Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

LA SERIE D'ORO DELL'FCS SI INTERROMPE A LATINA: SCONFITTA PER 2-1

Si ferma a Latina la lunga striscia utile dell’FC Suedtirol, sconfitto per due reti ad una dalla formazione laziale. Per i biancorossi è la terza sconfitta stagionale, la prima dopo 8 risultati utili (4 vittorie e 4 pareggi).
 
Una sconfitta che lascia più di un rimpianto in casa biancorossa. Anzitutto perché la formazione di Stroppa si era portata per prima in vantaggio, con il gol di Simone Iacoponi. Gol realizzato dopo appena 16 minuti di gioco, con un gran colpo di testa su calcio d’angolo di Campo. E poi perché i biancorossi hanno colpito due pali: il primo con Alessandro Campo direttamente da calcio d’angolo, e il secondo nel finale di partita con Ferrari su tiro-cross di Grea.
Insomma, un vero peccato, anche perché la precedente sconfitta risaliva al 25 settembre scorso, quando la formazione di mister Stroppa uscì battuta dal campo del Pergocrema, col medesimo risultato di ieri, ovvero 2-1.
Entrando nella cronaca del match, l’FCS – privo degli infortunati Martin, Albanese e Franchini – si schierava con un 4-2-3-1, nel quale Fischnaller agiva da prima punta con il terzetto Furlan, Campo e Schenetti alle sue spalle. In mediana, invece, era Bacher, preferito a Calliari, ad affiancare Uliano, mentre in difesa sulla fascia sinistra veniva riproposto Iacoponi, con Grea a destra.
Il match si apriva con una iniziale pressione da parte del Latina, al tiro con Matute al 4’ e poi con un missile terra-aria di Berardi di poco impreciso. Ma al 16’ arrivava la rete del vantaggio biancorosso: calibrato traversone da calcio d’angolo di Campo e imperioso colpo di testa di Iacoponi che schiacciava in rete il vantaggio dell’FCS.
La reazione del Latina si esauriva in un sinistro di Maggiolini respinto in tuffo da Iacobucci e poi in un colpo di testa di Gasparini che non inquadrava la porta.
La formazione di Stroppa faceva scudo senza troppi affanni, e al 26’ – direttamente da calcio d’angolo – Campo colpiva il palo esterno.
Ma il Latina rientrava in partita al 37’, allorquando l’ex milanista Fossati, calciatore ben conosciuto da mister Stroppa, trovava un autentico jolly dalla distanza che non lasciava scampo a Iacobucci e valeva l’1-1.
La pressione dei laziali aumentava, al 44’ Iacobucci doveva superarsi sul solito tiro potente di Maggiolini, ma al 46’ – nel minuto di recupero concesso dall’arbitro a fine primo tempo – il numero 1 biancorosso nulla poteva sulla “zampata” sotto misura di Jefferson.
Nella ripresa mister Stroppa cerca di sparigliare le carte, e di infondere maggiore forza d’urto all’attacco biancorosso, inserendo in sequenza Chinellato, Fink e Ferrari al posto di Fischnaller, Schenetti e Campo.
Cambi che non sortivano immediati effetti, tanto che al 72’ era ancora Iacobucci a doversi superare su una punizione-bomba dello specialista dei tiri dalla distanza, ovvero Maggiolini, certamente il migliore in campo del Latina.
Ma poi cresceva l’FCS, con Fink che innescava Chinellato in area, il cui tiro veniva respinto da Martinuzzi; sul rebound Furlan provava il pallonetto di testa, ma il suo lob risultava debole e facile preda dell’estremo difensore laziale, che nel frattempo aveva recuperato la posizione.
Il forcing biancorosso diventava sempre più tambureggiante, e al 79. e all. 84. Ferrari non riusciva a tradurre in gol due buoni traversoni dalla destra dell’attivissimo Grea, con il secondo colpo di testa che andava a stamparsi sul palo.
Era l’ultima azione di un match che il Latina si aggiudicava per 2-1, lasciando all’FCS qualche rimpianto, giacché il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.
Per i biancorossi si interrompe dunque la lunga striscia utile, con la sconfitta in terra laziale che arriva dopo 8 risultati utili consecutivi. Ma domenica prossima c’è subito l’occasione del riscatto sul campo della Carrarese.

U.S. LATINA – FC SÜDTIROL 2:1 (2:1)
US Latina: Martinuzzi; Carta, Gasparini, Farina, Maggiolini; Matute, Berardi, Fossati; Giannusa (58. Tortolano), Tortori (75. Pagliaroli), Jefferson (64.Bernardo). A disposizione: Costantino, Toscano, Agius, Stufa.
Allenatore: Marco Ghirotto
FC Südtirol: Iacobucci; Grea, Kiem, Cascone, Iacoponi; Furlan, Bacher, Uliano; Campo (67. Ferrari), Schenetti (62. Fink), Fischnaller (54.Chinellato). A disposizione: Miskiewicz, Santonocito, Calliari, Chiavarini.
Allenatore: Giovanni Stroppa
Arbitro: Andrea De Faveri di San Donà di Piave
Reti: 16. Iacoponi (0:1),  37. Fossati (1:1),  45. +1. Jefferson (2:1)
 
 
 
 

 Vai alla lista 
Prossima partita
FC Südtirol giovanili
 
 
 
VS.
 
Viterbese Castrense   FC Südtirol
 
 
Me, 30. Maggio 2018 - 20:30
 
  Ticket Online  
 
 
0
0
0
0
giorni Ore Min. Sec.