Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L'FC SÜDTIROL ALL'ESAME DEL COMO DEL GRANDE "EX" MICHAEL CIA

„L’euforia e l’entusiasmo derivanti dalle ultime vittorie e dalla buona classifica devono stimolare in noi la voglia di capire fin dove può spingersi la nostra squadra. In quest’ottica la sfida col Como, che è una autorevole pretendente ai playoff, è un bell’esame di maturità, al quale dobbiamo farci trovare pronti, soprattutto mentalmente. Perché la qualità non ci manca”. Parla da leader, il 22enne Alessandro Bassoli, difensore centrale di scuola Bologna, alla sua prima stagione nell’FC Südtirol, al quale è approdato dopo un buon campionato di serie B con il Modena.
 
Nella nona giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, in programma questa domenica, 28 ottobre, un FC Südtirol quarto in classifica e galvanizzato da due vittorie consecutive, la seconda delle quali a Treviso dove i biancorossi hanno colto il loro primo successo stagionale in trasferta, ospita allo stadio Druso, con calcio d’inizio alle ore 14.30, una delle più autorevoli pretendenti ai playoff, vale a dire il Como, reduce dalla prima sconfitta stagionale, ma ancora imbattuto in campo esterno e sin qui unica squadra in grado di imporre il pareggio all’inarrivabile capolista Lecce, per il resto sempre vittoriosa.
Il Como, che ha due punti in meno dei biancorossi, uno dei quali dovuto alla penalizzazione, salirà a Bolzano accompagnato dalla forte suggestione della presenza, nelle proprie file, di due indimenticati “ex” biancorossi. Il primo sarà un temibile avversario in campo, trattandosi di quel Michael Cia, che è in assoluto uno dei migliori talenti valorizzati dal settore giovanile dell’FC Südtirol e poi promossi in prima squadra, nella quale il 24enne attaccante esterno di Montagna ha militato per tre stagioni nel triennio 2004-2007, collezionando 47 presenze e 5 gol nell’allora C2. La carriera di Cia è poi proseguita, inizialmente via Atalanta, alla Sambenedettese (20 presenze e 5 gol in C1), alla Triestina (24 presenze e 2 gol in B), all’Albinoleffe (55 presenze in due stagioni in serie B) e al Benevento (11 gol in 32 partite nello scorso campionato di Prima Divisione, girone A). Per Cia e l’FC Südtirol sarà la prima volta da avversari.
Il secondo “ex”, invece, siederà in tribuna, trattandosi di Mauro Gibellini, che è stato apprezzato Direttore Sportivo dell’FC Südtirol ai tempi di Sannino e Tesser e che ora invece ricopre la carica di Direttore Generale del Como, al quale è approdato la scorsa estate dopo un biennio ricco di successi all’Hellas Verona, riportato ai massimi livelli nel campionato di serie B dopo essere passato attraverso il purgatorio della Prima Divisione.
Suggestioni e piacevoli ricordi che – inevitabilmente – si dissolveranno al fischio d’inizio di un match che l’FC Südtirol cercherà di vincere, sfruttando anche il “fattore Druso”. Furlan e compagni, infatti, hanno sin qui vinto tutte e tre le partite casalinghe disputate, superando col medesimo punteggio, ovvero quello di 2:1, Pavia, Carpi e Cuneo. Il Druso, inoltre, è inviolato da ben nove mesi. L’ultima sconfitta interna, infatti, risale all’ormai lontanissimo 29 gennaio scorso, quando i biancorossa si arresero di stretta misura (0:1) al Pergocrema.
Mister Stefano Vecchi non ha problemi di infermeria. Eccezion fatta per i “lungodegenti” Riccardo Bocalon e Jonas Clementi, infatti, sono tutti a disposizione in casa biancorossa, ivi compreso Valon Ahmedi, tornato nei ranghi dopo aver disputato con la Nazionale Under 19 albanese le qualificazioni agli Europei Under 19 di categoria.
L’allenatore biancorosso dovrebbe confermare l’undici iniziale schierato negli ultimi due vittoriosi match contro Cuneo e Treviso.

