Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Il Presidente Baumgartner: "Abbiamo un grande futuro davanti a noi"

Presidente, da dove iniziare?
„Dall’ultima partita, quella allo stadio Zini di Cremona. Eravamo senza tre giocatori dell’importanza di Manuel Fischnaller, Alessandro Furlan e Francesco Uliano, eppure siamo riusciti a far sognare i playoff ai nostri tifosi sino all’ultimo secondo dell’ultimo minuto di recupero. E il sogno non si è avverato per un soffio. Le ultime due occasioni da gol sono state nostre, quella di Thomas Albanese ma anche quella con Hannes Kiem e Matteo Chinellato che non sono riusciti a deviare in porta il cross di Campo. Per un gol, un solo gol, non siamo andati ai playoff. Però le emozioni che abbiamo vissuto non solo a Cremona ma anche per tutto l’arco del campionato sono state bellissime“.
 
Dopo l’assurda retrocessione dell’anno scorso, questa voleva essere la stagione del riscatto. Ma la squadra è andata ben oltre…
„L’obiettivo iniziale era la salvezza, che abbiamo raggiunto con largo anticipo, malgrado gli addetti a lavori e la stampa ci indicassero ad inizio stagione come una delle squadre indiziate a retrocedere. Invece siamo stati la rivelazione assoluta del campionato con la squadra più giovane di tutto il girone B. Il 7° posto è un grande risultato. Come non essere felici per quanto abbiamo fatto?“.

Ad inizio stagione si aspettava, sinceramente, che questa squadra potesse fare tanto bene?
„Sì, me lo aspettavo. La voglia di riscatto che c’era in tutti noi era talmente grande che ero fiducioso sin dalla scorsa estate. E poi tutti noi abbiamo imparato dagli errori commessi nella scorsa stagione, dove per la prima volta giocavamo in Prima Divisione. La squadra è stata costruita in maniera perfetta, con tanti giovani ma tutti di qualità, ed è stata poi gestita da un grande staff. Mister Giovanni Stroppa ed i suoi collaboratori hanno saputo ottenere da ogni nostro giocatore il 110% delle sue possibilità. E poi questa squadra ci ha anche fatto vedere un bel calcio e tanti gol spettacolari. Io mi sono divertito, e come me penso anche tutti i nostri tifosi, che ringrazio per essere sempre stati numerosi allo stadio Druso e per averci seguito anche in trasferta, pochi o tanti che fossero“.

E adesso, come si guarda avanti?
„Con entusiasmo, con ambizione, con la voglia di scalare un altro gradino. La nostra Società è cresciuta passo dopo passo, anno dopo anno. Adesso sappiamo di valere un campionato importante come la Prima Divisione Lega Pro. E’ già tanto, visto che ci siamo confrontati con squadre del blasone e della forza – fra le altre - di Spezia, Cremonese, Portogruaro, Frosinone e Siracusa. Ma non ci vogliamo naturalmente fermare qui. Anche perché alle spalle della squadra c’è un management di prim’ordine, composto da eccelenti professionisti in tutte le aree di competenza della nostra società. E poi abbiamo 120 sponsor e 34 soci che non ci fanno mai mancare il proprio sostegno. Insomma, abbiamo un grande futuro davanti a noi. E poi parallelamente agli aspetti tecnici stiamo finalmente per portare a termine i progetti riguardanti la ristrutturazione dello stadio Druso e la disponibilità di un centro sportivo dove poter far allenare tanto la prima squadra quanto le formazioni del settore giovanile, senza essere costretti a continui spostamenti da un campo all’altro della nostra provincia. Ci vorrà ancora un po’ di pazienza, ma neanche troppa“.

Ai nostri tifosi cosa si sente di promettere?
„Quello che ho detto nel mio primo giorno da Presidente. Vogliamo salire in serie B entro il 2015“.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.