Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

LA DIFESA E' IL MIGLIOR ATTACCO: VITTORIA A VICENZA CON GOL DI SGARBI

Dopo due pareggi di fila, il Südtirol ritrova la vittoria nell'anticipo in notturna al “Menti” di Vicenza, non subendo gol e imponendosi per 1-0 nel finale con gol-vittoria del giovane difensore varesino Filippo Sgarbi. E' proprio il caso di dire che è la difesa il miglior... attacco della squadra di Zanetti, che conquista tre punti pesantissimi in chiave playoff, salendo momentaneamente al 6° posto in classifica.

MATCH PREVIEW.
Reduce dal pareggio casalingo a reti inviolate contro il Renate, terzo risultato utile di fila dopo la vittoria contro il Pordenone (1-0) e il pareggio contro la capolista Padova (1-1), il Südtirol di mister Zanetti – settimo in classifica scende in campo allo stadio “Menti” per affrontare il Vicenza, tredicesimo in classifica con 31 punti, cinque in meno dei biancorossi.
Delle ultime nove partite disputate il Vicenza ne ha perse solo due, entrambe in casa ed ambedue col punteggio di 0-1, segnatamente contro la capolista Padova e contro un'altra “big” del campionato, vale a dire la Reggiana. Per il resto Comi e compagni hanno conquistato quattro vittorie e tre pareggi.
Allo stadio “Menti” mister Zanetti, uno degli “ex” della partita, non può disporre dell'infortunato Zanchi né dello squalificato Frascatore, con quest'ultimo sostituito sulla fascia sinistra da Smith, altro “ex” del match.

LIVE MATCH.
Inizio di gara energico del Vicenza, che opera il primo affondo al 7', quando Giorno si accentra dalla sinistra e poi dai 25 metri calcia forte e radente sul primo palo, con Offredi che blocca a terra la conclusione.
Il Südtirol è ben disposto in campo, attento a non concedere varchi alla manovra offensiva dei padroni di casa e pronto a riproporsi velocemente di rimessa, come al 18', quando Fink si produce in una percussione centrale palla al piede per poi andare al tiro dai 20 metri, col pallone che sorvola di mezzo metro la traversa.
Il Vicenza mantiene l'iniziativa, ma il suo predominio territoriale e il suo possesso palla sono sterili, tanto che i padroni di casa si rivedono in avanti solo al 36' su cross dalla destra di Bianchi e rovesciata di Comi, ribattuta col corpo da Sgarbi.
Primo tempo equilibrato, ma avaro di emozioni e di palle-gol, con le squadre che vanno al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte, dopo l'intervallo, senza cambi in entrambe le squadre, e col Vicenza che si rende pericoloso al 5', quando su cross di Bianchi dalla destra la girata di testa di Comi costringe Offredi a tuffarsi alla sua sinistra per togliere il pallone dall'angolino.
Al 12' mister Zanetti opera un doppio cambio, inserando Cess per Smith, con Tait che cambia fascia e va a sinistra, e Cia per Fink.
Un minuto più tardi il Südtirol si distende in contropiede, con Gyasi che a velocità doppia si fa cinquanta metri di campo palla al piede per poi servire in area sul centro-sinistra Costantino, abile a rientrare sul destro e a calciare in porta, conclusione che Valentini respinge centralmente, ma prima di tutti arriva Giraudo che libera definitivamente l'area di rigore.
Al 18' brivido per la squadra di Zanetti, su cross mancino dalla destra di De Giorgio che libera sotto porta Giacomelli, il quale – però – tutto solo e da zero metri calcia incredibilmente alto sopra la traversa di controbalzo, a Offredi battuto.
Nel finale di partita mister Zanetti cambiua il tandem d'attacco, puntando sulla freschezza di Candellone e Heatley Flores, che subentrano rispettivamente a Costantino e Gyasi.
Cambi che sortiscono gli effetti sperati, perché al 41' Candellone guadagna caparbiamente un calcio d'angolo, con lo spiovente dalla bandierina di Cia che Crescenzi – sulla pressione di Erlic – indirizza sul secondo palo, dove l'avanzato Sgarbi scaraventa in pallone in rete, realizzando l'1-0 e la sua prima rete fra i professionisti.
Nel finale Offredi blinda il risultato con una grande parata su punizione di De Giorgio, poi non succede più nulla.
La squadra di Zanetti espugna il “Menti” di Vicenza e conquista il suo quarto risultato utile di fila, ritrovando la vittoria dopo due pareggi e incamerando tre punti pesantissimi in chiave playoff.

VICENZA - FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
VICENZA (4-3-1-2): Valentini; Bianchi, Crescenzi, Malomo, Giruado; Romizi (81. Bangu), Milesi (71. Alimi), Giorno (70. Tassi); De Giorgio; Comi (75. Ferrari), Giacomelli
In panchina: Fortunato, Costa, Magri, Giusti, Tardivo, Addolori, Lucca
Allenatore: Nicola Zanini
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Broh, Berardocco (72. Bertoni), Fink (57. Cia), Smith (57. Cess); Costantino (80. Candellone), Gyasi (80. Heatley Flores)
In panchina: D'Egidio, Baldan, Boccalari, Oneto, Gatto, Berardi, Roma
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Marco D'Ascanio di Ancona (Biava-Netti)
RETE: 86. Sgarbi (0-1)
NOTE: serata fresca. Ammoniti: Fink (FCS, 54.), Giacomelli (V, 78.), Ferrari (V, 90.), Cess (FCS, 94.)
 
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili