Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL SÜDTIROL C'E': FERMATA SUL PAREGGIO LA PRIMA DELLA CLASSE

 
Live match. Per un Südtirol reduce dalla sconfitta a Cuneo e a digiuno di vittorie da tre partite, nelle quali i biancorossi hanno raccolto due punti frutto degli altrettanti pareggi contro FeralpiSalò (0-0) e Pordenone (2-2), il calendario propone una bella terapia d’urto. Nella nona giornata del campionato di Lega Pro, infatti, la formazione diretta da Giovanni Stroppa si misura con la Reggiana, ospite al Druso. Il Südtirol è nono in classifica, a pari merito con il Pordenone, la Reggiana invece comanda la graduatoria, in coppia col Bassano, con 18 punti, sette in più dei biancorossi. Gli emiliani sono reduci da quattro vittorie di fila, non subiscono gol da cinque partite e hanno la miglior difesa e il secondo miglior attacco del campionato.
Contro la prima della classe, mister Stroppa non può disporre dello squalificato Tulli e del “lungodegente” Coser. Difesa confermata in blocco, a centrocampo torna invece titolare Furlan, mentre la coppia d’attacco è formata da Maritato e Kirilov.
La cronaca. Avvio di match con la Reggiana – in tenuta granata – a provare ad impossessarsi del pallino del gioco, ma il Südtirol non si fa intimorire e tiene alto il baricentro della squadra, con la partita che non offre spunti di cronaca sino al 19’, quando Bertoni “scucchiaia” uno splendido pallone in area per Kirilov, che manca il primo controllo, facendosi successivamente recuperare e fermare dalla difesa ospite.
La risposta della Reggiana al 21’, con Maltese che – di testa – spinge un pallone in avanti, dove la sponda di Siega innesca la conclusione di Arma, abbondantemente fuori misura.
Azione fotocopia, o quasi, al 24’, quando Angiulli serve ai 20 metri la sponda area di Arma per il destro di Siega che si perde lontanissimo dai pali della porta biancorossa.
Prende sempre più campo la Reggiana, e al 27’ Angiulli libera al tiro Bruccini, il cui esterno destro dai 30 metri viene alzato sopra la traversa da Miori.
Il Südtirol allenata la pressione ospite alla mezz’ora, con girata mancina di Maritato che si perde alta sopra la traversa, rendendosi insidioso anche al 33’ su traversone da fondo campo di Crovetto che per poco non inquadra la porta.
L’esterno sinistro cileno ci riprova al 38’, col suo cross velenoso – sempre da fondo campo - che scheggia la traversa.
Primo tempo ingessato. e con poche palle-gol, che si conclude sullo 0-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col canovaccio della partita che non cambia e col taccuino che rimane in bianco sino al 15’, quando il destro di Furlan – azionato da Fink - si perde alto sopra la traversa.
Mister Stroppa immette forze fresche, inserendo al 16’ Bandini e Girasole, mentre al 24’ Maritato si libera al tiro, ma da ottima posizione calcia sul fondo.
Alla mezz’ora entra anche Gliozzi, con Bandini che – in pieno recupero – prova un tiro a spiovere, senza fortuna, mentre negli ultimi istanti di gioco Perilli anticipa in extremis Gliozzi liberato in area da Bassoli.
Finisce 0-0 il big match del Druso, col Südtirol che torna a muovere la classifica dopo la sconfitta a Cuneo, con una prova di grande sostanza contro l’imbattuta Reggiana.

FC SÜDTIROL – REGGIANA 0-0
FC Südtirol (3-5-2): Miori; Mladen, Tagliani, Bassoli; Tait, Furlan, Bertoni (61. Girasole), Fink, Crovetto (61. Bandini); Maritato, Kirilov (75. Gliozzi)
A disposizione: Demetz, Brugger, Lima, Cia, Melchiori, Spagnoli
Allenatore: Giovanni Stroppa
Reggiana (3-5-2): Perilli; Spanò, Parola, Sabotic; Mogos (71. Rampi), Angiulli (61. Bortolomei), Bruccini, Maltese, Frascatore; Arma, Siega (78. Giannone)
A disposizione: Rossini, Castellana, De Biasi, Di Nicola, Ceccarelli, Bortolomei, Loi, Pesenti
Allenatore: Alberto Colombo
Arbitro: Giuseppe Strippoli di Bari (Cartaino-Avalos)
Note: pomeriggio soleggiato. Buona affluenza di pubblico, stimabile in 1500 spettatori circa, di cui 400 provenienti da Reggio Emilia. Angoli: 1-1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.