Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL SÜDTIROL CHIUDE IL 2015 CON UNA VITTORIA LAST MINUTE

Tre punti sotto l’albero. Al Druso il Südtirol supera per 2-1 la Pro Piacenza, con gol-partita al 91’ di Fabian Tait che regala ai biancorossi la seconda vittoria casalinga consecutiva, grazie alla quale la squadra di Stroppa si mantiene in orbita playoff.
 
Live match. Per un Südtirol reduce dalla sconfitta di misura sul campo della capolista Alessandria, sconfitta che ha interrotto una striscia positiva che durava da sei partite per effetto di tre vittorie e altrettanti pareggi, il calendario del girone A del campionato di Lega prevede – come ultima partita dell’anno prima della pausa natalizia - il match casalingo contro la Pro Piacenza, ospite domani - sabato 19 dicembre – al Druso, con calcio d’inizio del match alle ore 15. Gli emiliani occupano il dodicesimo posto in classifica con 19 punti, quattro in meno dei biancorossi, e sono in serie utile da 4 partite nelle quali hanno conquistato una vittoria e tre pareggi.
In casa il Südtirol è imbattuto da cinque partite (1 vittoria e 4 pareggi) e al Druso ha perso sin qui una sola volta, segnatamente contro il Bassano a fine settembre.
Contro la Pro Piacenza, che si presenta al Druso imbattuta da quattro partite, mister Stroppa non può disporre del “lungodegente” Sarzi né dell’infortunato Mladen, mentre rientrano Tait e Fink, che si accomodano però in panchina.
L’allenatore biancorosso torna a schierare la squadra col modulo “4-3-3”, dando una chance dal primo minuto a Spagnoli che forma con Tulli e Kirilov il tridente offensivo.
La cronaca. Avvio di match col Südtirol – in tenuta biancorossa – che prova subito a riversarsi in avanti, operando il primo affondo al 3’ con splendido fraseggio in area Cia-Tulli-Cia e tiro a giro di quest’ultimo – deviato – che termina a lato di un soffio.
Insistono i biancorossi, e al 12’ Spagnoli dialoga con Bandini, che si sposta il pallone sul sinistro e calcia dai 20 metri, non inquadrando la porta.
Gioca bene la squadra di Stroppa, e al 14’ Tulli cambia fronte del gioco, servendo col contagiri l’inserimento di capitan Furlan, il cui tiro in corsa viene respinto con qualche affanno da Fumagalli.
Pro Piacenza chiusa a guscio nella propria metà campo, Südtirol in costante proiezione offensiva, ma al 26’ l’angolo di Carrus trova la torsione di testa sul primo palo di Rantier che firma l’inaspettato vantaggio emiliano.
Prova a reagire il Südtirol, con Spagnoli che va a fare la punta centrale, spalleggiato da Tulli e Kirilov, e al 35’ - su bel taglio di campo di Crovetto – Furlan è bravissimo, in area, a rientrare sul sinistro, ma poi – a porta spalancata – calcia a lato l’occasionissima dell’1-1.
Ma il pareggio – meritato – arriva al 39’, quando Bandini con caparbietà si fa largo in area effettuando un tiro-cross smanacciato da Fumagalli sul destro di Kirilov, che calcia male ma in maniera assolutamente efficace, firmando la sua seconda rete consecutiva in campionato e il gol dell’1-1, parziale con il quale le due squadre vanno al riposo.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, col Südtirol che opera il primo affondo dopo nemmeno trenta secondi, con assist di Tulli per la girata sotto porta di Spagnoli che non crea problemi a Fumagalli.
Macina gioco la squadra di Stroppa, cercando varchi in avanti e trovandoli all’8’, con Crovetto che serve Spagnoli, abile ad aprire a destra – in area – per il liberissimo Furlan, il cui destro non inquadra però la porta.
Spinge forte il Südtirol, gli ospiti agiscono invece prevalentemente di rimessa, come al 24’ su lancio in verticale per il destro a spiovere di Rantier, disinnescato a mani aperte da Coser.
La riposta biancorossa è immediata, su corner di Crovetto e colpo di testa in tuffo di Bassoli, con Fumagalli che toglie il pallone dall’angolino basso con un grande intervento.
Due minuti più tardi ci prova ancora Bassoli con un destro di prima intenzione da fuori area che sorvola non di molto la traversa.
Al 34’ intervento dubbio in area di rigore ai danni di Gliozzi, mentre un minuto più tardi Tulli si guadagna abilmente un calcio di punizione che Bandini spedisce a lato di un soffio.
Generoso forcing finale dei biancorossi, con conclusioni in serie di Kirilov e poi di Gliozzi e Tait con doppio miracolo di Fumagalli.
Ma in pieno recupero sull’ennesimo cross di Bandini il neo entrato Tait trova la perfetta torsione i testa, insaccando nell’angolo opposto il gol-partita biancorosso.
Finisce 2-1 per il Südtirol che chiude il 2015 con la seconda vittoria casalinga consecutiva e con l il settimo risultato utile nelle ultime 8 partite, mantenendosi in orbita playoff.

FC SÜDTIROL - PRO PIACENZA 2-1 (1-1)
FC Südtirol (4-3-3): Coser; Bandini, Tagliani, Bassoli, Crovetto; Furlan, Bertoni (86. Tait), Cia (70. Girasole); Spagnoli (54. Gliozzi), Tulli, Kirilov
A disposizione: Miori, Brugger, Lima, Fink, Maritato
Allenatore: Giovanni Stroppa
Pro Piacenza (4-2-3-1): Fumagalli; Calandra, Piana, Cauz, Barba; Maietti, Carrus, Schiavini (82. Bignotti); Martinez (62. Lombardi); Rantier, Alessandro
A disposizione: Bertozzi, Pietra, Bini, Russo, Cassani
Allenatore: William Viali
Arbitro: Davide Curti di Milano (Vono-Marchi)
Reti: 26. Rantier (0-1), 39. Kirilov (1-1), 91. Tait (2-1)
Note: pomeriggio soleggiato con temperatura mite considerata la stagione. Buona affluenza di pubblico, quantificabile in 1300 unità. Nell’intervallo, passerella sul terreno del Druso per le squadre giovanili del club biancorosso. Ammoniti: Piana (PP), Carrus (PP)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.