Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L´FCS CADE ROVINOSAMENTE A GUBBIO: SCONFITTA PER 4-0

Brutta sconfitta per l’FC Suedtirol a Gubbio nella 2^ giornata del campionato. Avvio di gara fatale ai biancorossi, sotto di un gol dopo appena 2 minuti e in dieci uomini dal 7’ del primo tempo per di Cascone (NELLA FOTO). Nel 2° tempo Campo fallisce un rigore, e il Gubbio dilaga: 4-0 il finale.
 
LA CRONACA. La sfida fra altoatesini e umbri è un vero e proprio “derby” fra matricole assolute della categoria. Anche il Gubbio, infatti, è una neopromossa, e ha esordito in Prima Divisione con una sonora sconfitta per 5-1 rimediata allo “Zini” di Cremona, contro la Cremonese di mister Baroni e di Michael Bacher. Mister Sebastiani è privo dello squalificato Traorè in difesa, degli infortunati Sorrentino, Albanese e Orfanello in attacco e dell’acciaccato Pietro Baccolo a centrocampo. Rientrano invece Mattia Marchi al centro dell’attacco e Alfredo Romano sulla linea mediana. Il Gubbio, allenato dall’ex genoano Vincenzo Torrente con la supervisione di Gigi Simoni, già allenatore dell’Inter del “primo” Moratti, è invece pressoché al completo, anche se la novità è Bazzoffia – a segno contro la Cremonese – preferito a Testardi come punta di riferimento. Gubbio che gioca col “4-3-3” come l’FC Suedtirol.
Pronti-via, ed il Gubbio passa subito in vantaggio: su un pallone a spiovere Kiem va in difficoltà e rinvia corto di testa, tiro da fuori area di Galano che Zomer respinge lateralmente ma sul pallone si avventa Gomez che da posizione defilata insacca a porta sguarnita: 1-0 al 2’. L’FC Suedtirol fatica a reagire, e al 6’ su altra indecisione di Kiem, Galano serve Sandreani, il cui destro viene respinto in tutto da Zomer. Al 7’ ancora un’incursione per vie centrali del Gubbio, con Cascone che viene a contatto in velocità con Bazzoffia che cade a terra. L’arbitro sanziona il fallo (dubbio) da ultimo uomo, in presenza di chiara occasione da gol, espellendo Cascone. FC Sueditirol in dieci uomini. Mister Sebastiani ovvia inizialmente all’inferiorità numerica arretrando Furlan sulla linea dei difensori e accentrando Brugger in coppia con Kiem nel cuore della retroguardia. Al 13’ la punizione di Sandreani sibila vicino al palo di destra di Zomer. Netta supremazia del Gubbio. E Sebastiani corre ai ripari: al 13’ fuori Fink e dentro Mirri per formare con Kiem una coppia centrale più collaudata e di ruolo. Brugger torna a destra. Ma il Gubbio continua a premere, sfruttando con incisività le corsie laterali: al 21’ lo sgusciante Bazzoffia si accentra da sinistra e poi da fuori area lascia partire un destro di poco impreciso. Al 23’ primo pericolo creato dall’FC Suedtirol, con punizione mancina di Campo che Lamanna smanaccia in tuffo. Ma nella difesa biancorossa continuano ad aprirsi pericolose falle, che incoraggiano il Gubbio ad insistere nella sua pressione offensiva, la quale trova non solo terreno fertile sulle fasce ma anche terreno friabile nel cuore della difesa biancorossa, ogniqualvolta i rossoblu verticalizzano sull’indemoniato Bazzoffia. Solo Campo, con alcune iniziative personali, riesce a creare qualche apprensione alla difesa di casa. Il Gubbio è invece sempre letale (per i biancorossi) nelle sue accelerazioni: al 37’ palla persa da Mirri a centrocampo, Sandreani serve Galano che allarga per Bazzoffia la cui conclusione da dentro l’area viene respinta centralmente da Zomer, con Galano più lesto di tutti sotto porta a insaccare con un comodo tap-in. 2-0 per il Gubbio. L’FC Suedtirol si rende pericoloso solo su calcio piazzato: al 42’ punizione a giro di Alfredo Romano con Lamanna che si distende sulla sua sinistra e respinge a mani aperte. E’ l’ultima occasione del primo tempo che si conclude col Gubbio in vantaggio per 2-0 e con l’FC Suedtirol in inferiorità numerica per l’espulsione dopo appena sette minuti di gioco di Cascone.
Ad inizio ripresa l’FC Suedtirol prova a destarsi dal torpore del primo tempo: al 7’ Briganti serve inavvertitamente di testa Marchi la cui semirovesciata viene respinta con un balzo felino da Lamanna, poi ci prova Capo ma il suo tiro di prima intenzione viene respinto di testa da Briganti che così si riscatta dall’errore precedente.
All’11' l’FC Suedtirol spreca l’occasione per riaprire la partita: Capogrosso sgambetta Marchi in area, rigore solare, dal dischetto va Campo, la cui conclusione viene però respinta da Lamanna. Non sbaglia invece il Gubbio al 13’: Brugger falcia in area biancorossa Bazzoffia. Calcio di rigore indiscutibile che Gomez trasforma. Il Gubbio si placa, l’FC Suedtirol macina più gioco ma non riesce ad incidere in fase offensiva, prestando anzi il fianco ai contropiede del Gubbio che al 39’ sfiora il poker con Gomez. Poker che arriva al secondo minuto di recupero: incurisione del neonetrato Donnarumma e tiro sul primo palo che beffa Zomer.
Finisce 4-0 per il Gubbio. Per l’FC Suedtirol una sconfitta su cui meditare, anche se determinata dagli episodi sfavorevoli d’inizio match. Domenica prossima al Druso (ore 15) arriva la Salernitana. E mister Sebastiani non potrà disporre in difesa né di Traorè né di Cascnne, entrambi squalificati.




    AS GUBBIO – FC SUEDTIROL 4-0
As Gubbio (4-3-3): Lamanna; Capogrosso, Borghese, Briganti, Bartolucci; Sandreani, Boisfer, Raggio Garibaldi (8’st Nazzani); Gomez, Bazzoffia (20’st Testardi), Galano (36’st Donnarumma). All. Vincenzo Torrente (Farabbi, Montefusco, Gaggiotti, Caracciolo)
FC Suedtirol (4-3-3): Zomer; Brugger, Cascone, Kiem, Martin; Furlan (18’st Manuel Fischnaller), Burato, Alfredo Romano (23’st Mariano Romano); Campo, Marchi, Fink (14’pt Mirri). Allenatore: Sebastiani (Mair, Nazari, Hannes Fischnaller, Obrist)
Arbitro: Massimiliano Irrati di Pistoia
Reti: 2’pt Gomez, 37’pt Galano; 13’st Gomez (rig.), 47’st Donnarumma
Note: 1500 spettatori. Espulso Cascone (FCS) al 7’pt per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Brugger, Galano, Boisfer
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.