Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’FC SUEDTIROL PERDE AL 90’ FINENDO IN NOVE UOMINI

A Salerno finisce 2-1 con gol finale dei granata al 90’, FC Suedtirol penalizzato da due espulsioni.
 

Ma entriamo nella cronaca del match. FC Suerdtirol di scena allo stadio Arechi di Salerno nella 20^ giornata – 3^ del girone di ritorno – del campionato di Prima Divisione Lega Pro. I biancorossi sono reduci dalla sconfitta casalinga per mano della capolista Gubbio nella prima partita disputata nel nuovo anno. La Salernitana, invece, è al debutto nel 2011, giacché domenica scorsa non ha giocato causa nebbia il previsto match in terra bresciana contro il Lumezzane. In classifica l’FC Suedtirol precede di un punto (24 a 23) il team campano, che ha però evidentemente disputato una gara in meno e che ha anche subìto due punti di penalizzazione nella corrente stagione per inadempienze amministrative. Mister Sebastiani, oltre ai lungodegenti Cascone, Sorrentino e Albanese, non può disporre neppure di Marco Martin, squalificato per una giornata dopo l’espulsione (doppia ammonizione) rimediata contro il Gubbio. Al suo posto, sulla fascia sinistra di difesa, il mancino Denny Nazari, decentrato per l’occasione, mentre nel cuore della difesa – in coppia con Kiem – torna dal primo minuto Roberto Mirri. Da notare anche la presenza dal primo minuto di Traorè al posto di Brugger e di Fischnaller al posto di Marchi.

In tribuna, spettatore d’eccezione, il Sindaco di Bolzano, Luigi Spagnoli, che ha volato sino in Campania sul charter AirAlps della squadra biancorossa.

Allo stadio “Arechi” pomeriggio soleggiato con temperatura primaverile, affluenza di pubblico piuttosto scarsa, non si arriva al migliaio, visto lo sciopero indetto dai tifosi per contestazione nei riguardi della dirigenza salernitana, e anche i tifosi presenti hanno esposto striscioni in merito.

In campo la Salernitana si presenta con una formazione largamente rimaneggiata.

FC Suedtirol in vantaggio dopo soli 6 minuti, angolo di Campo a centro area, irrompe Kiem e di testa mette in rete il pallone che vale il vantaggio.

La Salernitana cerca la reazione e inizia a mettere in seria difficoltà la difesa biancorossa.

Al 9’ sfruttando un rimpallo Carrus prova la botta dal limite ma trova Zomer pronto che in tuffo respinge; dieci minuti dopo gran punizione di Carrus dal limite, Zomer si stende in tutta la sua lunghezza e smanaccia il pallone sull’incrocio dei pali, mischia nell’area piccola e pallone ancora diretto verso la rete, ma stavolta è Kiem a salvare sulla linea.

Salernitana che continua a spingere e Suedtirol che cerca di sfruttare il contropiede approfittando degli spazi, ma non si registrano azioni degne di nota. Al 44’ ci prova Ragusa dal limite ma il tiro risulta centrale e non crea problemi a Zomer.

È lultima azione del primo tempo.

Al contrario del primo tempo, la ripresa inizia a favore dei granata. Al 2’ Montalto riceve palla vicino all’area piccola, batte a rete e Zomer respinge coi piedi, ma è solo il prologo al gol, che arriva un minuto dopo grazie alla rimessa laterale di Russo, che riesce a trovare in area la testa di Carcuro che piazza il pallone dove Zomer non può arrivare, è il pareggio.

Dal 10’ al 18’ ancora Salernitana che riesce ad andare al tiro per tre volte con Ayres, Ragusa e Montalto senza centrare però il bersaglio.

Al 21’ da registrare un brutto episodio, il lancio di un petardo a bordo campo che stordisce un giocatore della Salernitana in fase di riscaldamento. Partita sospesa per qualche minuto.

Il Suedtirol fatica a creare gioco, e le cose si mettono male quando Mirri è costretto al fallo da ultimo uomo su Ragusa e trova il cartellino rosso; sulla seguente punizione Carrus dal vertice dell’area mette il pallone a un soffio dall’incrocio dei pali.

Al 41’ ingenuità di A. Romano che va a protestare per una rimessa laterale e trova anche lui il cartellino rosso, Suedtirol in nove!!

La giornata storta per i biancorossi non finisce però con le espulsioni, al 45’ Montella mette un pallone nell’area piccola e capitan Brugger sigla il più classico degli autogol, cercando di appoggiare per Zomer che però non c’era.

Finisce 2-1 una partita che ancora una volta ha visto gli uomini di Sebastiani finire in inferiorità numerica, contro una Salernitana che ha avuto comunque il merito di crederci fino in fondo.

SALERNITANA – FC SUEDTIROL

Salernitana: Iuliano, Altobello, Pippa (39’ 2^T Montella), Oliveira, D’Alterio, Carcuro, Russo, Carrus, Ragusa, Ayres (25’ 2^T Falzerano), Montalto. A disposizione: Di Stasio, Accursi, Pepe, Franco, Tricarico, Falzerano, Montella.

All.: Breda

FC Suedtirol: Zomer, Traorè, Kiem, Mirri, Nazari, Burato, M. Romano, Furlan, Campo (35’ 2^T Brugger), El Kaddouri, Fischnaller (26’ 2^T Marchi). A disposizione: Mair, Brugger, Fink, Baccolo, A. Romano, Marchi, Rottensteiner.

All.: Sebastiani

Arbitro: Castrignanò

Reti: 1^Tempo: 6’ Kiem 2^Tempo: 3’ Carcuro, 45’ Brugger (autogol)

Note: Ammoniti: Pippa, Campo, M. Romano, Burato

Espulsi: Mirri, A. Romano

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.