Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

LA BERRETTI SFIORA L'INCREDIBILE "REMONTADA" CONTRO LA CREMONESE

Non ce l’ha fatta la formazione Berretti, ma c’è mancato davvero poco, anzi pochissimo. Eh sì, perché quella che pareva un’impresa impossibile si stava quasi per realizzare. In semifinale ci va la Cremonese, che aveva vinto la gara d’andata per 5-1, ma i biancorossi hanno incredibilmente messo in discussione una qualificazione che pareva ormai sancita in favore della Cremonese già sabato scorso. Una Cremonese che ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie, con tanto di brivido nel finale, per festeggiare la qualificazione alla semifinale. Eh sì, perché in vantaggio per 5-2 a dieci minuti dal termine, e malgrado l’inferiorità numerica determinata dall’espulsione di Pirhofer, il team di Caliari ha avuto la chance concretissima di realizzare la sesta rete, ma Tessaro non ha trasformato un calcio di rigore che poteva davvero cambiare un verdetto già scritto, o quasi, al termine della gara d’andata. Per la massima espressione giovanile del club biancorossa la stagione finisce qui, purtroppo. Ma è stata comunque una grande stagione, dalla quale Cremonini e soci si sono congedati a testa alta, anzi altissima dopo la gara di ritorno disputata a Bolzano.
Venendo alla cronaca del match, inizio tutto in salita per i biancorossi, passati repentinamente in svantaggio. Ma prima Cremonini e poi Cappelletto ribaltavano il risultato. Prima dell’intervallo, però, la Cremonese agguantava il 2-2, parzial col quale le due squadre andavano al riposo.
Nella ripresa, biancorossi avanti tutta e in gol ancora con Cremonini, poi con Malfertheiner e infine con Proch, per il parziale di 5-2 che dava la stura ad un finale di partita palpitante. L’espulsione di Pirhofer non condizionava i ragazzi di Caliari, che si procuravano un calcio di rigore. Ma Tessaro, dagli undici metri, falliva la chance di realizzare il 6-2 che avrebbe rimesso tutto in discussione. Un vero peccato, ma per i biancorossi è stata comunque una partita e – soprattutto – una stagione da applausi.

FC SÜDTIROL - US CREMONESE 5:2 (2:2)
FC Südtirol: Töchterle, Dipoli, Conci (75. Malfertheiner), Pirhofer, Rella, Cappelletto, Tessaro, Gruber (46. Majdi), Lattanzio (80. Gasser), Cremonini, Proch.
Allenatore: Massimiliano Caliari
US Cremonese: Battaiola, Maggi, Lanzi Ivan, Bressanelli, Zieleniecki, Arpini, Tripsa, Boschetti, Carletti, Hoaukacke (65. Mascolo), Lanzi Marco.
Allenatore: Mario Montorfano
Reti: 2. Carletti 0-1, 10. Cremonini 1-1, 30. Cappelletto 2-1, 35. Boschetti 2-2, 62. Proch 3-2, 75. Malfertheiner 4-2, 82. Proch 5-2.
Espulso: Pirhofer FCS


 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
A.C. Mestre   FC Südtirol
 
 
Sa, 16. Dicembre 2017 - 14:30
 
Stadio "Piergiovanni Mecchia" - Portogruaro
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.