Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L'FCS FESTEGGIA LA SUA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO

Ricordate il 9 maggio scorso? E come dimenticarlo. Data storica, perché in quella domenica l’FC Suedtirol ha vinto il campionato ed è salito di categoria.
 

Ma adesso c’è un’altra data memorabile e da custodire gelosamente, ovvero il 19 settembre 2010. E’ la giornata nella quale l’FC Suedtirol – alla quinta giornata di campionato – ha conquistato la sua prima vittoria in C1 o Prima Divisione Lega Pro che dir si voglia. Decisivi, ad inizio ripresa, gli splendidi gol di Manuel Fischnaller prima e – appena sei minuti più tardi – di Martin per il 2-0 definitivo contro lo Spezia.

                     

Ma andiamo per ordine, riassumendo la cronaca del match. L’FC Suedtirol si presenta all’appuntamento della quinta giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro reduce dal corroborante pareggio di domenica scorsa a Verona contro l’Hellas: 1-1 il fiale con gol biancorosso a firma di Mattia Marchi. Un pareggio, invero non senza recriminazioni per il numero di palle-gol costruite dal team di Alfredo Sebastiani, che ha comunque permesso all’FC Suedtirol di tornare a muovere la classifica dopo due sconfitte di fila, ovvero quella di Gubbio e quella casalinga contro la Salernitana. Gioca lo stesso undici di partenza del “Bentegodi”, con la riconferma in difesa di Traorè  mentre in attacco Manuel Fischnaller è preferito ad El Kaddouri. Lo Spezia, neopromosso in Prima Divisione al pari dell’FC Sueditirol, dopo i due pareggi con Alessandria e Reggiana e dopo la sconfitta di misura a Pavia, ha colto domenica scorsa la sua prima vittoria in campionato superando per 2-0 il Gubbio con reti di Marchini su rigore e di Lazzaro.

A Bolzano pomeriggio soleggiato, buona presenza di pubblico, con sparuta ma chiassosa rappresentanza di tifosi liguri, e temperatura quasi estiva.

La partita si scalda all’8’, con lo Spezia - in maglia nera - pericolosissimo: Kiem respinge corto e centrale di testa, Capuano carica repentinamente il tiro che va a cogliere la traversa a Zomer battuto, poi Colombo recupera palla ma il suo destro a mirare l’angolino più lontano si perde sul fondo.

Preme lo Spezia, ma al 16’ l’FC Suedtirol esce progressivamente dal guscio, con Martin che prova un tiro-cross sul quale Campo interviene di testa costringendo Aprea al grande intervento. Ma l’azione è vanificata dalla segnalazione di fuorigioco dello stesso Campo.

E al 21’ ci prova Alfredo Romano con una conclusione radente da fuori area ma Aprea in tuffo sventa la minaccia.

I biancorossi insistono, guadagnano sempre più metri di campo, e al 24’ vanno ancora vicino al gol: traversone dalla sinistra di Martin, Fissore "cicca" l'intervento e costringe Aprea al mezzo miracolo per evitare una clamorosa autorete.

Al 35’ attimi di paura in casa biancorossa: scontro di testa fra Traorè ed un avversario, con il difensore nativo della Guinea costretto ad abbandonare il campo in barella per una forte contusione che gli cagiona anche una ferita alla tempia. Ma il terzino destro dell’FC Suedtirol, qualche minuto più tardi, può riprendere a giocare dopo essere stato incerottato dai sanitari biancorossi.

Primo tempo che, dopo due minuti di recupero, si conclude sullo 0-0, con un buon FC Suedtirol nella seconda parte della frazione.

Si riparte con l’FC Suedtirol che opera il primo cambio: mister Sebastiani lascia nello spogliatoio un Burato poco convincente e al suo posto - nelle vesti di play maker – inserisce Mariano Romano.

L’FC Suedtirol gioca con l’intraprendenza con la quale aveva concluso il primo tempo, e all’8’ si porta a condurre. Splendida combinazione in velocità sulla fascia sinistra fra Campo e Martin, con quest’ultimo che calibra un cross radente per il tap-in sotto porta di Manuel Fischnaller. Biancorossi in vantaggio.

Lo Spezia non riesce a reagire, mentre l’FC Suedtirol ha la forza per pervenire al raddoppio al 14’: ancora sulla sinistra combinano benissimo Campo, spostato intelligentemente da mister Sebastiani su questa fascia, e Martin, con il mancino biancorosso che da posizione defilata dentro l'area lascia partire un sinistro a filo d'erba di rara potenza che non lascia scampo ad Aprea. 2-0 per i biancorossi.

FC Suedtirol amministra con disinvoltura il doppio vantaggio, ma dopo la mezz’ora i ragazzi di Sebastiani rischiano grosso in due circostanze. Al 34’ Cesarini con un tiro piazzato centra la seconda traversa ligure della giornata, e poco dopo Herzan impegna Zomer in una respinta a mani aperte, con l’azione che viene successivamente fermata per una segnalazione di fuorigioco.

Ma è l’ultimo brivido, per i biancorossi, del match. Perché dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia la fine, e l’FC Suedtirol può festeggiare la sua prima vittoria in C1.

 

FC SUEDTIROL – SPEZIA 2-0

Fc Suedtirol (4-3-2-1): Zomer, Traorè, Cascone, Kiem, Martin (38’st Martin); Furlan, Burato (1’st Mariano Romano), Alfredo Romano; Campo, Manuel Fischnaller (25’st El Kaddouri); Marchi. (Mair, Nazari, Hannes Fischnaller, Virdis). All. Sebastiani

Spezia (4-4-2): Aprea; Padoin, Fissore, Scantamburlo, Pedrelli; Casoli (12’st Cesarini), Herzan, Musto (28’st Grieco), Captano (17’st Ferrarese); Colombo, Lazzaro. (Conti, Buscaroli, Enow, Greco, Marchini). All. D’Adderio

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore

Reti: nel st 8’ Fischnaller, 14’ Martin

Note: spettatori 1256, più 420 abbonati, totale 1676 spettatori; campo in imperfette condizioni; ammoniti Manuel Fischnaller (FCS), Musto (S), Colombo (S)

FOTO 1: Alessandro Campo
FOTO 2: Mohamed Lamine Traorè
FOTO 3: Alfredo Romano

 
 
L'FCS FESTEGGIA LA SUA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO
L'FCS FESTEGGIA LA SUA PRIMA VITTORIA IN CAMPIONATO
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.