VICENZA

LA CLASSIFICA.
Padova 42 punti; Sambenedettese 34; Renate, FeralpiSalò 33; Reggiana, Bassano 32; FC Südtirol 31; Pordenone, Albinoleffe 30; Mestre 28; Triestina, Vicenza, Fermana 27; Gubbio 24; Ravenna, Santarcangelo 23;Teramo 22; Fano 16
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
  VS.
 
Selezione Alta Valle Isarco   FC Südtirol
 
 
Ve, 20. Luglio 2018 - 18:30
 
Stanghe
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.