Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

L’FCS VUOLE TORNARE A FESTEGGIARE I 3 PUNTI AL “DRUSO”

“Sinora abbiamo raccolto più punti in trasferta, ma non dobbiamo dimenticare che lo stadio Druso ha fatto le nostre fortune nella scorsa stagione. E già da domenica vogliamo tornare a festeggiare i tre punti di fronte ai nostri tifosi ”. Mister Alfredo Sebastiani suona la carica.
 

Tredicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro: reduce dal corroborante successo a suon di gol (4-3) ottenuto a Monza, l’FC Suedtirol ospita questa domenica (14 novembre) il Pergocrema, che si presenta allo stadio “Druso” appaiato in classifica ai biancorossi, con 16 punti. La ritrovata vittoria in Brianza ha permesso all’FC Suedtirol di riscattarsi repentinamente dal passo falso casalingo di due settimane fa contro la Spal.

Per mister Sebastiani la lista degli infortunati è quella di domenica scorsa, e comprende Cascone, Albanese, Traorè e Manuel Fischnaller, mentre Sorrentino (forte contusione alla coscia) e Alfredo Romano (fastidi alla schiena), pur essendosi allenati a singhiozzo e a regime ridotto in settimana, dovrebbero essere perlomeno disponibili per la panchina. Si profila dunque la stessa formazione di partenza e lo stesso modulo (“4-2-3-1”) con i quali l’FC Suedtirol ha affrontato e battuto il Monza. L’unica novità dovrebbe essere l’utilizzo dal primo minuto di uno fra Virdis e Marchi al centro dell’attacco in sostituzione di Sorrentino.

In difesa, davanti a Zomer, Kiem e Mirri sarà la coppia centrale, con Brugger e Martin sulle corsie esterne. A centrocampo, invece, confermata la coppia di “play” formata da Andrea Burato, fresco di convocazione nella Nazionale Under 20, e da Mariano Romano, con il terzetto Furlan-El Kaddouri (nella foto)-Campo qualche metro più avanti per sostenere la punta di riferimento (Virdis o Marchi, appunto).

Venendo al Pergocrema, la formazione lombarda è in serie utile da due giornate nelle quali ha raccolto quattro punti, vincendo dapprima a Gubbio e poi pareggiando domenica scorsa in casa contro l’Alessandria che ha acciuffato il pari a tempo scaduto dopo aver beneficiato della superiorità numerica nell’ultima, abbondante mezz’ora di gioco per effetto della espulsione di Lolaico, il quale – causa squalifica - non sarà naturalmente della partita al “Druso”, sostituito dal rientrante Ghidotti. Gli altri indisponibili sono gli infortunati Pambianchi e Pellegrini.

Il Pergocrema è al pari dell’FC Suedtirol squadra più produttiva in trasferta che in casa. Lontano dallo stadio amico, infatti, il team allenato da Agenore Maurizi ha conquistato tre pareggi (contro Monza, Como e Spezia) e due vittorie (a Pagani e Gubbio) in sei partite, con l’unica sconfitta rimediata a Bassano. Altro elemento distintivo del Pergocrema è la solidità difensiva. Con 9 reti subite in 12 gare, infatti, i lombardi possono vantare la difesa meno battuta del campionato, malgrado un modulo – sulla carta – fra i più spregiudicati per definizione, ovvero il “3-4-3”.

Il Pergocrema ai “raggi X”. Questa è la sua terza stagione di fila in Prima Divisine. In estate c’è stato il cambio di proprietà, con l’ex presidente Stefano Bergamelli che ha ceduto le quote di maggioranza (70%) all’imprenditore romano, Manolo Bucci.

La squadra, portata alla salvezza nello scorso campionato da mister Claudio Rastelli (ex Mezzocorona) che in “rosa” aveva due calciatori regionali, ovvero i trentini Marco Zaninelli (difensore, ora al Mantova) e Nicola Ferrari (attaccante, trasferitosi al Verona), è stata letteralmente rivoluzionata in estate con copiosi innesti di giovani calciatori, appartenenti a società di serie A e B ma già rodati da recenti esperienze in Prima o Seconda Divisione Lega Pro, come ad esempio i difensori Ricci (Cesena) e Romeo (Lecce), il centrocampista Profeta (Catania) e gli attaccanti Pellegrini (Livorno), Scotto (Genoa), Simeoni (Livorno) e Rodriguez (Juventus).

