Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

FALSA PARTENZA NEL 2011: FCS GUBBIO 0-2

Alla ripresa del campionato, l’FC Suedtirol si arrende al Druso alla capolista Gubbio che supera i biancorossi per 2-0 con entrambe le reti segnate nel primo tempo. Biancorossi anche sfortunati, coi due pali colpiti da Campo, e poi ridotti in 10 uomini al 75’ per l’espulsione di Martin.
 

Ma andiamo per ordine, riassumendo dal principio la cronaca del match. Diciannovesima giornata, seconda del girone di ritorno, del campionato di Prima Divisione Lega Pro: al Druso un FC Suedtirol che aveva chiuso il 2010 con la vittoria contro la Paganese e il pareggio contro la Reggiana ospita niente di meno che la capolista Gubbio, per la quale la prima parte di stagione si è conclusa in maniera trionfale per effetto di sette (!) vittorie consecutive. Gli umbri guidano la classifica con tre punti di vantaggio sul Sorrento. I biancorossi, invece, sono attestati – in coabitazione col Lumezzane – in sesta posizione, con 3 lunghezze di ritardo dai playoff e quattro di vantaggio sulla zona playout. All’andata il Gubbio, in tenuta rossoblu, si impose per 4-0, lo scorso 22 agosto, complice un Fc Suedtirol in 10 uomini per quasi tutta la partita per effetto dell’espulsione di Cascone al 7’ del primo tempo. Mister Sebastiani deve rinunciare agli infortunati Cascone, Sorrentino e Albanese, mentre a centrocampo Andrea Burato è preferito ad Alfredo Romano.

Al Druso pomeriggio parzialmente soleggiato e temperatura fredda ma non freddissima. Più che discreta affluenza di pubblico, con un centinaio circa di tifosi del Gubbio.

Prima del fischio d’inizio si osserva un minuto di raccoglimento in memoria di Enzo Bearzot, Cittì dell’Italia Mundial del 1982, recentemente scomparso.

La prima azione degna di nota del match arriva al 9’, allorquando una battuta diretta dalla bandierina di Campo crea apprensione nella respinta a Lamanna.

La partita fatica a decollare, complice il campo appesantito e scivoloso del Druso, e la risposta del Gubbio, al 14’, è timida: cross basso dalla sinistra di Farina arpionato da Donnarumma, sulla cui girata Zomer si distende comodamente in presa bassa.

Si gioca a strappi, su ambo i fronti, senza continuità e fluidità di manovra, ma al 26’ su punizione- cross di Sandreani dalla destra e rimpallo in area piccola, Boisfer appoggia in rete il vantaggio ospite, fra le belle statuine biancorosse.

Ma la reazione dell’Fc Suedtirol è immediata: Campo se ne va di forza e tecnica sulla fascia destra

Costringendo Caracciolo al fallo. Calcio di punizione a rientrare dello stesso Campo che coglie un clamoroso palo.

Ma al 38’ il Gubbio perviene al raddoppio: palla in profondità di Sandreani per la sventola di Donnarumma dal limite che non lascia scampo a Zomer.

Fc Suedtirol sfortunatissimo: al 41’, infatti, Campo si libera al tiro e la sua conclusione, deviata da Lamanna, va a cogliere il secondo palo di giornata. 

Primo tempo deciso dagli episodi che si conclude con la capolista in vantaggio per 2-0.

Si riparte, a riflettori accesi, e al 9’ il Gubbio sfiora il tris con Donnarumma che si invola in velocità superando Kiem e Nazari per poi calciare però malamente sul fondo.

Prova a scuotersi l’FC Suedtirol con l’ingresso in campo di Alfredo Romano e Manuel Fischnaller  e con il sinistro di poco alto sopra la traversa di Furlan, all’11’.

Gubbio che torna a farsi insidioso al 26’: angolo di Sandreani e tocco sotto misura di Bartolucci che sfiora la terza rete ospite.

Per l’FCS Suedtirol va di male in peggio: alla mezz’ora, intervento scomposto di Martin su Sandreani e seconda ammonizione per il terzino sinistro biancorosso che viene conseguentemente espulso. FC Suedtirol in 10 uomini.

La partita, di fatto, si chiude qui. Fa festa il Gubbio, che si conferma capolista con l’ottava vittoria di fila, mentre l’FC Suedtirol dovrà cercare riscatto nella trasferta di domenica prossima a Salerno.

FC SUEDTIROL – GUBBIO 0-2 (0-2)

FC Suedtirol (4-3-2-1): Zomer; Brugger, Kiem, Nazari, Martin; Furlan, Burato (11’st Alfredo Romano), Mariano Romano; El Kaddouri (23’st Baccolo), Campo (11’st Manuel Fischnaller); Marchi. A disposizione: Mair, Mirri, Traorè, Fink. Allenatore: Alfredo Sebastiani
Gubbio (4-3-3): Lamanna; Bartolucci, Caracciolo, Borghese, Farina; Sandreani, Boisfer, Raggio Garibaldi; Galano (23’st Bazzoffia), Gomez (43’st Montefusco), Donnarumma (33’st Capogrosso). A disposizione: Farabbi, Gaggiotti Nazzani, Testardi. Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Reti: nel pt 26’ Boisfer (0-1), 38’ Donnarumma (0-2)

Note: Espulso al 30’ del st Martin per doppia ammonizione. Ammoniti Boisfer (G), Caracciolo (G), Farina (G), Martin (FCS), Campo (FCS), Marchi (FCS). Spettatori 1600 circa (420 abbonati)

Nella FOTO: Campo (FCS) e Farina


 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.