Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

IN RIVA AL LAGO DI GARDA PER IPOTECARE I PLAYOFF

“Per me potrà anche essere una partita speciale, e in effetti lo è, visto che conservo splendidi ricordi della mia esperienza sulla panchina della FeralpiSalò, con la quale ho conquistato una memorabile promozione in Prima Divisione. Ma quella di domenica è soprattutto una partita importantissima che ci può avvicinare al traguardo dei playoff che tutti noi vogliano fortissimamente perché pensiamo di potercelo meritare al termine di una stagione nella quale abbiamo incontrato più di una difficoltà, trovando sempre la forza di reagire, così come ha dimostrato anche la partita contro il Vicenza”. Mister Claudio Rastelli presenta con queste parole la sfida-playoff di domenica contro la sua ex squadra.
 
Nella decima giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 16 marzo, con calcio d’inizio alle ore 14.30, un Südtirol galvanizzato dall’importantissimo successo casalingo contro il Vicenza, grazie al quale i biancorossi hanno fatto un gran balzo in classifica, rende visita in riva al Lago di Garda al FeralpiSalò, che contende ai biancorossi il 9° posto, ultimo utile per partecipare ai playoff.
Un vantaggio da conservare. A pari punti con l’Albinoleffe, il Südtirol occupa l’ottava posizione, con cinque lunghezze di vantaggio sul FeralpiSalò. Un vantaggio perlomeno da conservare per ipotecare l’accesso ai playoff, anche in considerazione del fatto che dopo lo scontro diretto in terra bresciana mancheranno appena cinque partite al termine del campionato, coi biancorossi che ne giocheranno tre in casa, le prime due consecutive contro Carrarese e Savona.
Vittoria ritrovata dopo un mese di digiuno. Contro il Vicenza - sconfitto per 1-0 con gol-partita di Pederzoli, a segno per la seconda domenica di fila - il Südtirol ha ritrovato la vittoria dopo un digiuno di quattro partite, nelle quali aveva raccolto appena due punti, per effetto dei pareggi con Lumezzane e Cremonese, intervallati dalle sconfitte per mano di Venezia e Virtus Entella.
Ultimo successo in trasferta ad inizio anno. Lontano dal Druso il Südtirol ha conquistato 10 dei 34 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 2 vittorie, 4 pareggi e sei sconfitte. L’ultimo successo in trasferta risale al 5 gennaio scorso, quando i biancorossi si imposero per 2-1 sulla Reggiana, con gol-partita di Branca e Corazza.
Miglior attacco e terza peggior difesa. Malgrado le appena tre reti segnate - tutte su calcio da fermo - nelle ultime cinue partite, il Südtirol ha conservato il primato del miglior attacco del girone, seppur ora condiviso con la capolista Virtus Entella, anch’essa a segno 36 volte nelle 24 partite sin qui disputate. Ma con 33 gol al passivo i biancorossi hanno anche la terza difesa più battuta del girone assieme all’Albinoleffe e allo stesso FeralpiSalò. Hanno subìto complessivamente più gol solo Carrarese (37) e San Marino (36). Da sottolineare, però, come la formazione di Rastelli sia riuscita domenica scorsa a mantenere la propria porta inviolata, dopo i 10 gol subiti nelle precedenti cinue partite.
In campo. Contro il FeralpiSalò mister Rastelli, “ex” allenatore dei gardesani coi quali tre stagioni or sono ha conquistato la promozione in Prima Divisione, non potrà disporre degli squalificati Cappelletti, Furlan e Vassallo, mentre è in dubbio la presenza di Peverelli. Torna invece a disposizione Branca, che andrà a comporre il terzetto di centrocampo assieme a Pederzoli e a capitan Fink. In difesa, invece, Traore verrà impiegato come terzino destro, con Tagliani e Bassoli coppia centrale e con Martin a presidiare il binario di sinistra. In attacco, infine, conferma in blocco per il tridente “piccole taglie” formato da Minesso, Corazza e Turchetta, con Veratti – ex FeralpiSalò, nel quale ha disputato il girone d’andata – destinato inizialmente alla panchina.
I nostri avversari ai raggi “X”. Il FeralpiSalò è alla sua terza partecipazione consecutiva al campionato di Prima Divisione Lega Pro. Dopo l’agevole salvezza conquistata nella scorsa stagione, i bresciani ambiscono ad un posto nei playoff, quest’anno allargati sino alla nona classificata. Allenato da Giuseppe Scienza, il FeralpiSalò è – assieme al Pavia – la squadra più giovane del campionato, con i suoi 22 anni di media. I bresciani sono attualmente attestati in decima posizione, a cinque punti dalla zona playoff, e sono reduci da due sconfitte di fila, la prima a Como (1-0) e la seconda in casa contro la capolista Virtus Entella (1-2). Ma allargando la visuale, le sconfitte diventano quattro, se prendiamo in considerazione le ultime cinque partite, nelle quali il team bresciano ha vinto solo il match interno col Pavia. In casa i gardesani hanno conquistato ben 19 dei 29 punti che detengono in classifica per effetto di uno score di 5 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, quest’ultime subite per mano di Lumezzane, Cremonese e Virtus Entella. Il top-scorer della suadra è Luca Miracoli con 11 gol, seguito a quota 7 dal talento di scuola Udinese, Davide Marsura. Il calciatore più rappresentativo, invece, è Alex Pinardi, che vanta buoni trascorsi in serie A e B con Atalanta, Lecce, Modena, Cagliari e Novara.
Contro il Südtirol mister Scienza non potrà disporre dello squalificato Dell’Orco, mentre rientra Pinardi, che giocherà davanti la difesa in ualità di playmaker.
La gara d’andata. Nella gara d’andata, disputatasi lo scorso 17 novembre allo stadio Druso di Bolzano, biancorossi e bresciani hanno dato vita ad un autentico festival del gol, con iniziale vantaggio del FeralpiSalò a firma di Marsura. La rimonta biancorossa è iniziata a fine primo tempo, con Dell’Agnello che – per fallo di Tantardini, sanzionato col cartellino rosso - si è procurato un calcio di rigore, trasformato da Campo. A metà ripresa Dell’Agnello e Vassallo hanno operato il sorpasso con due gol in rapida successione, costringendo alla resa un FeralpiSalò che non è riuscito ad andare oltre il secondo, ininfluente gol, ancora a firma di Marsura, al 90’.
I precedenti. Cinque i precedenti fra le due squadre, tutti disputati nel campionato di Prima Divisione Lega Pro, con un bilancio di tre vittorie del Südtirol, una del FeralpiSalò e un pareggio. I biancorossi non hanno mai vinto allo stadio “Lino Turina” di Salò (una sconfitta e un pareggio).

