Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL 2015 INIZIA CON UNA VITTORIA TARGATA NOVOTHNY

Dopo le festività di fine ed inizio anno, il Südtirol inizia il 2015 e chiude il girone d’andata con una vittoria, la quinta nelle ultime sette partite, imponendosi al Druso per 4-3 sull’Arezzo, con Novothny – doppietta e assist al debutto in biancorosso – “hombre del partido”.
 
Live match. Contro l’Arezzo, che si presenta a Bolzano a digiuno di vittorie da quattro partite, mister Sormani non può disporre dello squalificato Cia e ripropone la difesa “tipo”, con Mladen e Tagliani centrali, mentre a centrocampo c’è Bertoni in cabina di regìa, ma la grande novità è in attacco col neoacquisto Novothny, 20enne centravanti ungherese, subito in campo dal primo minuto, spalleggiato da Campo e Fischnaller.
La cronaca. Con l’inizio della partita posticipato di un’ora e trequarti, per permettere al sole di fare capolino sul Druso e scaldare un campo ghiacciato e imbiancato in superficie dalla brina notturna, l’avvio del match è interlocutorio, con le due squadre che prendono le misure ad un terreno di gioco comunque scivoloso. 
Ma al 4’ – al primo affondo – l’Arezzo va a segno, con Dettori che libera la corsa solitaria di Montini che fulmina Melgrati sul primo palo, realizzando l’1-0 ospite.
Avvio di match in salita per il Südtirol, che prova a reagire con cross dalla destra di Tait e torsione di testa di Novothny di poco imprecisa.
Arezzo raccolto nella propria metà campo, col Südtirol proiettato in avanti, come al 14’ quando Martin scodella un buon pallone per il tocco al volo di Campo, con Novothny ad anticipare Benassi in uscita, senza però trovare il pertugio per la battuta a rete. 
Insistono i biancorossi, e al 16’ la saetta di Furlan dalla distanza viene smanacciata sul palo da Benassi.
A forza di insistere i biancorossi pervengono al meritato pareggio con incursione e tiro di Branca, sul quale Benassi compie un altro miracolo, ma Campo svirgolando il pallone tiene viva l’azione, con Branca che serve a ritroso Novothny, il cui piatto destro vale l’1-1.
Il Südtirol continua a “fare” la partita, con Campo che cerca il jolly direttamente da calcio d’angolo al 33’ e con i biancorossi che firmano il sorpasso cinque minuti più tardi, quando Furlan scodella un cross di sinistro che Novothny - rimanendo sospeso in volo – incorna in rete, facendo doppietta personale al debutto in biancorosso e firmando il gol del meritato 2-1 in favore del Südtirol, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo.
Si riparte con l’Arezzo che inserisce la terza punta, ovvero Bonvissuto, mentre Sormani non opera cambi, e al 2’ Fischnaller punta l’area ospite, col primo tiro ribattuto da Benassi e col secondo dalla traversa, e con Campo a mancare clamorosamente il comodo tap-in del possibile 3-1.
I rimpianti durano poco, perché al 7’ Martin ruba palla, entra in area di rigore e di destro – col piede per così dire sbagliato – firma il 3-1 e la sua seconda rete in campionato.
Südtirol padrone del campo e del risultato, ma al 24’ i biancorossi si fanno trovare scoperti su verticalizzazione di Erpen per Bonvissuto, che entra in area di rigore e trafigge Melgrati, accorciando il risultato sul 3-2.
La squadra di Sormani torna pericolosa al 28’, con serpentina di Marras, che non trova però la misura del tiro.
E cinque minuti più tardi, Novothny libera la corsa di Fischnaller, che entra in area di rigore a velocità doppia per poi insaccare nell’angolino più lontano la rete del 4-2 e del suo undicesimo gol in campionato.
Cerca gloria anche Marras, che colpisce una clamorosa traversa al 36’, mentre due minuti più tardi l’Arezzo accorcia nuovamente le distanze con colpo di testa di Villagatti su spiovente da calcio d’angolo.
Ma poi non succede più nulla.
Finisce 4-3 per il Südtirol, che inizia il 2015 e chiude l’andata con una vittoria, la quinta nelle ultime sette partite. Miglior viatico non ci poteva essere in vista di un girone di ritorno nel quale i biancorossi cercheranno di dare l’assalto ai playoff.

FC SÜDTIROL – AREZZO 4-3 (2-1)
Fc Südtirol (4-3-3): Melgrati; Tait, Mladen, Tagliani, Martin; Furlan, Bertoni, Branca (73. Fink); Campo (70. Marras), Novothny, Fischnaller (86. Mazzitelli)
A disposizione: Miori, Kiem, Petermann, Chinellato.
Allenatore: Adolfo Sormani.
Arezzo (3-5-1-1): Benassi; Millesi (64. Brumat), Villagatti, Pisani; Cucciniello, Gambadori (82. Padulano), Carcione, Dettori, Sabatino (46. Bonvissuto); Erpen; Montini.
A disposizione: Garbinesi, Campagna, Coppola, Vitiello.
Allenatore: Ezio Capuano.
Arbitro: Federico Dionisi di L'Aquila (collaboratori: Francesco Semperboni di Bergamo e Marco Bresmes di Bergamo).
Reti: 4. Montini (0-1), 18. Novothny (1-1), 39. Novothny (2-1), 52. Martin (3-1), 69. Bonvissuto  (3-2), 78. Fischnaller (4-2), 83. Villagatti (4-3)
Note: match iniziato con un’ora e trequarti di ritardo, in attesa che il sole scaldasse il terreno di gioco ghiacciato. Ammoniti: Dettori (A), Carcione (A), Branca (FCS), Erpen (A). Buona affluenza di pubblico.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.