Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

LA BERRETTI VINCE E CONVINCE CONTRO L'ATALANTA

Secondo successo in campionato per la formazione Berretti, che sul campo di casa coglie una vittoria di prestigio contro l’Atalanta, prevalendo per 2-1 grazie alle reti – una per tempo – di Aquino su rigore e di Gruber. Solo un rigore molto dubbio, per non dire inesistente, fischiato in favore dell’Atalanta quando i ragazzi di Improta erano in doppio vantaggio, ha mantenuto in bilico una partita a lungo condotta da capitan Eisenstecken e compagni.
 
LIVE MATCH. Nella sesta giornata del campionato nazionale “Dante Berretti”, la formazione allenata da mister Maurizio Improta vuole riscattare la pesante sconfitta, la quarta nelle cinque partite sin qui disputate, patita per mano dell’Inter, impostosi sui biancorossi per 7:1.
Sul campo sintetico del “Talvera B” a Bolzano, capitan Eisenstecken e compagni ospitano l’Atalanta, in tenuta nerazzurra, quinta in classifica malgrado abbia già osservato il turno di riposo, con uno score di 3 vittorie in 4 incontri. Nell’occasione la Berretti dell’FC Südtirol si avvale di due calciatori appartenenti all’organico della prima squadra, entrambi classe 1994, ovvero il difensore centrale Federico Maccarone e l’attaccante mancino Valon Ahmedi.
A Bolzano pomeriggio umido, con cielo plumbeo e temperatura autunnale.
Inizio di match volitivo da parte del Südtirol, che prova a macinare gioco, ma è degli orobici la prima palla-gol, con Ungaro che si accentra dalla destra, saltando di slancio prima Zimmerhofer e poi Gruber, per poi scoccare un sinistro radente bloccato a terra da Tenderini.
Quattro minuti più tardi ancora protagonista il numero 1 biancorosso che deve respingere in tuffo un destro al volo di Mazzoleri. Il Südtirol arretra il proprio baricentro sulla pressione ospite, e al 20’ Zimmerhofer perde il pallone, innescando sulla destra la rapida azione in linea dell’Atalanta, con Rascaroli che serve Bangal, il quale a sua volta rifinisce sul primo palo per Ungaro, ma Tenderini è reattivo e respinge il tocco ravvicinato. Ma i ragazzi di Improta superano il momento di impasse e al 29’ Aquino è caparbio quanto scaltro nel procurarsi un calcio di rigore, che lui stesso batte firmando il vantaggio biancorosso e la sua quinta rete in campionato. Insistono i biancorossi, e al 33’ il vivace Aquino mette in area un buon pallone dalla sinistra, con Usman che non ne approfitta, ma la difesa ospite respinge corto, favorendo il destro di Gruber, non di molto fuori misura. Il finale di primo tempo non offre più emozioni, e così le due squadre vanno al riposo con il Südtirol in vantaggio per 1-0.
Si riparte senza cambi per i biancorossi, mentre l’Atalanta inserisce Barba in attacco. Ma è il Südtirol dopo nemmeno due minuti a rendersi pericoloso, con Usman che ruba palla sulla trequarti e con Hofer che aziona Ahmedi, il quale è abilissimo ad eludere la difesa avversaria e a ritagliarsi il pertugio per il tiro, ma la conclusione non è all’altezza della fase preparatoria. Il 18enne albanese (nella foto), tre minuti più tardi, è però protagonista di una splendida azione personale, con doppio passo sulla destra a liberarsi del marcatore e cross teso che il portiere ospite respinge sui piedi di Gruber, che a botta sicura firma il 2-0 biancorosso. Ma a riaprire la partita ci pensa l’incerto direttore di gara, che al 13’ fischia un discutibile calcio di rigore in seguito ad un corpo a corpo fra Eisenstecken e Ungaro. Lo stesso numero 10 dell’Atalanta trasforma dagli undici metri, accorciando sul 2:1 il vantaggio del Südtirol. I biancorossi si rivedono al 22’, con Usman che gestisce un buon pallone sulla trequarti per poi scaricare un destro parato a terra da Mora.
Poi ancora Atalanta al 32’, quando – sugli sviluppi di un calcio d’angolo – Tosetti lascia partire un siluro da dentro area che Tenderini respinge miracolosamente, poi l’azione prosegue ma non sortisce altri pericoli per il Südtirol. Gli ospiti premono con inistenza alla ricerca del pareggio, e al 37’ capitan Ungaro apre a destra per Rascaroli, sul cui traversone l’incornata di Bangal viene respinta con bravura dall’ottimo Tenderini.
E’ l’ultimo brivido di un match che il Südtirol, vicino al tris in pieno recupero con un gran destro di Kumrjia, conduce in porto con una vittoria di spessore e di prestigio. La goleada subita contro l’Inter è ormai storia vecchia, perché i ragazzi di Improta sono tornati sulla retta via.

FC SÜDTIROL  - ATALANTA 2-1 (1-0)
FC Südtirol: Tenderini, Eisenstecken, Marth, Lorenzi, Maccarone, Zimmerhofer, Aquino, Gruber, Hofer (69. Kumrjia), Ahmedi, Usman (82. Canazza).
In panchina: Torggler, Prünster, Scudier, El Mekaoui
Allenatore: Improta
Atalanta: Mora, Ruzzenti (73. Cason), Adiansi, Marchesi (66. Cavagna), Zanoni, De Feo, Rascaroli, Mazzoleri (46. Barba), Bangal, Ungaro, Tosetti.
In panchina: Miori, Schelotto, Capelli, Valota.
Allenatore: Chieppa
Arbitro: Tappeiner della sezione di Merano
Reti: 30. Aquino su rigore (1:0), 50. Gruber (2:0), 58. Ungaro su rigore (2:1),
Note: cielo coperto, temperatura autunnale, buona presenza di pubblico quantificabile attorno alle 200 unità. Espulso al 90’ Adiansi (A) per doppia ammonizione.
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.