Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

FINAL EIGHT: GLI ALLIEVI TORNANO A CASA MA A TESTA ALTISSIMA

Nella terza delle tre partite del girone all’italiana delle Final Eight di Chianciano Terme, atto conclusivo della stagione che assegnerà lo scudetto di categoria, gli Allievi Nazionali biancorossi non riescono ad andare oltre il pareggio contro la Cremonese (1-1 il finale), col grande rimpianto del rigore fallito da Menghin. La Reggina ha invece battuto il Lecce - già qualificato - per 3-1, e sono proprio queste due squadre ad accedere in semifinale, coi biancorossi che si classificano terzi nel girone con 4 punti a fronte della vittoria contro la Reggina (2-1), della sconfitta contro il Lecce (0-1) e del pareggio – appunto – contro la Cremonese (1-1).
Stagione comunque memorabile per i ragazzi di Morabito, col primo posto senza sconfitte in campionato, con l’accesso alle Final Eight, risultato senza precedenti nella storia sportiva del club biancorosso, e con uno score impressionante di 23 vittorie, 8 pareggi e due sole sconfitte in 33 partite.
Entrando nella cronaca del’ultimo match della stagione, giocato a San Casciano dei Bagni, buon inizio di partita dei biancorossi, ben presto pericolosi con conclusione di Galassiti respinta dal portiere della Cremonese. Ma all’12’ Munerati commette un fallo di mano in area, cagionando un calcio di rigore che Mahjoubi trasforma per il vantaggio dei grigiorossi. La reazione dei biancorossi è però furente quanto repentina e porta – al 16’ – al bel gol del pareggio del sempre decisivo Straudi. I biancorossi attaccano con grande vigore e buona incisività, procurandosi un calcio di rigore al 23’, ma Menghin si fa ipnotizzare dal portiere avversario che gli para il penalty. Biancorossi ancora vicino al gol nel recupero di primo tempo, con tiro di Straudi respinto dall’ottimo estremo difensore della Cremonese, che si ripete dieci minuti più tardi su conclusione di Galassiti.
Nella ripresa i ragazzi di Morabito spingono ancora forte in avanti alla ricerca della vittoria, con Straudi sempre sugli scudi per effetto di un tiro dalla lunga distanza parato da Rossi.
Nonostante l’arrembaggio finale di Straudi & C., il risultato non cambia più e i biancorossi lasciano Chianciano, tornando a casa a testa altissima e con qualche rimpianto.
Vale la pena ricordare che Straudi e compagni si sono qualificati alle Final Eight di Chianciano superando agli ottavi di finale la Lucchese e ai quarti la Paganese, dopo aver vinto, anzi stravinto il proprio girone di appartenenza in campionato.

FC SÜDTIROL – CREMONESE 1-1 (1-1)
FC Südtirol: L. Demetz, Menghin (76. Tappeiner), Emanuelli, Munerati, Caliari (76. Hasa), Tratter, Bertolini (44. Betteto), Breschi (67. Rinaldo), Galassiti, Straudi, Orsolin.
Allenatore: Morabito
Cremonese: Rossi, Tura (62. Guindani), Spagnoli, Brignani, Forni (50. Bertolotti), Galletti (67’ Noviovra), Viola (78. Vedova), Cesari, Ibe (61. Salvini), Maffini, Mahjoubi.
Allenatore: Danelli
Arbitro: Pasmuku di Albano Laziale
Reti: 12. Mahjoubi su rigore (0-1), 16. Straudi (1-1)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.