Il nostro avversario ai “raggi X”. Il Como, che non potrà disporre dello qualificato Lisi, è formazione ben attrezzata in ogni reparto, col centrocampo che può fare affidamento sull’esperienza di due calciatori – entrambi 35ennni - dai nobili trascorsi quali Domenico Giampà – in seria A con Messina e Ascoli, in B con Modena, lo stesso Messina, Salernitana, Ternana, Crotone e Lucchese – e Andrea Ardito, ex Siena, Torino e Lecce. La difesa è invece imperniata su Francesco Luoni, che nelle ultime 4 stagioni ha collezionato 89 presenze in serie B con l’Albinoleffe. L’attacco ha invece come suo terminale ultimo il 22enne di proprietà del Catania, Alfredo Donnarumma, capocannoniere della squadra con 5 reti, seguito da Giampà a quota 3 e da Tremolada e Cia a quota due. Domenica scorsa, nel match casalingo perso contro il Pavia (1:2), il Como ha subìto la sua prima sconfitta stagionale. Precedentemente i lariani, che al pari dell’FC Südtirol hanno già osservato il turno di riposo, avevano ottenuto 3 vittorie e altrettanti pareggi, uno dei quali nel match casalingo col Lecce terminato sul 2:2. In trasferta, invece, il team diretto da Silvio Paolucci è ancora imbattuto per effetto del pareggio (1:1) con la Tritium e delle vittorie a spese di Reggiana (0:1) e FeralpiSalò (1:3). Dopo Lecce (19) e Virtus Entella (17), i lariani hanno il terzo attacco più prolifico del campionato con 13 reti segnate in 7 partite.

Gli ultimi precedenti. Risalgono alla stagione 2010/2011, quella del debutto in Prima Divisione Lega Pro da parte dell’FC Südtirol. All’andata, allo stadio Sinigaglia di Como, il match terminò in parità, a reti inviolate (0:0). Nel match di ritorno, invece, il team lariano si impose per 3:1 al “Druso”, segnando il solco nel primo tempo con due reti, la prima in apertura di Filippini e la seconda allo scadere a firma di Franco, su calcio di rigore. A metà ripresa Alfredo Romano, anch’egli su rigore, accorciò momentaneamente le distanze, ma poco dopo Maah mise il sigillo sulla vittoria del Como con il gol del definitivo 3-1.

Le possibili formazioni.
FC Südtirol (4-3-3): Marcone; Iacoponi, Cappelletti, Bassoli, Martin; Furlan, Uliano, Branca; Fink, Maritato, Thiam.
A disposizione: Grandi, Kiem, Tagliani, Bontà, Bertoni, Campo, Pasi.
Allenatore: Stefano Vecchi
Como (4-3-3): Micai; Benvenga, Schiavino, Luoni, Fautario; Giampà, Ardito, Tremolada; Cia, Torregrossa, A. Donnarumma.
A disposizione: Perucchini, Ambrosini, Marchi, Del Pivo, Velardi, Scialpi, D. Donnarumma.
Allenatore: Silvio Paolucci
Arbitro: Diego Bruno di Torino

1^ Divisione Lega Pro (Girone A) – 9. giornata – Domenica 28.10.2012 (ore 14.30)
FeralpiSalò – Virtus Entella
Lumezzane - Lecce
Pavia - Treviso
Portogruaro – Trapani
San Marino - Carpi
FC Südtirol - Como
Tritium – Cuneo
Cremonese - Reggiana (lunedì 29.10.2012, ore 20.45, diretta su Raisport 1)
Turno di riposo: Albinoleffe

La classifica.
Lecce 22 punti; Virtus Entella, Carpi 14; Portogruaro, FC Südtirol 13; Como* 11; Cremonese*, Trapani, Lumezzane, Pavia 10; FeralpiSalò 9; San Marino, Reggiana 7; Cuneo 5; Tritium 3; Treviso* 1; Albinoleffe* -1
* Penalizzazioni: Albinoleffe -10; Cremonese -1, Como -1, Treviso -1
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.