Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IL SÜDTIROL VINCE A FANO E CALA IL "SETTEBELLO"

Solo il turno di sosta di domenica prossima fermerà (per una sola giornata, ci si augura) questo lanciatissimo Südtirol, che vince anche a Fano con gol-partita del “solito” Costantino (sesta rete in campionato) e che inanella il settimo risultato utile di fila (4 vittorie e 3 pareggi), consolidando la propria posizione in zona playoff. Un successo meritatissimo e salvato nel finale da Offredi, che ha parato un calcio di rigore inesistente assegnato al Fano, mantenendo così la propria porta inviolata per la sesta partita nelle ultime sette.

Live match.
Nono in classifica e in serie utile da sei partite, nelle quali ha conquistato tre vittorie e tre pareggi, il Südtirol è di scena nelle Marche per affrontare il Fano, ultimo della classe con appena 6 punti conquistati e con una sola vittoria all’attivo.
In trasferta il Südtirol, che nelle ultime sei gare disputate ha subìto un solo gol (anzi un autogol, quello di domenica scorsa di Sgarbi contro la Reggiana), è imbattuto da tre partite, nelle quali ha conquistato una vittoria e due pareggi.
In casa il Fano ha racimolato cinque dei sei punti complessivi. Allo stadio “Mancini” i marchigiani hanno ottenuto una vittoria e due pareggi, rimediando però anche due sconfitte, segnatamente contro Pordenone (0-1) e Ravenna (0-1).
Allo stadio “Mancini” di Fano mister Zanetti non può disporre degli infortunati Fink e Cess e si affida ad un undici di partenza nel quale Frascatore torna titolare sulla fascia sinistra, mentre a centrocampo è Broh, alla prima presenza da titolare, a sostituire capitan Fink.
La cronaca.
Pronti-via, e subito brivido per il Südtirol dopo poco più di 30 secondi di gioco, quando un lancio in profondità coglie impreparata la difesa biancorossa, permettendo a Filippini di presentarsi a tu per tu con Offredi, ma il il numero 1 biancorosso si oppone alla conclusione ravvicinata del numero 7 granata.
Scampato il pericolo, la squadra di Zanetti si riorganizza ed inizia ad occupare la metà campo marchigiana, passando in vantaggio al 18', quando Tait imbuca un gran pallone in area per Cia che dalla linea di fondo serve sul primo palo Costantino, la cui girata si infila sotto la traversa e vale l'1-0 biancorosso e la sesta rete in campionato dell'attaccante biancorosso.
Quattro minuti più tardi, favorito da un rimpallo, lo stesso Costantino ha la palla-gol del raddoppio, ma dal limite dell'area a porta spalancata calcia altissimo col piede per così dire sbagliato, ovvero il sinistro.
Altra nitidissima palla-gol per il 2-0 al 29', quando Frascatore ruba palla a Lanini a centrocampo e poi innesca la percussione sull'out di sinistra di Gyasi, bravissimo a vedere e a servire in area, sul secondo palo, Costantino, che da sotto misura calcia malamente a lato.
I biancorossi creano occasioni da rete in serie, e al 36' Broh sventaglia a destra per Tait che di prima intenzione serve l'inserimento in area di Cia, il cui tiro da posizione defilata viene respinto in qualche maniera da Miori, con Gyasi che manca di un soffio il tap-in di testa.
La squadra di Zanetti rischia però grosso al 41', quando Erlic – in uscita – perde il pallone nel contrasto con Lazzari, con quest'ultimo che crossa a centro area per Fioretti, il cui colpo di testa sorvola di un niente la traversa, ma l'azione sarebbe stata comunque vanificata dal fischio del direttore di gara che sanziona una posizione di offside dello stesso Fioretti.
Squadre al riposo con la squadra di Zanetti meritatamente in vantaggio per 1-0.
Nessun cambio nell'intervallo: si riparte con gli stessi effettivi del primo tempo in ambedue le squadre e col Südtirol che rimane in proiezione offensiva, operando il primo affondo su schema d'angolo con Berardocco che imbecca sul versante sinistro dell'area Frascatore, il cui tiro-cross al volo spiove sotto l'incrocio dei pali creando più di un imbarazzo a l'ex biancorosso Miori.
Il Fano si rivede al 12' con punizione di seconda di Germinale dai 25 metri, parata a terra da Offredi.
Poi la partita scorre sui binari di uno sterile equilibrio, con la squadra di Zanetti che amministra senza affanni il vantaggio, ma al 54' l'arbitro regala un calcio di rigore al Fano con Fioretti che si butta a terra in area, nemmeno sfiorato da Vinetot. A fare giustizia ci pensa però Offredi, che para il rigore calciato dallo stesso Fioretti.
Finisce 1-0 per la squadra di Zanetti, che si consegna al turno di riposo di domenica prossima in zona playoff grazie al settimo risultato utile di fila (4 vittorie e 3 pareggi).

FANO - FC SÜDTIROL 0-1 (0-1)
FANO (4-3-3): Miori; Lanini, Ferrani, Gattari, Masetti (80. Rolfini); Schiavini (76. Capellupo), Melandri (58. Torelli), Lazzari; Filippini (76. Varano), Germinale, Fioretti
A disposizione: Thiam, Camilloni, Maddaloni, Mawuli, Favo, Rosario Costantino
Allenatore: Oscar Brevi
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (71. Bertoni), Berardocco (82. Smith), Broh, Frascatore (88. Zanchi); Rocco Costantino (82. Gatto), Gyasi
A disposizione: D’Egidio, Tononi, Baldan, Boccalari, Oneto, Heatley Flores, Berardi, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Marco Ricci della sezione di Firenze
RETE: 18. Costantino (0-1)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura mite. Ammoniti: Frascatore (FCS), Germinale (F). All'89' allontanato dalla panchina per proteste l'allenatore del Fano, Oscar Brevi. Espulso Rolfini (F) al 93' per proteste. Al 96' espulso dalla panchina per proteste Berardocco (FCS). Al 99' Offredi para un calcio di rigore a Fioretti (F).
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
  VS.
 
Selezione Alta Valle Isarco   FC Südtirol
 
 
Ve, 20. Luglio 2018 - 18:30
 
Stanghe
 
  Ticket Online  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.