Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L'FCS DOMENICA A PAVIA DOVE IPOTECO' LA PROMOZIONE

Pavia rievoca dolci ricordi all’FCS, che domenica farà ritorno allo stadio “Fortunati” dove lo scorso 2 maggio ipotecò la promozione nella penultima giornata di campionato con gol-vittoria di Scavone. Una settimana più tardi, l’apoteosi al Druso contro la Valenzana.

 

Domenica invece si gioca la sedicesima giornata, penultima d’andata, della Prima Divisione Lega Pro. L’FC Suedtirol rende visita al Pavia reduce dal pareggio casalingo per 0-0 conseguito contro il Lumezzane, al termine di un match giocato sotto la neve e su un campo ai limiti della praticabilità. Al “Fortunati” i biancorossi vogliono ritrovare la vittoria dopo due turni di astinenza per rimpinguare ulteriormente la propria classifica e per tenere a distanza una diretta rivale nella corsa alla salvezza. Oltre al lungodegente Cascone, mister Sebastiani deve rinunciare al solo Sorrentino, che la scorsa settimana si è procurato uno stiramento di terzo grado ai flessori della gamba sinistra. Infortunio muscolare di lieve entità che dovrebbe permettere all’attaccante partenopeo di rientrare in squadra dopo la sosta natalizia. Rientra invece già a Pavia, scontata la giornata di squalifica, il difensore centrale Roberto Mirri, con Alfredo Romano (foto 2) riproposto a centrocampo sin dal primo minuto.

Il Pavia, in condominio con Hellas Verona e Como, occupa la quartultima posizione della graduatoria con 16 punti, ma con appena 4 lunghezze di ritardo dall’FC Suedtirol. Il team diretto da Gianluca Andrissi, neopromosso in Prima Divisione tramite ripescaggio dopo essere stato eliminato al primo turno dei playoff dello scorso campionato di C2, è reduce da due pareggi di fila, entrambi di valore perché conquistati contro Alessandria e Hellas Verona. Ma il Pavia è in astinenza da vittoria da ben cinque partite, nelle quali ha raccolto quattro punti, rimediando una sola sconfitta, e più precisamente a Gubbio contro l’attuale vicecapolista. Va però tenuto in debita considerazione il fatto che nello stadio amico “Pietro Fortunati” il Pavia abbia perso una sola volta (contro la Cremonese, nella quinta giornata), raccogliendo invece due vittorie e 4 pareggi. Tallone d’Achille del team lombardo è la scarsa prolificità offensiva, giacché in 15 gare il Pavia è andato a segno appena 11 volte, secondo peggior attacco del girone a pari demerito con il Como e dietro la sola Paganese (8), fanalino di coda.

Nel Pavia gioca una vecchia conoscenza biancorossa, ovvero il difensore centrale Aldo Preite (foto 1) che nella stagione 2000/2001, quella del debutto fra i professionisti dell’FC Suedtirol, collezionò da fine ottobre 20 presenze, con allenatore Giuseppe Sannino. Altri elementi di spicco del Pavia sono il centrocampista Lorenzo Carotti, reduce da cinque stagioni di fila in forza alla Cremonese, la prima delle quali in serie B (25 presenze), il 25 esterno destro Francesco Ferrini (18 presenze in serie B col Cesena nel biennio 2005-2007), gli attaccanti Stefano Del Sante (due promozione di fila con il Varese di Sannino, dalla C2 alla serie B) e Andrea Ferretti (19 presenze e 3 gol in serie B col Cesena nella stagione 2007/2008). La coppia formata da Ferretti (4) e Del Sante (3) ha realizzato complessivamente 7 delle 11 reti sinora siglate dal Pavia.


Le probabili formazioni

Pavia (4-4-2): Facchin; Daffara, Preite, Banchard, Visconti; Ferrini, Tarantino, Carotti, Tattini; Del Sante, Ferretti. A disposizione: Redaelli, Pellegrini, Caidi, D’Errico, Giannattasio, Guadalupi, Marconi.