Le possibili formazioni.
FeralpiSalò (4-3-3): Branduani; Tantardini, Leonarduzzi, Magli, Rossi; Bracaletti, Pinardi, Zampa; Ceccarelli, Miracoli, Marsura.
A disposizione: Pascarella, Cinaglia, Cittadino, Fabris, Zamparo, Milani, Rovelli.
Allenatore: Giuseppe Scienza
FC Südtirol (4-3-3): Facchin; Traore, Tagliani, Bassoli, Martin; Fink, Pederzoli, Branca; Minesso, Corazza, Turchetta.
A disposizione: Micai, Kiem, Peverelli, Bastone, Melchiori (Ahmedi), Cocuzza, Veratti.
Allenatore: Claudio Rastelli
Arbitro: Andrea Morreale di Roma 1 (Hager-Lipizer)

1^ Divisione Lega Pro (girone A) – 25^ giornata – Domenica 16.03.2014 (ore 14.30)

Virtus Entella – Reggiana (venerdì 14.03.2014, ore 20.45)
Carrarese – Pro Patria
Como – Albinoleffe
Cremonese – San Marino
FeralpiSalò - FC Südtirol
Pavia – Pro Vercelli
Venezia – Savona
Vicenza – Lumezzane

La classifica.
Virtus Entella 50 punti; Pro Vercelli 43; Vicenza* 39; Cremonese 38; Como 37; Savona, Venezia 36; Savona 35; FC Südtirol, Albinoleffe* 34; FeralpiSalò 29; Lumezzane 27; Reggana 25; Carrarese, Pro Patria* 24; Pavia 18; San Marino 17
*Penalizzazioni: Vicenza -4, Pro Patria -1, Albinoleffe -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili