Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L'FC SÜDTIROL A CACCIA DI ALTRI PUNTI DA CONDURRE IN... "PORTO"

“In questo momento più della forma conta la sostanza. Abbiamo bisogno di punti per avvicinare il nostro traguardo stagionale, ovvero la salvezza. Siamo in emergenza e per questo motivo dobbiamo stringere ancor più i denti. La pausa di domenica 19 febbraio ci aiuterà a recuperare molti degli attuali infortunati”. Mister Stroppa chiede alla sua squadra spirito di sacrificio e una prova di carattere.
 
Nella sesta giornata di ritorno del campionato di Prima Divisione Lega Pro, un FC Südtirol reduce dal buon pareggio (0:0) conquistato nel posticipo di lunedì scorso a Bassano, dove la squadra biancorossa ha concluso la partita in 9 uomini, affronta la sua seconda trasferta di fila, essendo di scena questa domenica, 12 febbraio 2012, allo stadio “Mecchia” (calcio d’inizio alle ore 14.30) contro il Portogruaro, che nelle ultime tre partite giocate ha raccolto un solo punto, senza segnare nemmeno un gol, e che domenica scorsa è rimasto a riposo forzato per il rinvio del match di Piacenza a causa del maltempo.
In terra veneziana, mister Stroppa avrà gli uomini contati. La squadra, infatti, è in piena emergenza fra squalifiche ed infortuni. Almeno di recuperi dell’ultimissima ora, dovrebbero essere sette gli indisponibili in casa biancorossa. Alessio Grea e Alessandro Furlan sono squalificati, in seguito all’espulsione rimediata lunedì scorso a Bassano. Luca Franchini, Michael Bacher e Thomas Albanese hanno ripreso solo questa settimana ad allenarsi e sono evidentemente in netto ritardo di condizione dopo la lunga inattività. Franco Chiavarini, invece, lamenta ancora fastidi al ginocchio, mentre Massimiliano Tagliani dovrà restare lontano dai campi di gioco per almeno un mese a causa della lussazione alla spalla rimediata nella prima mezz’ora di gara a Bassano, in un fortuito quanto doloroso scontro di gioco con Galabinov. Qualche speranza di recupero c’è per il solo Hannes Fink, che potrebbe essere almeno disponibile per la panchina, in quanto sulla via della guarigione dalla distorsione alla caviglia che gli aveva impedito di prendere parte alla trasferta a Bassano.
Scelte piuttosto obbligate, dunque, per mister Giovanni Stroppa, che dovrebbe convocare ben quattro giovani della formazione “Berretti”, ovvero i difensori Umberto Giardiello e Luca Boscolo e i centrocampisti Moritz Eisenstecken e Luca Bertoldi.
Per quanto riguarda la formazione iniziale, dovrebbero essere due le novità rispetto a Bassano, e più precisamente l’inserimento al centro della difesa di capitan Hannes Kiem, invero già utilizzato per quasi tutta la partita lunedì scorso in sostituzione dell’infortunato Tagliani, uscito dopo appena 20 minuti di gara, e il ritorno da titolare di Andrea Schenetti sulla fascia sinistra di centrocampo, con Alessandro Campo dirottato a destra. Appiano scontate le conferme delle coppie Calliari-Uliano a centrocampo e Fischnaller-Giannetti in attacco.
L’FC Südtirol non vince e non segna da due partite. Il pareggio (0:0) a Bassano era infatti stato preceduto dalla sconfitta casalinga (0:1) contro il Pergocrema. I biancorossi sono invece sempre andati a punti nelle ultime tre trasferte, nelle quali hanno raccolto due pareggi, a Piacenza (0:0) e a Bassano, e una vittoria, a Frosinone (1:2). Dopo Cremonese (16) e Siracusa (17), la difesa dell’FC Südtirol è la terza meno battuta del campionato con 18 reti subite in 22 partite.
Venendo al Portogruaro, la formazione veneziana, che ha un punto e una partita in meno dei biancorossi, ha conquistato in casa 15 dei 31 punti che detiene in classifica, per effetto di uno score di 3 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte, quest’ultime subite per mano di Pergocrema (0:1), nella prima giornata di campionato, e di Siracusa, nella seconda giornata di ritorno. Allo stadio “Mecchia” il Portogruaro di mister Massimo Rastelli, che da calciatore è stato compagno di squadra di Giovanni Stroppa nel Piacenza, non vince dallo scorso 4 dicembre 2011, quando i veneziani si imposero per 1:0 sul Frosinone. Successivamente sono infatti arrivati due pareggi contro Andria (1:1) e Feralpisalò (0:0), intervallati dalla sconfitta contro il Siracusa (0:1).
Il Portogruaro, che nella passata stagione è retrocesso dalla serie B, è la seconda squadra più giovane del girone B di Prima Divisione, proprio dopo l’FC Südtirol. Nel “mercato” invernale i veneziani hanno operato pochi cambi. Sono arrivati i difensori Errico Altobello dal Campobasso e Edoardo Lorenzini dal Bassano, quest’ultimo in uno scambio alla pari con Mirko Giacobbe, che si è appunto accasato nella squadra vicentina.
In attacco lo spauracchio numero uno per l’FC Südtirol risponde al nome del 20enne attaccante Simone Corazza, autentica rivelazione di questo campionato, avendo già messo a segno 10 reti, tutte su azione e nessuna su rigore. Il giocatore più rappresentativo, invece, rimane il 33enne centrocampista offensivo Marco Cunico, bandiera e capitano della squadra, alla sua decima stagione di militanza nel Portogruaro. Mister Rastelli dovrebbe rinunciare ai soli Della Rocca, infortunato di lunga data, e Santandrea.

La gara d’andata. Lo scorso 9 ottobre 2011 l’FC Südtirol si impose allo stadio Druso per 2:0 sul Portogruaro. Entrambe le reti biancorosse vennero messe a segno nella ripresa: la prima a firma di Manuel Fischnaller, su rigore, al 52’ e la seconda ad opera di Alessio Grea all’80’. Contro il Portogruaro la formazione di mister Stroppa conquistò la sua seconda vittoria in campionato dopo quella, anch’essa casalinga, contro il Frosinone (1:0).

Le possibili formazioni.
Portogruaro (5-3-2): Bavena; Altobello, Fedi, Cristante, Radi, Lorenzini; Herzan, Cunico, Salzano; Corazza, De Sena.
A disposizione: Mion, Regno, Lunati, Pondaco, Liccardo, Luppi, Moras.
Allenatore: Massimo Rastelli
FC Südtirol (4-2-3-1): Iacobucci; Iacoponi, Cascone, Kiem, Legittimo; Calliari, Uliano; Campo, Fischaller, Schenetti; Giannetti.
A disposizione: Miskiewicz, Giardiello (Boscolo), Eisenstecken (Bertoldi), Santonocito, Fink, Pfitscher, Chinellato.
Allenatore: Giovanni Stroppa
Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone

1^ Divisione Lega Pro (girone B) – 23^ giornata – Domenica 12.02.2012 (ore 14.30)
Barletta – Bassano
Cremonese – Siracusa
Feralpisalò – Pergocrema
Frosinone – Carrarese (rinviata)
Portogruaro - FC Südtirol
Prato – Andria
Trapani – Spezia
Triestina – Latina
Virtus Lanciano – Piacenza (rinviata)

La classifica.
Trapani 43 punti; Siracusa 40; Spezia 35; Carrarese* 34; Cremonese, Barletta, Lanciano**, FC Südtirol 32; Portogruaro* 31; Pergocrema* 29; Triestina 26; Frosinone** 23; Latina, Prato 22; Andria 21; Piacenza**, Bassano* 19; FeralpiSalò 17
* una partita in meno
** due partite in meno
Penalizzazioni: Cremonese – 6 punti; Piacenza –6; Siracusa –5; Pergocrema -2, Lanciano -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.