Ma fra i volti nuovi del Pergocrema, fra cui l’allenatore Agenore Maurizi, vanno segnalati anche elementi di comprovata esperienza e affidabilità in serie C come il portiere Russo (dalla Cavese), l’attaccante Mammetti (dal Guidonia) e il centrocampista Basile (Scafatese). Per quest’ultimo giocare al “Druso” rappresenterà un ritorno. Eh sì, perché Salvatore Basile, classe 1983, è stato uno dei punti di forza dell’Fc Bolzano che nella stagione 2005/2006 raggiunse un lusinghiero 4° posto in serie D. Basile è reduce da due stagioni in forza alla Scafatese, in Seconda Divisione.

Capitolo a parte merita l’attaccante – di proprietà del Brescia – Denis Maccan, il calciatore di maggior pedigree del Pergocrema, con le sue 8 presenze (e 1 gol) in serie B, collezionate in forza alle “Rondinelle”. Un Maccan che, a 26 anni, è ancora in cerca della consacrazione, non essendo riuscito a dar seguito in categorie superiori alla sua strepitosa stagione 2007/2008, quando in forza al Lumezzane mise a segno 18 reti in 28 presenze.  

                       

 

Le probabili formazioni

 

FC Suedtirol (4-2-3-1): Zomer; Brugger, Kiem, Mirri, Martin; Burato, Mariano Romano; Furlan, El Kaddouri, Campo; Virdis (Marchi). A disposizione: Mair, Nazari, Baccolo, Alfredo Romano, Fink, Sorrentino, Marchi (Virdis).

Allenatore: Alfredo Sebastiani

Pergocrema (3-4-3): Russo; Ricci, F. Romeo, Daleno; Ghidotti, Basile, Galli, Rizza; Mammetti, Maccan, Simeoni. A disposizione: Ingrassia, Panariello, Tobanelli, A. Profeta, Mugelli, Rodriguez, Scotto.

Allenatore: Agenore Maurizi

 

Domenica 14 novembre (ore 14.30): campionato di 1^ Divisione Lega Pro - 13^ giornata

 

Alessandria – Salernitana

Como – Bassano Virtus

Cremonese - Paganese

Gubbio - Pavia

Ravenna - Lumezzane

Reggiana – Spal

FC Suedtirol - Pergocrema

Spezia – Monza (lunedì sera, ore 20.45)

Verona – Sorrento (mercoledì 1 dicembre)

 

La classifica.

 

Sorrento 23 punti; Salernitana 21; Spal 20; Reggiana, Alessandria, Gubbio e Lumezzane 19;

Pergocrema e FC Suedtirol 16; Spezia 15 punti; Cremonese e Pavia 14; Verona 13; Bassano Virtus, Como e Monza 12; Ravenna 11; Paganese 10 punti.

 

Giovanili nazionali.

Tornata alla vittoria sabato scorso a Rodengo Saiano, dopo tre sconfitte consecutive, la formazione Berretti va domani a caccia della prima vittoria casalinga della stagione. Nella nona giornata di campionato, i ragazzi allenati da Maurizio Improta ospitano al campo “Talvera A” (calcio d’inizio alle ore 14.30) la formazione milanese del Tritium, sesta in classifica con 12 punti, uno in più di Conci e compagni. Domenica, invece, tornano in campo gli Allievi dopo il turno di sosta. Il team diretto da Andrea Guerra, che nell’ultimo turno giocato ha ritrovato la vittoria battendo per 4-1 il Mezzocorona, sarà di scena a San Bonifacio contro la locale formazione della Sambonifacese, penultima in classifica con quattro punti, sei in meno dei biancorossi che occupano il sesto posto. Sempre domenica, gioca invece in casa, e più precisamente al “Talvera A” (ore 15), la squadra Giovanissimi. I ragazzi di Gianpaolo Morabito, terzi in classifica, ospitano il Padova, quarto in graduatoria e con due punti in meno rispetto ai biancorossi (13 contro 11).

 

 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
FC Südtirol   Vicenza Calcio
 
 
Do, 29. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Druso" - Bolzano
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.