Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

GLI ALLIEVI ALLE FINALI NAZIONALI: PRIMO AVVERSARIO IL CARPI

D’accordo è un bis, cioè non è una prima volta. Era infatti già accaduto nella passata stagione che gli Allievi raggiungessero le finali nazionali di categoria. Ma questa volta, la prima nella storia sportiva del settore giovanile del Südtirol, ci sono arrivati da primi in classifica, avendo cioè vinto, anzi stravinto il proprio girone di appartenenza. Eh sì, perché i ragazzi di mister Alfredo Sebastiani, “allergici” ai pareggi (mai un segno “X” in 24 partite), hanno letteralmente sbaragliato la concorrenza, per effetto di 18 vittorie e sei sconfitte. Primi anche nel numero di gol fatti, bomber Lattanzio e compagni, che hanno messo a segno la bellezza di 71 (!) gol, con una media di pochissimo inferiore alle 3 reti a partita. Ed il valore del primo posto conseguito dai biancorossi trova una autorevole certificazione di qualità nel nome e nel blasone degli avversari che – in classifica - sono finiti alle spalle dei giovani biancorossi. Eh sì, perché il team di Alfredo Sebastiani ha vinto il proprio girone precedendo di cinque lunghezze il Brescia e di sei il Chievo Verona. Il Padova, quarto classificato, ha accusato un ritardo di ben 13 punti. Le squadre citate, quasi superfluo sottolinearlo, appartengono a settori giovanili di società di serie A e B.
 
E adesso una nuova, entusiasmante sfida nelle finali nazionali. Prima tappa, i sedicesimi di finale, nei quali il Südtirol affronterà il Carpi, con gara d’andata (ore 15) in Emilia domenica prossima, 12 maggio, e gara di ritorno a Maso Ronco, sette giorni più tardi. Il Carpi si è classificato al quinto posto nel proprio girone, segnatamente il raggruppamento D, con 45 punti conquistati in 26 partite per effetto di uno score di 11 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte, con 43 gol fatti e 37 subiti.
Questo gruppo mi ha già regalato enormi soddisfazioni - spiega mister Alfredo Sebastiani -. Di solito si dice che a livello di settore giovanile i risultati non contino. Non è vero, soprattutto a questa età. E’ piuttosto corretto dire che a livello giovanile la priorità di ogni allenatore deve essere quella di curare la crescita individuale dei ragazzi in un contesto collettivo, visto e considerato che il calcio è un gioco di squadra. Ma questo è un lavoro che deve essere fatto durante la settimana. Quando i ragazzi scendono in campo, in occasioni di una partita ufficiale, è giusto, naturale, nonché formativo che giochino per vincere, anche perché – come dico sempre io – perdere non piace a nessuno, neanche nelle partitelle infrasettimanali. Il raggiungimento delle finali nazionali per il secondo anno di fila è una gratificazione per tutti: staff tecnico, giocatori e società. E poi questo gruppo, composto in larghissima maggioranza da ragazzi nati nel 1996, è stato il primo ad aver seguito un percorso condiviso, essendo cresciuti assieme sin dalla Scuola Calcio. Ciò significa che la nostra programmazione e il nostro progetto tecnico sono corretti. Il Carpi? L’obiettivo è superare il turno. Nelle tre settimane di pausa dalla fine del campionato ci siamo preparati a dovere, sostenendo anche qualche amichevole. Ai ragazzi ho solo chiesto di non cambiare mentalità rispetto al campionato. Anche nella fase ad eliminazione dovremo giocare il nostro calcio spensierato, divertente e propositivo”.
Nella scorsa stagione gli Allievi Nazionali arrivarono sino agli ottavi, superando dapprima lo Spezia nei sedicesimi, per poi trovare il capolinea nel doppio confronto con la Cremonese.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.