Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

DISCO ROSSO AL "BOTTECCHIA": SÜDTIROL SCONFITTO PER 1-0

Seconda sconfitta di fila per il Südtirol, che perde di misura a Pordenone ma mantiene i tre punti di vantaggio sulla zona playout.
 
Live match. I biancorossi sono ospiti allo stadio “Bottecchia” del Pordenone, quinto in classifica con 48 punti.
Domenica scorsa la squadra di Viali ha interrotto una serie utile di risultati che durava da cinque giornate (2 vittorie e 3 pareggi) per effetto della rocambolesca sconfitta interna contro la Sambenedettese (2-5).
Nelle ultime dieci gare i biancorossi hanno rimediato appena due sconfitte, segnatamente contro il Feralpi a Salò (1-0) e – appunto - contro la Sambenedettese.
I ragazzi di mister Viali hanno ottenuto in trasferta 10 dei 32 punti complessivi per effetto di uno score di 2 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte.
Attualmente il Südtirol occupa la tredicesima posizione e si trova tre punti sopra la zona playout, mentre il ritardo dal 10° posto - ultima posizione utile per partecipare ai play-off - è di 5 lunghezze.
Contro il Pordenone mister Viali deve fare a meno dello squalificato Bassoli, oltre che dei “lungodegenti” Baldan e Fortunato.
In difesa debutto assoluto per Riccardi, a centrocampo tornano capitan Fink e Broh, quest'ultimo “ex” della partita, mentre in attacco confermato il tridente Rantier-Tulli-Gliozzi.
La cronaca. Avvio di match energico e intraprendente del Pordenone, che opera il primo affondo dopo appena 40 secondi dal via, con assist filtrante in area di De Agostini e tiro di prima intenzione di Padovan che non inquadra la porta.
Tre minuti più tardi l'arbitro sorvola su un intervento falloso da ultimo uomo di Stefani ai danni di Gliozzi, che si stava involando verso l'area di rigore avversaria.
Al 6', invece, lo stesso Gliozzi si ritaglia lo spazio per il tiro al limite dell'area, ma la sua conclusione - deviata da Marchi - sorvola la traversa, seppur di poco.
Ben più clamorosa la palla-gol che l'onnipresente Gliozzi si divora al 9', calciando malissimo sul fondo dopo essersi abilmente spalancato la porta in area di rigore.
Südtirol in costante proiezione offensiva, Pordenone in affanno, ma al 14' fiammata friulana con il sinistro di Cattaneo che si stampa sul palo e col pallone che dopo carambola finisce a Padovan, il quale cade a terra nella morsa di Di Nunzio e Tait, inducendo l'arbitro a comandare un calcio di rigore non propriamente solare che Arma – però – con sufficienza calcia fra le braccia di Marcone.
Scampato il pericolo, la squadra di Viali si ripropone in avanti con Tulli che vede e serve il taglio in area di Gliozzi, il cui diagonale in corsa è però abbondantemente fuori misura.
Un giro di lancetta più tardi i biancorossi si fanno bucare centralmente, con Suciu che arma il sinistro di Padovan, la cui conclusione si insacca nell'angolino e vale l'1-0 per i padroni di casa.
I biancorossi patiscono il colpo, e al 25' Suciu libera in area Cattaneo, il quale a sua volta serve il rimorchio di De Agostini, la cui conclusione – deviata – si perde sul fondo.
Il Südtirol fatica a riguadagnare metri di campo, col Pordenone che mantiene il pallino del gioco e con le due squadre che vanno al riposo coi friulani avanti per 1-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol che prova a riversarsi nella metà campo avversaria, ma è del Pordenone il primo affondo della ripresa con De Agostini che scappa via a Tait a velocità doppia e poi lascia partire un diagonale mancino che Marcone riesce a respingere.
Il Südtirol non gira e allora mister Viali opera un doppio cambio al 18', inserendo Obodo e Spagnoli per Bertoni e Rantier.
E al 24' su calcio d'angolo di Fink la conclusione in acrobazia di Gliozzi sorvola abbondantemente la traversa.
La squadra di Viali fatica a trovare varchi in avanti, ma al 35' su cross dalla trequarti di Tait il colpo di testa ravvicinato di Gliozzi costringe d'Arsiè al grande intervento per evitare l'1-1.
Generoso ma improduttivo il forcing finale della squadra di Viali, col destro dalla distanza di Tulli, al 43', che si perde non di molto a lato.
Finisce 1-0 per il Pordenone, che infligge la seconda sconfitta di fila al Südtirol, coi biancorossi che conservano comunque i tre punti di vantaggio sulla zona playout.

PORDENONE – FC SÜDTIROL 1-0 (1-0)
Pordenone (4-3-1-2): D’Arsié; Semenzato, Stefani, Marchi, De Agostini; Misuraca, Burrai (82. Bulevardi), Suciu; Cattaneo (88. Buratto); Arma, Padovan (73. Martignago)
A disposizione: Tomei, Zappa, Gerbaudo, Pietribiasi
Allenatore: Bruno Tedino
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Tait, Di Nunzio, Riccardi, Sarzi; Broh (82. Lupoli), Bertoni (63. Spagnoli), Fink; Rantier (63. Obodo), Tulli, Gliozzi
A disposizione: Montaperto, Cia, Furlan, Packer, Lomolino, Brugger
Allenatore: William Viali
Arbitro: Davide Curti di Milano (Cataldo-Spreafico)
Rete: 18. Padovan (1-0)
Note: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Ammoniti: Misuraca (P)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.