Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL "MONDAY NIGHT" CONTRO IL "LUME" METTE IN PALIO IL 3° POSTO

„E’ evidente quanto scontato che il posticipo di lunedì sera metta in palio punti pesanti, trattandosi di uno scontro diretto fra pretendenti ai playoff. Ma da qui a fine campionato tutte le partite sono importanti, e ad avere la meglio saranno quelle squadre che sapranno sbagliare meno ed essere più continue. Così dovremo fare anche noi, se vogliamo porci traguardi ambiziosi”. Determinato e consapevole: così mister Stefano Vecchi si presenta alla ripresa del campionato.
 
Nella quarta giornata di ritorno della Prima Divisione Lega Pro, un Südtirol reduce da una lunga sosta, per via del turno di riposo individuale e poi della giornata di pausa osservata da tutto il campionato domenica scorsa, si rimette in cammino a distanza di 20 giorni dall’ultima partita ufficiale, ospitando questo lunedì sera, 4 febbraio, il “Monday Night” contro il Lumezzane, scontro diretto in chiave playoff di scena allo stadio Druso con calcio d’inizio alle ore 20.45 e con diretta televisiva su Rai Sport 1. I biancorossi si misureranno con un avversario in grande salute, forte delle 3 vittorie nelle ultime 4 partite giocate, e decisamente in palla, come si suol dire in gergo, non essendosi mai fermato nel nuovo anno, dove è sceso con campo anche sabato scorso nel vittorioso recupero contro la Tritium.
L’ultima partita ufficiale giocata dal Südtirol risale invece al 13 gennaio scorso, quando i biancorossi uscirono sconfitti dalla sfortunata trasferta a Pavia, preceduta – a cavallo di fine ed inizio anno – dai pareggi a Monza contro la Tritium (1:1) ed in casa contro l’Albinoleffe (1:1). A conti fatti, la formazione di mister Stefano Vecchi non vince da tre gare. Da qui l’importanza del match contro il Lumezzane che mette in palio punti pesanti nella corsa ai playoff.
Mister Stefano Vecchi potrà disporre di quasi tutti gli effettivi dell’organico. Gli unici assenti saranno Jonas Clementi, che sta peraltro ultimando il lungo recupero dall’operazione alla schiena della scorsa estate, e Valon Ahmedi, quest’ultimo impegnato con la Nazionale Under 21 albanese. Sono a disposizione, invece, i tre nuovi acquisti del “mercato” di gennaio, ovvero Emanuele Testardi, Gianluca Turchetta ed Emanuele Panzeri. Nessuno di loro, però, dovrebbe partire dal primo minuto. In difesa, davanti a Marcone, perfettamente guarito dalla sublussazione alla clavicola, Cappelletti e Bassoli dovrebbero comporre la coppia centrale, con Iacoponi e Martin sugli esterni. A centrocampo sicuri del posto paiono Furlan e Bertoni, con Branca e Uliano in ballottaggio per la terza maglia. In attacco, infine, Maritato prima punta, con Fink, Thiam e il ristabilito Campo a giocarsi gli altri due posti del tridente offensivo.
Al “Druso” il Südtirol è imbattuto e ha un ruolino di marcia assai produttivo, avendo sin qui conquistato 20 dei 30 punti (uno in più del Lumezzane) che detiene in classifica, per effetto di 6 vittorie e 2 pareggi. Lo stadio di viale Trieste è oltretutto inviolato da più di un anno, visto e considerato che l’ultima sconfitta risale al 29 gennaio 2012 (Südtirol – Pergocrema 0:1).

I nostri avversari ai raggi “X”. Il Lumezzane - allenato da Gianluca Festa, ex difensore di Cagliari e Inter - è certamente una delle squadre più in forma del campionato, come testimoniano eloquentemente i numeri. I rossoblu bresciani sono infatti reduci da due successi consecutivi, il secondo dei quali ottenuto domenica scorsa con un roboante 5:2 nel match di recupero contro la Tritium, e hanno vinto tre delle ultime quattro gare. La continuità di rendimento dei bresciani risalta anche nelle 4 vittorie e nei 3 pareggi conseguiti nelle ultime 8 partite, nelle quali il “Lume” ha perso una sola volta, e segnatamente a Portogruaro il 13 gennaio scorso, nella seconda giornata di ritorno.
Insomma, un bottino di punti corposo che ha permesso ai rossoblu di mister Festa di rientrare prepotentemente in corsa per i playoff, obiettivo dichiarato d’inizio stagione. In trasferta il Lumezzane ha conquistato appena 8 dei 29 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di una vittoria, cinque pareggi e 3 sconfitte. L’unico successo in campo esterno risale al 18 novembre scorso, quando Gallo e compagni si imposero per 2:1 a Bergamo contro l’Albinoleffe. In sede di mercato invernale il Lumezzane ha operato poche ma significative operazioni, ingaggiando il terzino destro Meola dal Livorno, il giovane centrocampista uruguaiano Cepellini dal Cagliari, l’attaccante Torregrossa dal Como e cedendo invece D’Ambrosio al Lecce, Torri al Cuneo e Sevieri al Fano. Per il “Monday Night” contro il Südtirol mister Festa non dovrebbe poter disporre del solo difensore, ex Torino e Chievo, Davide Mandelli, operato di recente alla mano per ricomporre una micro frattura. Rientra invece dalla squalifica il giovane playmaker Giorico, mentre in attacco dovrebbe essere confermata la coppia Kirilov-Inglese, con quest’ultimo capocannoniere della squadra con 8 reti.

La gara d’andata. Si è disputata il 23 settembre scorso ed è coincisa con la prima sconfitta in campionato della formazione di mister Stefano Vecchi, arresasi di misura alla formazione bresciana che si impose per 1:0 grazie ad una rete di Samb, facilitata da una grossolana disattenzione difensiva dei biancorossi. In questa stagione Südtirol e Lumezzane si sono affrontati anche nella Coppa Italia Lega Pro, con vittoria ancora ad appannaggio dei bresciani che a metà ottobre scorso violarono il Druso per 2:0 grazie alle reti di Kirilov e Torri, quest’ultimo trasferitosi al Cuneo nei giorni scorsi.

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Bertoni, Uliano (Branca); Fink (Campo), Maritato, Thiam.
A disposizione: Grandi, Kiem, Tagliani, Bontà (Panzeri), Branca (Uliano), Campo (Fink), Testardi.
Allenatore: Stefano Vecchi
Lumezzane (4-3-1-2): Coletta; Meola, Dametto, Zamparo, Possenti; Gallo, Giorico, Marcolini; Pintori (Baraye); Inglese, Kirilov.
A disposizione: Vigorito, Sabatucci, Tangredi (Cepellini), Dadson, Pintori (Baraye), Galuppini (Torregrossa), Samb.
Allenatore: Gianluca Festa
Arbitro: Stefano Giovani di Grosseto
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.