Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’FC SUEDTIROL PROVA A CALARE IL TRIS DI VITTORIE DI FILA

Non fermarsi sul più bello. E’ questo l’obiettivo di un FC Suedirol che, in serie utile da tre turni e reduce da due vittorie consecutive, vuole proseguire la sua striscia positiva di risultati nel match di domenica (3 ottobre) al “Druso” (ore 15) contro la vice capolista Alessandria.
 

Match valido per la settima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro. E come già detto l’obiettivo della formazione biancorossa è quello continuare a muovere una classifica che ha tratto significativi benefici dai risultati conseguiti nelle ultime tre domeniche, nelle quali l’FC Suedtirol – in ordine cronologico - ha dapprima pareggiato contro l’Hellas Verona (al “Bentegodi”), quindi ha colto la sua prima vittoria assoluta in Prima Divisione, superando di fronte al pubblico amico lo Spezia per 2-0 (in gol Manuel Fischnaller e Marco Martin), ed in fine ha concesso il bis domenica scorsa a Ravenna (0:1, con match winner Alfredo Romano su rigore), conseguendo oltretutto il suo primo successo in trasferta. La porta di Davide Zomer è inviolata da 237 minuti.

Insomma, è un FC Suedtirol indubbiamente in salute, anche se in settimana quella infermeria che pareva ormai svuotata è tornata invece ad affollarsi. Oltre ai “lungodegenti” Albanese e  Sorrentino (che è però tornato ad allenarsi con la squadra e non è da escludere un suo rientro già per la trasferta di Cremona del 10 ottobre prossimo), nella lista degli indisponibili sono infatti finiti anche i difensori Cascone (forte distorsione al ginocchio con non ancora certo ma sempre più probabile interessamento dei legamenti: questo l'esito della risonanza magnetica di oggi che sarà valutata nelle prossime ore da uno specialista) e Nazari (elongazione al quadricipite della coscia sinistra), nonché l’attaccante Omar El Kaddouri (risentimento ai flessori della gamba destra).

Due i ballottaggi nell’undici iniziale: quello fra Traorè e Brugger sulla fascia destra difensiva e quello fra Mariano Romano e Burato nel ruolo di “play” davanti alla difesa. Certo invece l’impiego del 19enne “azzurrino” under 20 Manuel Fischnaller nel tridente d’attacco.

Venendo all’Alessandria, la formazione piemontese è reduce da un 8° posto nello scorso campionato di Prima Divisione ed è attualmente seconda in classifica - due lunghezze dietro la Spal - con 11 punti, tre dei quali sono però stati raccolti “a tavolino” per sentenza del Giudice sportivo che ha ribaltato il risultato del campo nella trasferta a Lumezzane (sconfitta per 1-0), consegnando la vittoria per 3-0 ai “grigi”, in quanto la formazione bresciana aveva schierato un giocatore squalificato (Fausto Ferrari). Senza quella vittoria a tavolino, insomma, l’Alessandria avrebbe gli stessi punti (8) dell’FC Suedtirol. Lo score dei piemontesi nelle prime 6 giornate di campionato è il seguente: Spezia – Alessandria 1-1, Alessandria – Cremonese 1-0, Lumezzane – Alessandria 0-3 (“a tavolino”), Alessandria – Como 0-0, Paganese – Alessandria 1-0 e Alessandria – Gubbio 2-0.

Risultati dai quali si evince che - sul campo – l’Alessandria ha colto un solo punto in tre trasferte e che è squadra molto efficace in difesa (appena due le reti subite, tre se vogliamo considerare il gol del Lumezzane poi evidentemente cancellato).

Ed un validissimo contributo alla solidità difensiva dei piemontesi lo sta dando, per il terzo anno di fila, il grande “ex” della partita di domenica al “Druso”, ovvero quell’Andrea Servili, 35enne portiere, che ha militato nell’FC Suedtirol per sei stagioni consecutive (dal 2002 al 2008), collezionando la bellezza di 201 presenze con la maglia biancorossa.

Servili che è uno dei sei “superstiti” dell’Alessandria dalla passata stagione. La squadra è stata infatti rivoluzionata e ringiovanita. Il tecnico è Maurizio Sarri, che domenica non potrà disporre di bomber Artico (26 gol nelle scorse due stagioni), perché infortunato, con l’acciaccato Pucino in dubbio. Il calciatore più rappresentativo dell’Alessandria è certamente l’esterno Mattia Marchesetti, già in serie A (1 gol) con Chievo e Sampdoria ed in serie B (6 reti) con Cremonese, Triestina, Vicenza e Mantova, squadra – quest’ultima – dove ha militato sino alla passata stagione. Ma anche Bonomi, Segarelli, Camillucci e Martini hanno recenti trascorsi nella categoria superiore.

Il modulo che dovrebbe adottare l’Alessandria è il “4-2-3-1”.

Le probabili formazioni
 

FC Suedtirol (4-3-3): Zomer; Traorè (Brugger), Kiem, Mirri, Martin; Furlan, Mariano Romano (Burato), Alfredo Romano; Campo (IM BILD), Marchi,  Manuel Fischnaller. A disposizione: Mair, Brugger, Hannes Fischnaller, Burato (Mariano Romano), Baccolo, Fink, Virdis.

Allenatore: Alfredo Sebastiani

Alessandria (4-2-3-1): Servili; Ciancio, Romeo, Cammaroto, Bonomi; Diamonte, Segarelli; Negrini, Martini, Marchesetti; Scappini. A disposizione: Cicutti, Pucino, Ghinassi, Camillucci, Cuneaz, Machado, Croce).

Allenatore: Maurizio Sarri
Arbitro: Luca Barbeno di Brescia

 

Il programma-gara di domenica 3 ottobre (ore 15)

FC Südtirol – Alessandria

Gubbio-Monza

Lumezzane-Reggiana

 Paganese-Ravenna

 Pavia-Bassano Virtus

 Pergocrema-Spal

 Salernitana-Spezia

Sorrento-Como

Hellas Verona-Cremonese

(lunedì, ore 20.45).

 

La classifica

 

13 punti: Spal; 11 punti: Alessandria; 10 punti: Cremonese e Salernitana; 9 punti: Reggiana, Sorrento e Paganese; 8 punti: FC Südtirol e Lumezzane; 7 punti: Pergocrema, Bassano, Pavia e Gubbio; 6 punti: Spezia, Como, Ravenna e Monza; 5 punti: Hellas Verona

 

Le giovanili nazionali.

 

Sono reduci da un en-plein di vittorie nello scorso weekend. Prima a scendere in campo, la Berretti di mister Improta, che domani pomeriggio (ore 15) al “Talvera” (sul campo sintetico antistante la sede dell’FCS) ospita il Pergocreama dopo aver raccolto un pareggio (0-0 col Feralpisalò) e una vittoria (0-1 a Sacile) nelle prime due giornate di campionato. Domenica, invece, tocca ad Allievi e Giovanissimi, con i primi impegnati in casa (campo “Pfarrhof” di via Maso della Pieve) in tarda mattinata contro il Portogruaro e con i secondi che saranno invece di scena a Udine nel pomeriggo (calcio d’inizio alle ore 15).

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Triestina
 
 
Do, 20. Agosto 2017 - 18:00
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.