Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL DRUSO TORNA CAMPO AMICO: BATTUTA LA PRO PATRIA!

Dopo quasi tre mesi di astinenza, il Südtirol ritrova la vittoria casalinga, coi biancorossi che si impongono per 2-1 sulla Pro Patria, con gol-partita all’89’ di Bassoli, conquistando il loro sesto risultato utile di fila e balzando in orbita playoff.
 
Live match. Per un Südtirol reduce dal pareggio gravido di rimpianti contro la Cremonese ed in serie utile da cinque partite per effetto di due successi esterni e tre pareggi interni, il calendario del girone A del campionato di Lega propone il secondo match casalingo consecutivo, nell’occasione contro la Pro Patria, ultima in classifica, unica squadra senza vittorie ma reduce da tre pareggi di fila senza aver subito reti.
Per il Südtirol, settimo in classifica con 20 punti, la “mission” è quella di “espugnare” lo stadio Druso e ritrovare la vittoria di fronte al pubblico amico. L’ultimo successo al Druso risale infatti a due mesi e mezzo fa, segnatamente al 13 settembre scorso, quando – nella seconda giornata di campionato – i biancorossi si imposero per 2-1 sul Mantova, ottenendo la prima e sinora unica vittoria interna. I successivi cinque match casalinghi hanno fatto registrare quattro pareggi contro Reggiana (0-0), FeralpiSalò (0-0), Renate (0-0) e – appunto – Cremonese (1-1) e una sconfitta per mano del Bassano (0-2).
Contro la Pro Patria mister Stroppa non può disporre a centrocampo dell’acciaccato Fink e del febbricitante Cia, mentre rientra Mladen, che si accomoda però in panchina, con l’allenatore biancorosso che per la prima volta in stagione si affida al tridente “pesante” Kirilov-Gliozzi-Tulli.
La cronaca. Pronti-via, col Südtirol che prova a riversarsi in avanti, pur trovando dinanzi a sé un folto dispositivo difensivo predisposto dalla Pro Patria, con quest’ultima che però rompe per prima gli indugi al 7’ con tiro di Taino dai 20 metri, facile preda di Coser.
Fa un po’ fatica il Südtirol a macinare gioco, complice il pressing alto portato dagli ospiti, ma all’11’ Bertoni innesca una bella azione in linea, con Tulli a liberarsi sulla trequarti per poi servire l’inserimento a sinistra di Girasole, il cui tiro da dentro l’area viene ribattuto.
La Pro Patria si arrocca progressivamente nella propria metà campo, col Südtirol che si affida agli spunti individuali di Tulli per trovare varchi in avanti, ma senza risultati concreti.
Gli ospiti giocano con 9 uomini sotto la linea della palla, ma al 35’ la sponda area di Gliozzi aziona Tulli, il cui sombrero in area viene stoppato con la mano da Zaro che cagiona un calcio di rigore solare, trasformato - col brivido - da Gliozzi, a segno per la settima volta in campionato.
Insiste la formazione di Stroppa, che rimane in proiezione offensiva, ma il primo tempo non offre altri spunti di cronaca e si chiude col Südtirol in vantaggio per 1-0.
Si riparte con la Pro Patria che inserisce la seconda punta, ovvero Marra, mentre il Südtirol è lo stesso del primo tempo, coi biancorossi che provano l’affondo al 4’ con bel duetto fra Tait e Kirilov e conclusione di quest’ultimo sulla quale Girasole arriva con un attimo in ritardo.
E’ la squadra di Stroppa, come nel primo tempo, a comandare le operazioni, con Kirilov che all’8’ furoreggia in area per poi scoccare un tiro, facile preda del portiere ospite.
Al 14’ Tagliani regala un angolo, la cui battuta crea più di un imbarazzo a Coser.
Sul corner successivo, colpo di testa respinto da Coser, ma Marra – da due passi – insacca l’inaspettato 1-1.
Tre minuti più tardi, destro velenoso di Bertoni respinto corto da La Gorga, con Tulli che non trova la misura del rebound.
La Pro Patria torna a chiudersi a riccio nella propria metà campo, con Stroppa che opera un doppio cambio, inserendo Bandini e Maritato, con quest’ultimo che – al 35’ – su bel traversone di Bandini impatta bene il pallone di testa ma La Gorga si supera in volo d’angelo e smanaccia il pallone.
Generoso forcing finale dei biancorossi, che trovano il gol-vittoria all’89’ quando Bassoli ribadisce in gol un pallone che – dopo punizione-cross di Bandini – si era stampato sulla traversa per effetto del colpo di testa di Spagnoli.
Finisce 2-1 per il Südtirol, coi biancorossi che ritrovano la vittoria casalinga dopo quasi tre mesi di astinenza, inanellando il sesto risultato utile di fila.

FC SÜDTIROL - PRO PATRIA 2-1 (1-0)
FC Südtirol (4-3-3): Coser; Tait (73. Bandini), Tagliani, Bassoli, Crovetto; Furlan, Bertoni, Girasole (86. Spagnoli); Kirilov (73. Maritato), Gliozzi, Tulli
A disposizione: Miori, Brugger, Tagliani, Mladen, Melchiori, Lima
Allenatore: Giovanni Stroppa
Pro Patria (3-5-1-1): La Gorga; Zaro, Ferri, Pisani; Petdji Tsila (46. Marra), Carcuro, Jidayi (81. Salifu), Taino, Possenti; Coppola; Filomeno (59. Capua)
A disposizione: Demalija, Manti, Galli, Vernocchi, Costa, Cavalieri
Allenatore: Alessio Pala
Arbitro: Daniele Viotti di Tivoli (Scarpa-Salvatori)
Reti: 35’ Gliozzi su rigore (1-0), 60. Marra (1-1), 89. Bassoli (2-1)
Note: tardo pomeriggio con temperatura fredda ma non freddissima. Buona affluenza di pubblico, quantificabile in 1500 unità. Ammoniti: Furlan (FCS), Zaro (P), Tagliani (FCS), Coppola (P)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Pordenone   Allievi Nazionali
 
 
Do, 27. Maggio 2018 - 15:00
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.
 
 
VS.
 
Novacella   Esordienti
 
 
Sa, 26. Maggio 2018 - 14:30
 
Varna
 
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.