Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’FCS SI IMPONE PER 3-0 CONTRO IL MAIA ALTA

Il gran caldo e le gambe appesantite dai duri carichi di lavoro non hanno permesso di vedere un FC Sudtirol brillante, nell’amichevole contro il Maia Alta. I biancorossi si sono comunque imposti per 3-0 con reti di Fink su rigore, nel primo tempo, e di Chinellato e Kiem nella ripresa.
 

Venendo alla cronaca del match, l’FC Sudtirol è ospite a Merano, al campo “Lahn”, per la sua sesta amichevole estiva. In un pomeriggio caldissimo e umido, l’avversario è il Maia Alta, formazione che si appresta a disputare la sua sesta stagione di fila nel campionato di Eccellenza. Mister Stroppa deve rinunciare agli infortunati Campo e Grea, nonché all’acciaccato Albanese. Uliano, non al meglio della condizione per una contusione al piede, parte dalla panchina.

Come a Bressanone contro l’Hellas Verona, mister Stroppa si affida al modulo “4-2-3-1”, con in difesa – da destra a sinistra – Kiem, Cascone, Franchini e Martin a protezione del portiere Iacobucci, con Bacher e Santonocito schierati davanti la difesa e con Ferrari unica punta, supportato dal trio Furlan, Fink e Schenetti.

Test significativo per l’FC Suedtirol, che contro una squadra di categoria inferiore può sollecitare maggiormente il proprio reparto offensivo, testandone le potenzialità.

La formazione di mister Stroppa, come facilmente prevedibile, si impossessa subito del pallino del gioco, e all’8’ Martin arma il destro di Ferrari che in diagonale calcia non di molto a lato.

Al 14’ si fa vedere anche il Maia Alta: schema da calcio d’angolo che libera ai 20 metri il destro di Valentin Brugger, con la deviazione di Franchini ad agevolare la parata in presa alta di Iacobucci.

Sul piccolo campo del “Lahn” le trame offensive dei biancorossi si infrangono non di rado sul muro difensivo eretto, con ordine e buona occupazione degli angusti spazi, dal Maia Alta.

I meranesi appena possono provano ad agire di rimessa: al 20’, su palla persa da Kiem, Pamer innesca il cross lungo dalla sinistra di Finanzi, che Froetscher raccoglie e appoggia per il destro “telefonato” dal limite di Froetscher che non crea apprensioni a Iacobucci, maggiormente impegnato – invece – un minuto più tardi dalla conclusione – forte e radente – di Finanzi sul primo palo. Al 24’ bel trangolo di prima Furlan-Fink-Furlan, con tiro  di quest’ultimo – però – altissimo dal limite dell’area.

Al 37’ l’FC Suedtirol sblocca il risultato su calcio di rigore, per fallo ingenuo in area di Andreas Klotzner su Fink, che si incarica lui stesso della battuta dagli undici metri, siglando l’1-0. Un minuto più tardi è bravissimo Iacobucci, in uscita bassa, a sradicare il pallone dai piedi di Finanzi che si era presentato tutto solo nell’area di rigore biancorossa. Al 43’, invece, una battuta al volo di sinistro di Martin, dai 30 metri, spiove ad un metro dalla linea di porta, costringendo il 16enne portiere del Maia Alta, Patrick Wieser, alla non facile deviazione sul fondo.

Primo tempo che si conclude sull’1-0 per la formazione di mister Stroppa.

Ad inizio secondo tempo l’allenatore biancorosso cambia sei giocatori e con essi anche il modulo, passando al “4-4-2”: Chinellato fa coppia d’attacco con Ferrari, Fink gioca decentrato a sinistra e Ciaghi-Uliano è il nuovo tandem in mediana, mentre fra i pali debutta il 22enne polacco, prelevato in settimana dal Milan, Adam Miskiewicz.

Al 4’ gol annullato all’FC Suedtirol: bella discesa e cross radente di Fodor, deviazione sul primo palo di Ferrari che Wieser smanaccia sul destro di Furlan che fa tap-in ma in posizione di offside.

Il Maia Alta si rivede, di rimessa, al 7’: lancio in verticale sulla destra di Daniele Ciaghi che imbecca sullo scatto Bernard, il cui diagonale dal vertice dell’area si spegne di un soffio a lato, con Iacobucci peraltro proteso in tuffo.

L’FC Suedtirol è letale al 16’, allorquando Furlan – dalla destra – pesca con un dosato traversone rasoterra il tap-in in estirada di Chinellato, alla sua prima marcatura in biancorosso (2-0).

La partita si chiude sul gran destro di capitan Kiem, che al 40’ coglie l’incrocio dei pali per il 3-0. L’impressione che lascia questa amichevole è che l’FC Suedtirol abbia ancora molto da lavorare ma che già molto abbia lavorato, nel senso che la squadra è apparsa con le gambe pesanti per i duri carichi di lavoro sostenuti in queste settimane e quindi non ancora giudicabile in maniera attendibile.

 

FC SUEDTIROL – FC MAIA ALTA 3-0 (1-0)

FC Suedtirol (4-2-3-1): Iacobucci (46’ Miskiewicz e dall’85’ De Martino); Hannes Kiem, Cascone (1’st Nazari), Franchini, Martin (1’st Fodor); Bacher (1’st Uliano), Santonocito (1’st Martin Ciaghi); Furlan (73’ Salah), Fink, Schenetti (1’st Chinellato); Ferrari (77’ Calì).

Allenatore: Giovanni Stroppa

FC Maia Alta: Wieser, Hoeller, Amofah, Ioris, Klotzner, Valentin Brugger, Harald Kiem, Finanzi, Froetscher, Pamer. Nel 2° tempo sono entrati: Platter, Malleier, Spechtenhauser, Flarer, Daniele Ciaghi, Bernard, Waldner.

Allenatore: Klaus Schuster

Arbitro: Trapani di Merano

Reti: 37’ Fink (rig.) 62’ Chinellato, 85’ Kiem

Note: spettatori 350 circa, pomeriggio caldissimo e umido.

 
 
L’FCS SI IMPONE PER 3-0 CONTRO IL MAIA ALTA
L’FCS SI IMPONE PER 3-0 CONTRO IL MAIA ALTA
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Albinoleffe
 
 
Do, 27. Agosto 2017 - 18:30
 
Stadio Druso - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.