Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’ALESSANDRIA ESPUGNA IL DRUSO E RALLENTA LA CORSA DELL’FCS

Che rabbia! Dopo tre risultati utili di fila (un pareggio e due vittorie), l’FC Suedtirol vede interrompere la sua striscia utile dalla sconfitta casalinga contro l’Alessandria, che espugna il Druso per 2-1 con entrambe le reti ospiti nella ripresa, alle quali è poi seguito il purtroppo ininfluente gol di Marchi.
 

Ma i rimpianti dei biancorossi sono concentrati soprattutto in un primo tempo dominato, con più occasioni da rete, fra cui un clamoroso palo colpito da Alfredo Romano.

 

Ma entriamo nella cronaca, andando a riassumere il match. Al Druso l’FC Suedtirol ospita l’Alessandria nella settima giornata del campionato di Prima Divisione. Biancorossi in serie utile da tre turni e reduci da due vittorie consecutive, con la porta di Davide Zomer che è inviolata da 237 minuti. Mister Sebastiani non può disporre dei “lungodegenti” Albanese e  Sorrentino, ma anche dei difensori Nazari e Cascone, con quest’ultimo che si è lesionato i legamenti crociati. Out anche El Kaddouri, al cui posto – in attacco – torna titolare l’“azzurrino under 20” Manuel Fischnaller, mentre a centrocampo Burato vince il ballottaggio con Mariano Romano e Roberto Mirri sostituisce al centro della difesa Cascone.

Venendo all’Alessandria, la formazione piemontese – in tenuta grigia con pantaloncini neri - si presenta al Druso dall’alto del suo secondo posto in classifica e con il portiere Servili, che ha militato per sei stagioni di fila nell’Fc Suedtirol, nelle vesti di grande “ex”.

A Bolzano grande affluenza di pubblico, cielo coperto e temperatura quasi autunnale.

Ma l’Fc Suedtirol, in campo secondo il modulo “4-4-2”, si scalda subito: dopo appena un minuto di gioco, cross dalla sinistra di Campo e colpo di testa di Furlan che Servili smanaccia in angolo.

L’Alessandria prova a prendere in mano le redini del gioco, ma non va oltre – al 12’ – una conclusione centrale di Ciancio che Zomer disinnesca senza affanni.

Al 15’, invece, incursione in area e tiro-cross di Croce che Mirri svirgola - nel tentativo di rinvio - spedendo il pallone sopra la traversa.

L’FC Suedtirol si rivede al 21’: bella azione in velocità fra Traorè e Burato, con quest’ultimo che verticalizza per Marchi, il cui diagonale finisce lontanissimo dallo specchio della porta difesa da Servili.

Ancora FC Suedtirol pericoloso al 24’: bella sponda aerea a centrocampo dell’indemoniato Marchi a liberare Campo sulla sinistra, il numero 7 biancorosso calibra un dosato pallone in profondità per lo stesso attaccante romagnolo, che anticipa Servili ma si allunga il pallone sul fondo, per poi scaricare tutta la sua rabbia sui cartelloni pubblicitari.

Alessandria più manovriera, ma gli ospiti si rendono pericolosi solo su palla inattiva: al 41’ calcio d’angolo di Negrini per il colpo di testa scentrato di Damonte che si perde abbondantemente a lato.

Più pericoloso in proiezione offensiva l’FC Suedtirol, con Fischnaller che - liberato da un calibrato lancio di Campo – pennella dalla sinistra un preciso traversone per il colpo di testa a botta sicura di Alfredo Romano che si stampa sul palo.

E’ l’ultima azione del primo tempo che si chiude sullo 0-0, con più di una recriminazione per l’FC Suedirol.

La ripresa inizia a ritmi blandi, ma al 9’ un brivido corre lungo la schiena di Zomer per effetto della bella girata al volo di Scappini che si perde di poco sul fondo.

Tre minuti più tardi gran lavoro in copertura dell’ottimo Burato che poi innesca la corsa per vie centrali di Alfredo Romano, che anziché aprire sulla fascia destra, prova la conclusione che risulta debole e centrale.

E al 16’, inaspettatamente, l’Alessandria passa in vantaggio: respinta di testa di Kiem, Furlan non riesce ad intervenire sul pallone che perviene al limite a Camillucci, il quale lascia partire una rasoiata che si infila nell’angolino alla destra di Zomer.

L’FC Suedtirol fatica ad imbastire una reazione, e al 22’ l’Alessandria perviene al raddoppio: calcio d’angolo a rientrare battuto da Camillucci, “liscio” di Mirri che devia il pallone, il quale si infila beffardamente nell’angolo più lontano. Fc Suedtirol 0 – Alessandria 2.

I biancorossi si rianimano al 36’, allorquando accorciano le distanze: bella iniziativa sulla sinistra di Martin che poi vede e pesca in area di rigore Marchi, la cui volée di prima intenzione non lascia scampo a Servili.

Gara teoricamente riaperta, ma il forcing finale dei biancorossi non produce effetti e l’FC Suedtirol deve ingoiare il boccone amaro di una sconfitta immeritata che interrompe una striscia di tre risultati utili.

 

 

FC SUEDTIROL – ALESSANDRIA 1-2


Fc Suedtirol (4-4-2):
Zomer; Traorè, Kiem, Mirri, Martin; Furlan, Burato (33’st Mariano Romano), Alfredo Romano (41’st Baccolo), Campo; Manuel Fischnaller (23’st Virdis), Marchi. A disposizione: Mair, Brugger, Hannes Fischnaller, Mariano Romano, Fink, Baccolo, Virdis. Allenatore: Alfredo Sebastiani

Alessandria (4-2-3-1): Servili; Ciancio, Romeo, Cammaroto, Bonomi (30’ Puccino); Da Monte, Camillucci; Negrini, Martini, Croce (1’st Machado); Scappini (37’st Segarelli). A disposizione: Colombi, Cuneaz, Ghinassi, Machado, Marchesetti, Pucino, Segarelli. All. Maurizio Sarri

Arbitro: Luca Barbeno di Brescia

Reti: 16’st Camillucci, 22’st Camillucci, 36’st Marchi

Note: ammonito Negrini (A), Mirri (FCS), Furlan (FCS), Servili (A), Pucino (A). Spettatori: 1280 paganti + 420 abbonati

FOTO 1: Manuel Fischnaller
FOTO 2: Alessandro Furlan
FOTO 3: Alessandro Campo

FOTO SERVIZIO Max Pattis

 
 
L’ALESSANDRIA ESPUGNA IL DRUSO E RALLENTA LA CORSA DELL’FCS
L’ALESSANDRIA ESPUGNA IL DRUSO E RALLENTA LA CORSA DELL’FCS
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.