Allenatore: Gianluca Andrissi

FC Suedtirol (4-3-3): Zomer; Brugger, Kiem, Mirri (Nazari), Martin; Furlan, Mariano Romano, Alfredo Romano; Campo, Marchi, El Kaddouri. A disposizione: Mair, Traorè, Nazari (Mirri), Burato, Fink, Manuel Fischnaller, Albanese (Virdis).

Allenatore: Alfredo Sebastiani


Lega Pro – Prima Divisione, 16^ giornata: domenica 5 dicembre 2010 (ore 14.30)

Bassano Virtus – Cremonese

Lumezzane – Verona

Monza – Como

Paganese – Gubbio

Pavia – FC Suedtirol

Pergocrema – Ravenna

Salernitana – Reggiana

Sorrento – Spezia

Spal - Alessandria

 

La classifica dopo 15 partite.

Sorrento 27 punti; Gubbio 25; Spal (*), Alessandria 24; Reggiana, Spezia, Salernitana (**) 22; FC Suedtirol 20; Cremonese, Lumezzane (*) 19; Pergocrema 17; Bassano, Pavia, Como, Verona 16; Ravenna 15; Monza 14; Paganese 11. Sorrento, Gubbio, Ravenna e Spal una partita in meno.

(*): un punto di penalizzazione; (**): due punti di penalizzazione

Sorrento, Gubbio, Spal e Ravenna = una partita in meno

Giovanili nazionali.

Domani pomeriggio (campo sintetico Pfarrhof di via Maso della Pieve, ore 14.30) la formazione Berretti diretta da Maurizio Improta ospita la capolista Brescia, ancora imbattuta con 7 vittorie e 4 pareggi negli undici incontri sin qui disputati. I biancorossi, invece, occupano la nona posizione in classifica e sinora non hanno mai vinto in casa. Domenica mattina, sul sintetico del “Pfarrhof dell’impianto sportivo di Maso della Pieve, scenderà in campo la squadra Allievi, reduce dalla bella vittoria a Cittadella. I ragazzi di Andrea Guerra, sesti in classifica, ospitano il Vicenza che li precede in classifica di tre lunghezze. Il Vicenza sarà l’avversario anche dei Giovanissimi di mister Morabito, che renderanno visita nel pomeriggio di domenica (calcio d’inizio alle ore 15) alla formazione veneta, terza in classifica ma con un solo punto di vantaggio su Lattanzio e compagni che vogliono riprendere il filo con la vittoria interrotto nelle ultime quattro gare, nelle quali i biancorossi hanno raccolto appena due punti.

Giovanili nazionali.

Domani pomeriggio (campo sintetico Talvera “A”, ore 14.30) la formazione Berretti diretta da Maurizio Improta ospita la capolista Brescia, ancora imbattuta con 7 vittorie e 4 pareggi negli undici incontri sin qui disputati. I biancorossi, invece, occupano la nona posizione in classifica e sinora non hanno mai vinto in casa. Domenica mattina, sul sintetico del “Pfarrhof dell’impianto sportivo di Maso della Pieve, scenderà in campo la squadra Allievi, reduce dalla bella vittoria a Cittadella. I ragazzi di Andrea Guerra, sesti in classifica, ospitano il Vicenza che li precede in classifica di tre lunghezze. Il Vicenza sarà l’avversario anche dei Giovanissimi di mister Morabito, che renderanno visita nel pomeriggio di domenica (calcio d’inizio alle ore 15) alla formazione veneta, terza in classifica ma con un solo punto di vantaggio su Lattanzio e compagni che vogliono riprendere il filo con la vittoria interrotto nelle ultime quattro gare, nelle quali i biancorossi hanno raccolto appena due punti.

 
 
L'FCS DOMENICA A PAVIA DOVE IPOTECO' LA PROMOZIONE
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili