Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

LA NOTTURNA DEL "MAPEI STADIUM" SI CONCLUDE SULLO 0-0

Nella notturna del “Mapei Stadium”, il Südtirol impatta per 0-0 contro la Reggiana, in un match avaro di emozioni e di palle-gol, fatte salve alcune fiammate nella parte finale della gara.
 
Live match. Reduci dalla ritrovata vittoria contro il Cuneo, che ha spezzato un digiuno dai tre punti che durava da sette partite, nelle quali i biancorossi avevano raccolto appena cinque punti, Tulli e compagni – ottavi in classifica a sei lunghezze dalla zona playoff – scendono in campo al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia per affrontare in notturna la Reggiana, appaiata in classifica ai biancorossi avendo sin qui raccolto lo stesso numero di punti (37).
La Reggiana è reduce dalla sconfitta a Cremona, la seconda nelle ultime tre partite disputate, ma in casa non perde dal lontano 22 novembre scorso, quando il Pordenone si impose al “Mapei Stadium” per 4-1.
In trasferta il Südtirol ha conquistato 18 dei 37 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di 5 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di Pavia (2-1), Cuneo (3-1), Alessandria (2-1) e Bassano (2-0).
A Reggio Emilia mister Stroppa non può disporre degli infortunati Gliozzi e Crovetto. Il modulo è il collaudato 3-5-2, con Bandini che rientra sull’out di destra, con Brugger promosso titolare in difesa, con Bertoni riproposto in cabina di regia e con Spagnoli e Tulli a comporre il tandem d’attacco.
La cronaca. Inizio di match col Südtirol – in tenuta bianca - ad impossessarsi del pallino del gioco e coi biancorossi che premono forte in avanti, operando il primo affondo al 10’, quando Spagnoli lavora un gran pallone per poi servirlo a ritroso per Fink, il quale si accentra dalla sinistra e calcia, ma la sua conclusione finisce abbondantemente a lato.
Netto il predominio territoriale dei biancorossi, il cui possesso palla è continuo ma improduttivo negli ultimi 30 metri, e allora la Reggiana mette la testa fuori dal guscio al 36’, con una conclusione dalla distanza – invero innocua – di Bruccini.
Al 41’ Mignanelli sbaglia l’alleggerimento di testa verso il proprio portiere, regalando al Südtirol un calcio d’angolo che Bandini scodella fuori area, dove Cia prova la battuta al volo, non inquadrando però la porta.
Primo tempo piuttosto soporifero, perché avaro di emozioni e di palle-gol, che si conclude sullo 0-0.
Si riparte senza cambi in entrambe le squadre e con la partita che continua a scorrere sui binari di uno sterile equilibrio, fatto salvo un sussulto biancorosso al 9’, quando Furlan scodella un buon pallone sul secondo palo, dove Cia viene anticipato in extremis.
Poi ancora una lunga fase di stallo, con mister Stroppa che decide di inserire forze fresche, operando un doppio cambio: fuori Bertoni e l’acciaccato Fin, dentro Lima e Tait.
Al 18’ il primo tiro del match nello specchio della porta, con Perilli che si accartoccia sul destro radente di Bandini.
Prende coraggio il Südtirol, e al 20’ Spagnoli – dalla sinistra – invita al tiro Cia, il cui tiro a filo d’erba costringe Perilli al non facile intervento.
Al 28’ rischia invece grossissimo il Südtirol, sull’errato rinvio di Coser intercettato da Bruccini che calibra un cross per il colpo di testa di Arma, respinto dal numero 1 biancorosso, poi l’attaccante marocchino, da due passi, sbaglia clamorosamente il facilissimo tap-in.
Nel Südtirol mister Stroppa inserisce Kirilov per Tulli, ma è la Reggiana a rendersi pericolosa al 36’ con cross dalla sinistra di Mignanelli respinto dalla difesa biacorossa sul destro di Mogos, il cui tiro si perde di poco a lato.
La riposta del Südtirol al 38’, con Bassoli che rinvia un pallone arpionato da Kirilov, abile ad accentrarsi eludendo l’intervento di due avversari per poi scoccare un destro a giro sul quale Perilli compie un grande intervento.
La partita non regala altre emozioni, e così la notturna del “Mapei Stadium” si conclude sullo 0-0, col Südtirol che tornerà in campo sabato prossimo al Druso contro la Giana Erminio.

REGGIANA – SÜDTIROL 0-0
Reggiana (3-5-2): Perilli; Spanò, Parola, Rampi (89. Panizzi); Siega, Bruccini, Pazienza (51. Mogos), Maltese, Mignanelli; Arma, Letizia (70. Nolè)
A disposizione: Rossini, Zucchini, Danza, Ceccarelli, Silenzi
Allenatore: Alberto Colombo
FC Südtirol (3-5-2): Coser; Brugger, Tagliani, Bassoli; Bandini, Furlan, Bertoni (61. Lima), Cia, Fink (61. Tait); Spagnoli, Tulli (77. Kirilov)
A disposizione: Miori, Mladen, Gavazzi, Sarzi, Melchiori, Girasole
Allenatore: Giovanni Stroppa
Arbitro: Giampaolo Mantelli di Brescia (Bercigli-Trovatelli)
Note: serata sostanzialmente mite. Buona affluenza di pubblico. Ammoniti: Tagliani (FCS), Maltese (R)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
AC Renate   FC Südtirol
 
 
Do, 22. Ottobre 2017 - 14:30
 
Stadio "Città di Meda" - Renate
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.