Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

FC SÜDTIROL DA URLO! ESPUGNATO IL "VIA DEL MARE" DI LECCE

Clamoroso al “Via del Mare”, come lo era stato a suo tempo al “Cibali”. Uno straordinario Südtirol coglie i tre punti in Salento, dando scacco matto alla capolista Lecce grazie ad un eurogol nel finale di Riccardo Pasi. Un’autentica impresa, considerando la caratura di un avversario imbottito di giocatori di serie A e B e non trascurando il fatto che il Lecce aveva vinto tutte e sei le partite casalinghe precedentemente disputate. Con questa memorabile vittoria i biancorossi tornano solitari al terzo posto, ad un solo punto dal Carpi e a quattro dallo stesso Lecce. Fantastico. Incredibile. Ma splendidamente vero!
 
LIVE MATCH. Nella quindicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol terzo in classifica in coabitazione col Trapani ed in serie utile da tre partite, per effetto di due vittorie ed un pareggio (quello beffa a Chiavari con gol dell’1-1 della Virtus Entella al 93’), è di scena allo stadio “Via del Mare” di Lecce, che sino alla scorsa stagione ospitava Juventus, Milan e Inter, per affrontare la capolista salentina, reduce dall’inaspettato tonfo a Salò (4:0) e sconfitta due volte nelle ultime cinque partite, ma sempre vittoriosa in casa, essendosi aggiudicata tutti e sei gli incontri interni sin qui disputati.
Il Südtirol, invece, ha conquistato in trasferta appena 6 dei 22 punti che detiene in classifica, sulla scorta di uno un ruolino di marcia esterno che annovera una sola vittoria (a Treviso), tre pareggi (a Bergamo contro l’Albinoleffe, a Reggio Emilia contro la Reggiana e a Chiavari contro la Virtus Entella) e tre sconfitte (a Lumezzane, a San Marino e a Trapani).
A Lecce cielo coperto e vento forte. Cornice di pubblico modesta per la capienza dello stadio: 4.000 spettatori.
LA CRONACA.
Il match inizia con un Südtirol aggressivo che prova a rendersi pericoloso già al 5’ con un tentativo dalla distanza da parte di Branca, il cui tiro risulta troppo centrale per impensierire Benassi. Quattro minuti più tardi è il turno di Bertoni, che cerca l’angolino dal limite, con Benassi che si distende e devia in angolo Ancora Südtirol al 12’ con Martin che mette un pallone a centro area, dove Campo prova a concludere ma viene ostacolato; la palla si impenna e Benassi deve impegnarsi per respingere la sfera. Il Lecce si innervosisce e la parte centrale del primo tempo si caratterizza solamente per sanzioni disciplinari, con l’arbitro che ammonisce - uno dopo l’altro - Giacomazzi, Chiricò e Zappacosta, espellendo il mister del Lecce, Franco Lerda, e il medico sociale dei salentini.
Per rivedere un’azione degna di nota bisogna aspettare il minuto 38, quando Chiericò prova a metter a centro area un pallone, intercettato da Marcone. Sull'azione seguente lo stesso Chiricò prova il tiro da fuori ma l'estremo biancorosso è ancora attento. Nel finale di tempo è ancora il Südtirol che si proietta in avanti, costringendo il Lecce nella propria metà campo. Squadre negli spogliatoi sul parziale di 0-0.
Nel secondo tempo il Lecce mantiene un eccessivo nervosismo, e al 10’ Foti si fa espellere per proteste. I salentini rimasti in dieci però non demordono e traggono benefici dall’ingresso in campo di Jeda e Pià. Al 16’ su azione di contropiede Chiricò sfiora il palo con un diagonale, e tre minuti più tardi è Pià a mettere paura a Marcone con un tiro dal limite di poco alto. Il Südtirol fatica a sfruttare la superiorità numerica ed il Lecce cerca di sfruttare le giocate dei suoi attaccanti, agendo di rimessa. Non si registrano più azioni di rilievo sino a 5 minuti dal termine, quando Pasi trova l’eurogol con un gran tiro al volo dai 25 metri che si infila all’incrocio dei pali. Gol fatastico. Non c’è più tempo per il Lecce per recuperare e il Südtirol festeggia una vittoria memorabile e pesantissima per la propria classifica e le proprie ambizioni.

U.S. LECCE - FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
Lecce (4-3-3):
Benassi; Vanin, Esposito, Di Maio, Legittimo; Zappacosta, Giacomazzi (59’ Jeda), Memushaj (82’ De Rose); Chiricò, Foti, Falco (59’ Pià).
A disposizione: Gabrieli, Semenzato, Vinicius, Chevanton.
Allenatore: Franco Lerda
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Bertoni (78’ Uliano), Branca; Campo (82’ Pasi), Maritato, Fink (56’ Thiam).
A disposizione: Grandi, Kiem, Bontà, Bocalon.
Allenatore: Stefano Vecchi
Arbitro: Rosario Abisso di Palermo
Rete: 85’ Pasi (0-1)
Note: ammoniti Fink (FCS), Giacomazzi (L), Chiricò (L), Zappacosta (L), Di Maio (L), Bassoli (FCS). Espulsi: mister Lerda (L) e al 55’ Foti (L)

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili