Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’FC SUEDTIROL VINCE L'OTTAVA EDIZIONE DELLA CREAPLAN CUP

Superando dapprima in semifinale il San Giorgio per 1-0 (gol di Burato) e poi nella finalissima il Maia Alta per 3-0 (doppietta di Manuel Fischnaller e rete di Marchi), l’FC Suedtirol si aggiudica l’ottava edizione della Creaplan Cup.
 
La cronaca.
APPIANO – MAIA ALTA. Nella prima semifinale del quadrangolare, con partite da 45 minuti, si affrontano Maia Alta e Appiano, due formazioni che si sono classificate rispettivamente al terzo e al nono posto nello scorso campionato di Eccellenza, con la formazione dell’Oltradige che si presenta a Nova Levante in qualità di campione in carica della Creaplan Cup, avendo vinto l’edizione del 2009. Creaplan Cup che è alla sua ottava edizione, con l’impeccabile organizzazione – in sinergia con la società e l’amministrazione comunale locali - a cura di Franz e Egon Tschimben, quest’ultimo socio dell’FC Suedtirol. La manifestazione si fa promotrice anche di una lodevole iniziativa benefica, con libere offerte a favore de “L’Alto Adige aiuta”, associazione che sostiene famiglie e persone in difficoltà della provincia di Bolzano.
Al 18’, dopo le schermaglie iniziali, il match fra Maia Alta e Appiano vive il suo primo momento di interesse: fallo in area di Meraner ai danni di Malleier, solare calcio di rigore che Valentin Brugger si fa però parare da Denis Iardino, ex FC Suedtirol. Al 34’, però, il Maia Alta si riscatta, trovando la rete del vantaggio: cross dalla sinistra di Bernard e tap-in sul secondo palo di Pamer. La reazione dell’Appiano è sterile, e così la partita si conclude con la vittoria del Maia Alta ai danni dei campioni uscenti.
FC SUEDTIROL – SAN GIORGIO. Nella seconda semifinale entra in gioco l’FC Suedtirol, che con la partecipazione alla Creaplan Cup conclude i suoi 10 giorni di ritiro a Nova Levante. Mister Sebastiani non può disporre di Sorrentino (mal di schiena: martedì sosterrà una risonanza), Mirri (a riposo dopo i cinque punti di sutura che gli sono stati applicati alla gamba destra per via dell’entrataccia coi tacchetti di Mexes nell’amichevole di Riscone con la Roma), Baccolo (dolorante al viso per la pallonata subita nell’amichevole contro il Cesena), Albanese (in via di guarigione dalla pubalgia), Fink (risentimento muscolare al polpaccio) e capitan Brugger (distrazione muscolare ai flessori della gamba destra). FC Suedtirol che affronta il San Giorgio, pari grado (Eccellenza) di Maia Alta e Appiano, in questa stagione allenato da Patrizio Morini.
E’ l’FC Suedtirol – come logico che sia – a “fare” la partita, con Burato a dettare i tempi dell’azione in mezzo al campo e col tridente under Orfanello (1993), Pfitscher (1990) e Manuel Fischnaller (1992) in attacco. Ma per il primo quarto d’ora di gioco il San Giorgio contiene bene, non concedendo palle-gol. E al 20’ il San Giorgio cerca il colpo a sorpresa: sponda di Piffrader per il destro potente – ma alto – di Armin Mayr. Al 25’ lancio a tagliare il campo di Nazari per Furlan il cui traversone rasoterra dalla destra trova la stoccata di prima intenzione di Orfanello, di poco imprecisa. E tre minuti più tardi, al 28’, l’FC Suedtirol trova la rete del vantaggio: azione che si sviluppa per vie centrali sino ad arrivare ad Andrea Burato che con un destro radente dai 20 metri insacca nell’angolino. Al 42’ l’FC Suedtirol legittima il vantaggio con una bella girata di destro di Pfitscher che si stampa sul palo. Finisce 1-0 per la formazione di mister Sebastiani che – secondo logico del periodo di preparazione – deve ancora crescere sotto il profilo della fluidità della manovra e dell’incisività offensiva.
FINALE 3°-4° POSTO. Nella finale 3°-4° posto si affrontano Appiano e San Giorgio, ovvero le due squadre che hanno perso il rispettivo primo match da 45’. Al 9’ si sblocca l’incontro: Berndt Mair si procura un rigore che Armin Mayr trasforma di giustezza, per il vantaggio del San Giorgio. Ma chi di rigore ferisce… Eh sì, perché il pareggio dell’Appiano arriva dagli undici metri. Fallo dubbio in area di rigore, e dal dischetto realizza Franz Tschimben. Il match finisce in parità, al termine dei 45’ regolamentari, e si deve ricorrere alla lotteria dei penalty: vince il San Giorgio con rigore decisivo realizzato da Piffrader.
SFIDA AI CALCI DI RIGORE. Prima della finalissima fra FC Suedtirol e Maia Alta, il simpatico siparietto della sfida ai calci di rigore, con autorità e spettatori presenti a provare a segnare dal dischetto ai portieri Davide Zomer, Simon Mair e Denis Iardino, anche loro divertiti dal simpatico e coinvolgente intermezzo.
FINALE 1°-2° POSTO. L’FC Suedtirol affronta il Maia Alta. Mister Sebastiani cambia qualche giocatore rispetto alla prima partita. C’è Mariano Romano in cabina di regìa, con l’omonimo Alfredo a completare insieme a Furlan il triangolo di centrocampo. In difesa Kiem affianca Cascone e in attacco c’è il goleador-promozione Marchi, con Campo sull’esterno destro, mentre come terzino sinistro gioca Martin. Al 10’ Alfredo Romano è bravo a liberarsi in area di rigore e a poi concludere di sinistro: Platter dévia in angolo. Tre minuti più tardi lancio in verticale di Martin, sponda di testa di Marchi e destro potente di Manuel Fischnaller che termina di poco alto. Ma il 18enne attaccante bolzanino si rifà poco dopo: azione che si sviluppa sulla destra, con Marchi – in grande spolvero - che serve a ritroso Manuel Fischnaller, il cui destro a mezza altezza dal limite non lascia scampo a Platter. Passano due minuti e l’FC Suedtirol raddoppia, con lancio in verticale per Marchi che con un delizioso pallonetto di sinistro supera il portiere del Maia Alta in uscita. E al 31’ l’attaccante romagnolo per poco non si ripete, in fotocopia. Ma Marchi è anche assist-man, e al 37’ serve su un piatto d’argento il 3-0 a Manuel Fischnaller, che sigla così la sua doppietta personale e mette il sigillo sulla vittoria della Creaplan Cup da parte dell’FC Suedtirol.


CLASSIFICA FINALE
1° FC Suedtirol
2° Maia Alta
3° San Giorgio
4° Appiano

I MIGLIORI GIOCATORI (votati dai quattro allenatori delle squadre partecipanti)
PORTIERE: Denis Iardino (Appiano)
DIFENSORE: Andreas Klotzner (Maia Alta)
CENTROCAMPISTA: Armin Mayr (San Giorgio)
ATTACCANTE: Thomas Piffrader (San Giorgio)
MIGLIOR GIOCATORE: Manuel Fischnaller (Fc Suedtirol) 

FOTO 2: Andrea Burato
FOTO 3: Manuel Fischnaller

(fotoservizio Max Pattis)
 
 
L’FC SUEDTIROL VINCE L'OTTAVA EDIZIONE DELLA CREAPLAN CUP
L’FC SUEDTIROL VINCE L'OTTAVA EDIZIONE DELLA CREAPLAN CUP
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 16. Dicembre 2018 - 14:30
 
  Live Match  
 
  Live-Stream  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.